itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Festino di Santa Rosalia - Palermo

Sembrerà incredibile, ma un tempo Santa Rosalia non era la patrona di Palermo. Fino al Seicento la capitale del Regno di Sicilia aveva quattro compatrone: Santa Cristina, Santa Ninfa, Santa Oliva e Sant’Agata. Quella che poi i palermitani avrebbero definito la “Santuzza”, era pressoché sconosciuta. Anche perché alla sua esistenza terrena non era legato alcun evento miracoloso. Figlia del Conte de’ Marsi, Signore del Monte Quisquina e del Monte delle Rose, Rosalia da giovinetta era scappata di casa per sottrarsi ad un matrimonio, avendo già scelto come sposo Gesù. Era vissuta da eremita, prima in un antro sul Monte Quisquina e quindi in una grotta di Monte Pellegrino a Palermo, dove morì il 4 settembre intorno al 1170. Nessuno la ricordava o venerava. Finché nel maggio del 1624 scoppiò in Sicilia una terribile pestilenza, che colpì in modo particolare il capoluogo. Nonostante le preghiere della popolazione, le processioni e le invocazioni alle quattro Sante compatrone, l’epidemia si diffondeva a macchia d’olio. Poi un giorno, narra la leggenda, sul Monte Pellegrino, un cacciatore smarritosi a causa di un forte temporale, vide apparire Rosalia. La Santa gli ingiunse in dialetto di avvertire il vescovo di Palermo, il Cardinale Doria, che in una certa caverna avrebbe trovato le sue ossa e predisse al poveretto che sarebbe morto di peste.
In punto di morte, il cacciatore rivelò l’accaduto al Vescovo, il quale si recò nel luogo indicato dalla Santa e il 15 luglio del 1624, ritrovate le ossa, le portò in città in processione solenne, tra fiori, candele accese e canti. Avvenne il miracolo: “al loro passaggio – scrive il Pitrè - il male si alleggeriva, diventava meno intenso, perdeva la sua gravità. Palermo in breve fu libera, ed in attestato di riconoscenza a tanto beneficio si votò a Lei e prese a celebrare in suo onore feste annuali che ricordassero i giorni della liberazione”.

Prenota Hotel a Palermo
Offerta B&B Palermo

Booking.com

Il Festino di Santa Rosalia di Palermo 2018

Da allora ogni anno, il 15 luglio, Palermo celebra la patrona con il tradizionale “festino”, mentre il 4 settembre, giorno della morte della Santa, e per tutto il mese, hanno luogo i pellegrinaggi alla grotta sul Monte Pellegrino, dove è stato edificato il santuario. La sera del 14 luglio è il clou del festino di Santa Rosalia che ha inizio con lo spettacolo presso il Piano di Palazzo dei Normanni e prosegue con la tradizionale sfilata del Carro Trionfale lungo il Cassaro sino ai Quattro Canti dove avverrà il tradizionale omaggio floreale da parte del sindaco al grido di “Viva Palermo e Santa Rosalia”. Il corteo proseguirà sino a Porta Felice e si concluderà con il consueto spettacolo di giochi d'artificio.
Il tema conduttore del 394° Festino è “Palermo Bambina” e il carro rappresenta un veliero con due alberi e sarà decorato con i fiori simbolo di Santa Rosalia, rosa e lilium.
Il Piano di Palazzo Reale farà da scenografia alla vita di Santa Rosalia che sarà rappresentata attraverso la danza. La voce narrante sarà quella di Leo Gullotta. Alla Cattedrale andrà in scena la peste a Palermo e il miracolo del 1624 e ai Quattro Canti la città liberata dall’epidemia e l’omaggio floreale del Sindaco alla Santa Patrona. L’ultima tappa del corteo è prevista presso piazzetta Santo Spirito e Porta Felice con piccoli danzatori per una coinvolgente tarantella e la performance di un angelo.

© Riproduzione riservata

Programma 2018 Festino di Santa Rosalia di Palermo

Programma religioso

Domenica 8 luglio
Ore 8,45 – 9,45 – 11,00 – 18,00
S. Messe
Ore 9,30 - Casa di reclusione Ucciardone
Visita del Reliquiario di Santa Rosalia
Ore 19,00 - Piazza Vittoria, 10
Inaugurazione nel salone parrocchiale della mostra “Le Rosalie del Vicolo Brugnò” – Santa Rosalia tra libri, illustrazioni e fotografie
Ore 21,00
S. Messa presieduta da Mons. Filippo Sarullo a Piazza Monte di Pietà davanti la montagna scenografica rappresentante la grotta di Montepellegrino nei pressi della prima edicola votiva dedicata alla Santuzza

Lunedì 9 luglio
Ore 7,30 - Cappella di Santa Rosalia
S. Messa
Ore 17,30
S. Rosario e Litanie di Santa Rosalia
Ore 18,00 - Cappella di Santa Rosalia
S. Messa
Ore 21,00
Spettacolo di cantastorie “Rusulia”, a cura del gruppo Scialacori

Martedì 10 luglio
Ore 7,30 - Cappella di Santa Rosalia
S. Messa
Ore 10,00 - Casa circondariale Pagliarelli
Visita del Reliquiario
Ore 17,30
S. Rosario e Litanie di Santa Rosalia
Ore 18,00
S. Messa presieduta da Mons. Filippo Sarullo, con la partecipazione delle Confraternite dell’Arcidiocesi intitolate a S. Rosalia. A seguire, solenne rito di uscita dell’Urna argentea della Santa dalla Cappella. Anima la celebrazione il Coro Laudate Dominum dell’Associazione Bequadro di Bagheria diretto dal M° Salvatore Di Blasi
Ore 19,30
Consegna dei premi ai vincitori del concorso “Rose e gigli di carta per S. Rosalia”
Ore 21,00
Incontro dei giovani con l’Arcivescovo: “Rosalia: dalle tenebre alla luce”

Mercoledì 11 luglio
Ore 10,00 - Casa circondariale minorile Malaspina
Visita del Reliquiario di S. Rosalia
Ore 17,30
S. Rosario e Litanie di Santa Rosalia
Ore 18,00
S. Messa presieduta da Don Giuseppe Di Giovanni, con pellegrinaggio della Parrocchia S. Maria Maddalena in Ciminna. Anima il Coro S. Alfonso, diretto dal M° Giuseppe De Luca, della Parrocchia Ecce Homo a Uditore - Palermo
Ore 21,15
Inaugurazione dell’organo della Cattedrale dopo il restauro: concerto a cura del M° Juan Paradell Solé, organista titolare della Cappella Musicale Pontificia “Sistina” - Basilica S. Pietro in Vaticano

Giovedì 12 luglio
Ore 10,00 - Casa circondariale Cavallacci in Termini Imerese
Visita del Reliquiario di S. Rosalia
Ore 11,30
Incontro di fraternità con i rappresentanti delle religioni presso il Palazzo Arcivescovile
Ore 17,30
S. Rosario e Litanie di Santa Rosalia
Ore 18,00
S. Messa presieduta da Don Giuseppe Oliveri Bruno con pellegrinaggio delle Parrocchie della zona pastorale Pallavicino. Anima la celebrazione il Coro Symposium diretto dal M° Vincenzo Marino.
Ore 21,00 - Sagrato della Cattedrale
Spettacolo sulla vita e il miracolo di S. Rosalia: “Per amore del mio Signore”. Associazione Palazzo Alliata di Villafranca Onlus

Venerdì 13 luglio
Ore 11,00 - Palazzo Municipale
 S. Messa al presieduta da Sua Ecc.za Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, alla presenza del Sindaco Prof. Leoluca Orlando, del Consiglio Comunale, delle Autorità civili e militari. Anima la celebrazione il Coro “S. Sebastiano” della Polizia Municipale di Palermo, diretto dal M° Serafina Sandovalli
Ore 12,00
Tradizionale omaggio floreale dei Vigili del Fuoco alla statua di S. Rosalia, posta in cima al Palazzo delle Aquile, e suono festoso dei tamburi
Ore 17,30
S. Rosario e Litanie di S. Rosalia
Ore 18,00
S. Messa presieduta da Don Nicasio Lo Bue con pellegrinaggio delle Parrocchie della zona pastorale Villagrazia - Falsomiele. Anima la celebrazione il Coro interparrocchiale della zona.
Ore 21,00
Concerto dei Cori Maria SS. Assunta della Cattedrale, Sancte Joseph e Sant’Ignazio di Loyola diretti dal M° Mauro Visconti. La Cattedrale rimane aperta per la venerazione personale delle reliquie di S. Rosalia

Sabato 14 luglio
Ore 17,00
Concerto delle campane della Cattedrale
Ore 18,00
S. Messa
Ore 18,30 - Sagrato della Cattedrale
Intrattenimento musicale e giro per le vie del Centro storico a cura della Banda Musicale “A. Marinuzzi” – Città di Palermo dei Maestri Giovanni e Salvatore Bottino
Ore 19,00
Solenni Vespri Pontificali presieduti da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo Metropolita di Palermo, con la partecipazione del Sindaco, Prof. Leoluca Orlando, delle Autorità civili e militari, del Capitolo Metropolitano, del Clero e del Seminario Arcivescovile. Anima la Celebrazione il Coro della Cattedrale, diretto dal M° Mauro Visconti

Domenica 15 luglio
Solennità del ritrovamento delle Reliquie di S. Rosalia
Ore 7,30
Alborata
Ore 8,00 – 9,30
S. Messe
Ore 10,30 - Sagrato della Cattedrale
Intrattenimento musicale e giro per le vie del Centro storico a cura della Banda Musicale “A. Marinuzzi” – Città di Palermo dei Maestri Giovanni e Salvatore Bottino
Ore 11,00
Solenne S. Messa Pontificale, con Benedizione Papale e annessa Indulgenza plenaria, presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo Metropolita di Palermo, con la partecipazione del Sindaco, delle Autorità civili e militari, del Capitolo Metropolitano, del Clero e del Seminario Arcivescovile. Anima la Celebrazione il Coro della Cattedrale, diretto dal M° Mauro Visconti.
La preghiera dei fedeli sarà composta dalle intenzioni che i detenuti hanno presentato alla Santuzza durante la visita del reliquiario nelle carceri
Ore 17,00
Concerto delle campane della Cattedrale
Ore 17,00
S. Rosario e Litanie di S. Rosalia
Ore 17,30
S. Messa solenne presieduta da Mons. Salvatore Lo Monte, Ciantro del Capitolo Metropolitano. Anima la celebrazione il Coro della Cattedrale
Ore 19,00
Solenne Processione cittadina dell’Urna contenente le sacre reliquie di Santa Rosalia.
Itinerario: corso Vittorio Emanuele, Quattro Canti (canto del Te Deum e affidamento alla Città; sparo di carta colorata), piazza Marina (accoglie la Santuzza il Coro delle voci bianche del Conservatorio V. Bellini, diretto dal M° Antonio Sottile) e Messaggio dell’Arcivescovo alla Città. Ritorno della processione per corso Vittorio Emanuele, Quattro Canti, via Maqueda, discesa dei Giovenchi, piazza S. Onofrio, via Panneria, piazza Monte di Pietà (sosta dinanzi alla prima edicola votiva dedicata alla Santuzza), via Judica, via Gioiamia, via M. Bonello e rientro in Cattedrale.
Apre la processione la Banda musicale Mediterranea Città di Palermo del M° Agostino Consagra e i Tamburi Imperiali di Comiso (RG). Segue l’Urna dall’uscita sino a piazza Marina il Corpo Bandistico Palermitano del M° Massimo Vella e al ritorno il Complesso Bandistico “Cav. Michele Cascino”
Ore 22,30 - Sagrato della Cattedrale
Spettacolo pirotecnico

