itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Ficatu ri sette cannola

  Anche questo piatto della cucina palermitana è la versione povera di un altro più ricco. Il cosiddetto “ficatu ri setti cannola” (fegato dei sette cannoli) un tempo infatti stava ad indicare il fegato in agrodolce, una delle tante pietanze servite nelle famiglie siciliane dai monsù, i cuochi francesi che nel Settecento regnavano nelle cucine dei nobili. La cucina popolare invece, non potendosi permettere il fegato, pensò bene di sostituirlo con la zucca rossa. E così con “ficatu ri sette cannola” adesso si suole indicare la zucca fritta servita in agrodolce, un piatto povero e semplice le cui origini si fanno risalire ancora una volta agli Arabi.

'U ficatu ri sette cannola o zucca in agrodolce

 'U Ficato ri sette cannola è la zucca in agrodolce preparata secondo un'antica ricetta della tradizione siciliana che le massaie si tramandano da generazioni. Per quanto riguarda il nome “sette cannola”, c’è chi racconta che deriva dal numero delle canne bronzee della fontana del Garraffello, nel cuore del mercato popolare della Vucciria a Palermo, nei pressi della quale gli ambulanti fino a qualche tempo fa erano soliti vendere il piatto a base di zucca rossa, richiamando gli avventori  al grido "u fìcatu ri setti cannola". Si pensa anche che probabilmente, fino a qualche tempo prima, la zucca preparata in questo modo venisse realmente venduta assieme al fegato di vitello. Nel capoluogo siciliano esiste pure un quartiere denominato Settecannoli, ed alcuni collocano qui le origini di questa pietanza. Di certo c’è che ancora oggi la zucca fritta in agrodolce preparata secondo la ricetta palermitana, si può trovare in alcune delle bancarelle che popolano i mercati storici di Ballarò e della Vucciria.

© Riproduzione riservata

_________________________________

Preparazione della zucca in agrodolce

  Pulire la zucca privandola della buccia e dei semi, tagliarla a fette di circa mezzo centimetro di spessore e friggerle in una padella antiaderente con abbondante olio. Scolare i pezzi di zucca e disporli sopra un piatto da portata. Nella stessa padella rosolare l’aglio, aggiungere la zucca fritta, aggiustare di sale e pepe e versare due cucchiai di zucchero e due cucchiai di aceto. Fare sfumare l’aceto, disporre la zucca sul piatto di portata e aggiungere due foglie di menta.

Informazioni aggiuntive

  • Ingredienti:


    1 zucca gialla
    2 spicchi d'aglio
    aceto
    olio per friggere
    foglie di menta
    zucchero
    sale e pepe q.b.

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

Utilizziamo Cookie solo per migliorare l'esperienza di navigazione sul sito. More details…