itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Festa di San Giuseppe - Roccapalumba

  Nel paese di Roccapalumba San Giuseppe viene festeggiato il 18 e il 19 marzo, in coincidenza con l’equinozio di primavera. Le celebrazioni si svolgono anche nella piccola frazione di Regalgioffoli. I preparativi della festa di San Giuseppe di Roccapalumba cominciano qualche mese prima, quando gli abitanti del paese si adoperano nella ricerca della legna per le vampe (falò) di San Giuseppe, e della cosiddetta ddisa, ossia gli steli di ampelodesmo utilizzati per realizzare le fanare, lunghe torce, che rischiareranno il percorso della processione notturna del simulacro di Gesù Bambino. La sera del 18 marzo infatti il quadro di San Giuseppe col Bambino viene condotto in processione alla luce delle vampe e al ritmo delle marce musicali. Il giorno seguente a sfilare per le vie del paese saranno i personaggi della Sacra Famiglia, per recarsi nel luogo dove è stata allestita la tavulata maggiore.
  Nei giorni che precedono la festa di San Giuseppe a Roccapalumba, all'interno delle abitazioni, vengono allestite le tavulate, grandi tavole ricoperte con tovaglie bianche e ricamate, ed imbandite con ogni genere di pietanze, che danno vita al banchetto sacro da offrire ai bisognosi e agli orfani del paese, denominati per l’occasione “virginieddi”. San Giuseppe infatti per i roccapalumbesi  è il padre della provvidenza divina, protettore degli orfani, delle ragazze nubili e dei poveri.

Le Tavulate della Festa di San Giuseppe di Roccapalumba

 Le tavulate devozionali allestite per la Festa di San Giuseppe di Roccapalumba prendono nomi diversi a seconda del numero di virgineddi che ospitano, la più bella è proprio quella che accoglie tredici virgineddi nonché il quadro di San Giuseppe col Bambino che viene condotto in processione. Le tavulate sono ricolme di panuzza da ciena, di una grande varietà di dolci tipici della festa e di tante prelibatezze locali, come i carciofi alla viddaniedda, le melanzane ‘a parmisciana, i cardi e il broccolo in pastella, e poi ancora le sarde a beccafico, la caponata, la ricotta e i formaggi locali. Le pietanze vengono preparate, seguendo un antico rituale, dalla padrona di casa, che si è rivolta al Santo per implorare grazie e favori, facendo il voto di curare l’allestimento della tavulata nella propria abitazione. Le celebrazioni della Festa di San Giuseppe di Roccapalumba si concludono la sera del 20 marzo con la processione del simulacro di San Giuseppe col Bambino e la distribuzione del cibo ai presenti.

© Riproduzione riservata


A breve pubblicheremo il programma 2018 della Festa di San Giuseppe di Roccapalumba.

  • Letto 1753 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Lunedì, 19 Marzo 2018
    • A: Martedì, 20 Marzo 2018
    • Dove: Centro storico - Roccapalumba (PA)
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

    We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…