Programma Festino Palermo Bambina 2018

Martedì 10 luglio
Ore 18,30 – Piazza Pretoria
Inaugurazione del Festino di Santa Rosalia Palermo Bambina con “I giganti di Messina - Mithia e Kronos”. Saluto istituzionale seguito dal ballo dei Giganti e sfilata per i Quattro Canti, via Maqueda, corso Vittorio Emanuele, piazza Bologni e Gran Ballo conclusivo davanti alla Cattedrale in onore di Santa Rosalia
Ore 17,30 – Piazza Bologni
Presentazione del libro "Santa Rosalia e la sua storia" con narrazione animata e laboratorio sul testo, a cura di Carolina Lo Nero e Anna Maria Balistreri
Ore 19,00 – Piazza Bologni
La piazza degli artigiani della cultura, a cura di Cialoma Eventi
Concerto solista per realizzazione Sposo e Sposa Fofuchas
Ore 21,15 – Piazza Bologni
“Rosa la cantatrice del Sud”, piėce musicale che racconta la storia di Rosa Balistreri attraverso i canti della tradizione popolare
Ore 21,30 – Piazza Pretoria
Gran ballo dell'800. Il Gran Ballo si articolerà su musiche di J. Strauss, Vegas, Tchajkovsky, Verdi,
Paganini: valzer, mazurche, controdanze e quadriglie. Ballerini italiani, tedeschi e russi
Ore 21,30 – Piazza Marina
Orchestra dei fiati “Nuova generazione”, Liceo Musicale Regina Margherita

Mercoledì 11 luglio
Ore 11,00 – Piazza Bologni
Passeggiata in città raccontando “Santa Rosalia e la sua storia”, a cura di Carolina Lo Nero e Anna Maria Balistreri (su prenotazione)
Ore 18,30 – Cattedrale
Inizio del Corteo “Festinello, il carro di santa Rosalia dei bambini” con la Kids orchestra band del Teatro Massimo e le piccole “Rosalia” dei 4 Mandamenti: Palazzo Reale, Monte di Pietà, Castellammare, Tribunali e di alcune Comunità Straniere residenti in città: Mauritius, Bangladesh, Filippine, Ghana
Ore 19,00 - Piazza Bologni
La piazza degli artigiani della cultura, a cura di Cialoma Eventi
“Concerto solista per Ebanista e Decoratore Ligneo”
Ore 20,00 – Piazza Monte di Pietà
“Storia di Rosalia”, Opera dei pupi Angelo Sicilia
Ore 21,00 – Piazza Pretoria
Concerto del coro delle Voci Bianche della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana
Ore 21,15
Festino in danza. Previste diverse coreografie delle scuole di danza cittadine
Ore 22,00 – Piazza Marina
Concerto di Alessio Bondì e band
Omaggio poetico e vivace a Palermo e alla Santuzza

Giovedì 12 luglio
Ore 11,00 – Piazza Bologni
Passeggiata in città raccontando “Santa Rosalia e la sua storia”, a cura di Carolina Lo Nero e Anna Maria Balistreri (su prenotazione)
Ore 16,00 - Museo internazionale delle Marionette Pasqualino
Incontro di studio “Rosalia, Santità, Memorie e Identità cittadine”
Ore 19,30
“U cuntu i Santa Rosalia” di Enzo Mancuso
Ore 21,00 – Piazza Marina
“Le avventure del principe Hassan” con gli allievi della scuola di Teatro Putia d’Arte Malvina Franco
Ore 21,00 – Piazza Monte di Pietà
“Rosalia è Palermo” con la compagnia teatrale dei detenuti-attori del carcere Ucciardone diretta da Lollo Franco
Ore 21,30 – Piazza Bologni
Concerto a plettro e tocco degli artigiani della cultura, a cura di Cialoma Eventi

Venerdì 13 luglio
Ore 18,00 – Piazza Bologni
Lettura animata di “Santa Rosalia. La storia a fumetti di Rosalia Sinibaldi”
Ore 19,00 – Piazza Bologni
La piazza degli artigiani della cultura, a cura di Cialoma Eventi
“Concerto solista per Ceramista”
Ore 21,00 – Piazza Monte di Pietà
“Rosalia è Palermo” con la compagnia teatrale dei detenuti-attori del carcere Ucciardone diretta da Lollo Franco
Ore 21,30 – Piazza Marina
Queen Margareth Jazz Band
Ore 21,30 – Piazza Bologni
Concerto GliArchiEnsemble – I Solisti – Colonne sonore

  • Letto 16574 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Domenica, 08 Luglio 2018
    • A: Domenica, 15 Luglio 2018
    • Dove: Centro storico - Palermo
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito