itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Naturalmente a Tangi - Buseto Palizzolo

Le antiche tradizioni dell’agro ericino rivivono dal 29 giugno al 7 luglio a Tangi, nel cuore della provincia trapanese, nella XXIV edizione di “Naturalmente a Tangi”.
Tangi è una delle sette contrade del comune di Buseto Palizzolo, costituita da poche case contadine che si dispongono attorno alla chiesa Maria SS. Addolorata. Il suo curioso nome deriva dal detto popolare “Tangi, si ni porti mangi, sinnò t’arrangi” (“Tangi, se porti qualcosa mangi, diversamente sono affari tuoi”), volto ad indicare la povertà dei luoghi.

Naturalmente a Tangi di Buseto Palizzolo

“Naturalmente a Tangi” di Buseto Palizzolo è un ritorno al passato agreste, a quando la mietitura e la raccolta del grano erano un rito popolare, un’arte laboriosa legata ai cicli della natura, dalla preparazione dell’aia al trasporto (strauliatina) dei fasci di spighe, dalla battitura dei chicchi con gli zoccoli degli animali (cacciatina) alla separazione della paglia (spagghiatina) con l’aiuto del vento, fino alla passata al setaccio del grano (cirnuta cu crivu). Durante la manifestazione, organizzata tutti gli anni dall'Associazione Cultura e Tradizione Tangi, in collaborazione con l'Associazione Pro Loco, il Comune di Buseto Palizzolo e il Comune di Erice, la piccola comunità rurale si anima con spettacoli di cabaret, rappresentazioni teatrali, estemporanee di pittura, musica e balli in piazza. Si potrà fare visita al museo contadino, assistere a momenti di poesia dialettale e alla cuntrananza, l’antico ballo che si eseguiva nell'aia. "Naturalmente a Tangi" è anche un'occasione per gustare piatti tipici locali come la ghiotta di babbaluci, ‘upani cunzatu, le sfinge e il buon vino locale.

© Riproduzione riservata

 

Programma 2019 Naturalmente a Tangi di Buseto Palizzolo

Sabato 29 giugno
Ore 21,30
Liscio in piazza con "Ignazio Sugamiele Band"
Durante la serata degustazione di "sfinge"

Domenica 30 giugno
Ore 9,00
Giochi paesani per bambini età 5-13 anni
Ore 21,30
"Brunello u vinu di mastru Nicolino" commedia in due atti di Gianfranco Manuguerra rappresentata dalla compagnia Teatro e Tradizioni Popolari di Paceco

Dall'1 al 4 luglio
Ore 20,30
Torneo di "Ciapppeddi"

Sabato 6 luglio
Ore 17,00
"Ni viremu nell'aria" nonni e nipoti, due generazioni insieme per rievocare la mietitura
A seguire, omaggio di spighe alla "Bedda Matri Addulurata"
Ore 21,30
Liscio in piazza con il gruppo "La Voglia Matta"
Durante la serata degustazione di "sfinge"

Domenica 7 luglio
Ore 8,00
Partenza per i campi per eseguire la mietitura. Mietitura e “culazione all’antu di ghiotta di babaluci”. Stravuliatina e prima fase della cacciatina.
Ore 11,00
Benedizione dei campi, dei prati e dei pascoli
Celebrazione Santa Messa nella Parrocchia Maria SS. Addolorata
Ore 17,00
Rappresentazione di tutte le varie fasi della raccolta del grano
L’intera giornata sarà allietata da musiche e canti popolari eseguiti dal gruppo folk "Sicilia Bedda"
Nel corso della serata degustazione di prodotti tipici
Ore 21,30
La "Corrida" presentata dai fratelli Manuguerra e Giusy

  • Letto 4226 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Sabato, 29 Giugno 2019
    • A: Domenica, 07 Luglio 2019
    • Dove: Tangi - Buseto Palizzolo (TP)

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito