itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Sfincia

 In diverse località della Sicilia occidentale si possono gustare delle frittelle squisite, che per la loro bontà vengono celebrate in diverse sagre. Sono le cosiddette sfince che, come tante altre specialità dolciarie sicule, hanno origini arabe.

Le Sfince di prescia di Montelepre

 L’etimologia del nome Sfincia deriva da isfang, termine con cui gli Arabi ancora oggi indicano una frittella di pasta morbida condita con il miele. Le sfince sono infatti delle frittelle a forma di pallina, ciambella e persino ad “e”.  E’ il caso di Montelepre, dove questa prelibatezza è insolitamente denominata “sfincia di prescia”, poiché si prepara con premura (prescia), essendo un semplice impasto di farina, latte e zucchero, che viene lavorato sopra 'u scanaturi per dargli la particolare forma di “e”. L’impasto ottenuto poi viene tuffato nell’olio caldo fino a quando non diventa bello dorato e reso dolce con la cannella oppure con il miele. La forma ad “e” non è l’unica curiosità di questo tipico dolce. Si racconta infatti che le frittelle, per tradizione, devono essere preparate dalla suocera ed offerte in dono alla nuora, per riportare la pace in caso di controversie familiari. La ricetta della sfincia di Montelepre è molto antica ed in paese si tramanda di generazione in generazione. Quella qui riportata risale all’Ottocento ed è stata tramandata dalla nonna Annicchia Lo Jacono. Tradizione a parte, di certo c’è che a Montelepre le sfince vengono celebrate il giorno dell’Epifania con una gustosa sagra popolare.
Il paese di Custonaci non è da meno, poiché si è conquistato il titolo di “Capitale della sfincia” e al suo prodotto tipico dedica ben due sagre. In questo piccolo paese dell’agro ericino, la sfincia o spincia è preparata secondo l’antica ricetta di nonna Caterina, nel periodo natalizio e, ancor prima, per celebrare l’Immacolata. In quei giorni di festa si svolge infatti lo "Spincia Days", un dolce appuntamento che si rinnova nel mese di luglio di ogni anno con il nome di “Spincia Fest”. 

Le Sfince di Custonaci

 La sfincia di Custonaci ha la caratteristica forma di ciambella con un piccolo buco nel centro e si differenzia da quella di Montelepre, poiché le patate, dapprima lesse e poi schiacciate, prendono il posto delle uova, rendendo l’impasto ancora più morbido. Ma c’è pure chi prepara la sfincia inserendo tra gli ingredienti il riso. In altre zone del trapanese invece le frittelle, con l’aiuto di un cucchiaio, assumono la forma sferica.

© Riproduzione riservata

_________________________________

Preparazione delle Sfince di prescia

 Versare all’interno di un tegame il latte, l’acqua e lo zucchero e mescolare. Unire all’impasto due cucchiai di olio, mettere il tegame sul fuoco moderato ed aspettare che spuntino piccole bollicine. Aggiungere la farina a poco a poco e mescolare il composto energicamente in modo che si stacchi dalle pareti del tegame. Togliere l’impasto dal fuoco, mescolare e aggiungere due uova sbattute. Continuare a mescolare per amalgamare bene il tutto. Versare un po’ di olio su una spianatoia, versarvi il composto e con l’aiuto dell’olio, lavorarlo con le mani, fino a renderlo liscio. Dividerlo in piccoli pezzi, dargli la forma di grissini e poi di “e”. Fare riscaldare l’olio, portarlo ad una temperatura abbastanza elevata e friggervi le “e”  fino a farle diventare ben dorate. Scolarle e passarle nello zucchero e nella cannella.

  • Letto 1385 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Ingredienti:


      550 gr farina di grano duro
      1 lt di latte
      1 lt di acqua
      2 cucchiai di zucchero
      2 cucchiai di olio d’oliva
      2 uova

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

    We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…