itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Settimana Santa - San Cataldo

La Pasqua è una festività religiosa molto sentita in tutta la Sicilia. Ma il caso di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, è particolare. I riti della Settimana Santa di San Cataldo sono preceduti da mesi e mesi di preparazione, attraverso i Sabatini in onore della Madonna, un tempo organizzati dai vari ceti sociali. Ogni venerdì di Quaresima, i sancataldesi, a turno, conducono alla chiesa Madre la statua della Madonna Immacolata, conservata per un anno intero da una famiglia della categoria di appartenenza. Il sabato pomeriggio, tra spari di mortaretti e bande musicali, il simulacro viene accompagnato fino alla casa della famiglia devota, che la custodirà per un altro anno.

La Settimana Santa di San Cataldo

Le celebrazioni della Settimana Santa di San Cataldo ufficialmente cominciano la domenica delle Palme con la rievocazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme, e comprendono diversi appuntamenti, a metà tra la rappresentazione teatrale e il rito religioso, che vedono la partecipazione di figuranti e gruppi statuari.
La sera del mercoledì Santo, in Piazza degli Eroi si svolge la drammatizzazione del “Processo a Gesù”, che è preceduta dalla sfilata di un corteo di centinaia di personaggi con addosso costumi degli antichi romani, raffiguranti legionari, sacerdoti, principi e popolo ebreo. Terminato il processo, Gesù viene condotto al calvario e lungo il tragitto cade due volte sotto il peso della croce.
Nella serata del giovedì Santo dalla chiesa di San Giuseppe si muove la processione delle statue dell’Addolorata e di San Giovanni che, portati in spalla dai devoti, vanno in giro per le chiese del paese alla ricerca di Gesù. Raggiungono così la chiesetta dell'oratorio del SS. Sacramento (‘u ratò), ubicata accanto alla Chiesa madre, dove sul cataletto è adagiato il Cristo morto. La Madonna e San Giovanni provano ad entrare nella vicina chiesa Madre, ma la porta viene chiusa d’improvviso e la banda inizia ad intonare il “chiantu di Mari” (pianto di Maria), marcia funebre di grande impatto emotivo.
Il venerdì Santo si potrà assistere all'incontro dell'Addolorata e di San Giovanni con Cristo morto e alla suggestiva processione dei gruppi statuari della Via Crucis, realizzati alla fine dell'800 dai fratelli Malecore, e dei personaggi viventi, che si recano al Calvario dove il Cristo viene crocifisso. Dopo il tramonto, si tiene la rappresentazione dal vivo della discesa di Gesù dalla croce (‘a scinnenza) e la  sua deposizione nella Sacra Urna. Per finire, una lunga processione accompagna il Cristo morto sino in Piazza Matrice mentre l’Addolorata e San Giovanni fanno rientro nella chiesa di San Giuseppe.
La Settimana Santa di San Cataldo si conclude la Domenica di Pasqua, con la sfilata dei “Sampauluna”, statue gigantesche di cartapesta, originarie della Spagna e risalenti all’Ottocento, raffiguranti gli Apostoli che, lungo il corso principale del paese, incontrano il Cristo Risorto.

© Riproduzione riservata

Offerte Hotel San Cataldo
Prenota Bed and Breakfast San Cataldo

Booking.com

Programma 2018 Settimana Santa di San Cataldo

Venerdì 16 marzo
Ore 20,00
Via Crucis cittadina con le Vare
Percorso: partenza dalla Parrocchia S. Alberto Magno, via P. Galletti, c.so Sicilia, p.zza S. Giovanni XXIII, c.so Vitt. Emanuele e conclusione nella Parrocchia S. Maria delle Grazie (convento)

Domenica 25 marzo
Ore 19,30 – Borgata Grottad’acqua
A Scinnenza
Ore 17,00 – Intronizzazione del Cristo in Croce
Ore 17,30 – SS. Rosario
Ore 18,00 – Benedizione delle palme e Santa Messa
Ore 19,30 – Inizio rappresentazione de “ A Scinnenza”
Ore 21,00 - Degustazioni

Mercoledì 28 marzo
Ore 18,30  
Corteo storico con la quadriga, i legionari romani, i sacerdoti, principi e popolo ebreo
Ore 20,00 – Piazza degli Eroi
Processo a Gesù
Ore 21,00
Rievocazione vivente della Via Crucis lungo c.so Sicilia, c.so Vitt. Emanuele, via Umberto, via Immacolata e in p.zza Madrice. Pianto della Madonna di Jacopone di Todi con concerto per voci narranti e coro Renzo Chinnici diretto dal M° Raimondo Capizzi

Giovedì 29 marzo
Ore 21,00
Processione dell’Addolorata e San Giovanni
Percorso: piazza S. Giuseppe, via Misteri, via Don Bosco, via Croce Vecchia, via Catania (Chiesa della Catena), via Pignato, via Casale, via S. Filippo Neri (Chiesa S. Stefano), C.so Vitt. Emanuele, via S. Lucia, via Baldi, via Dante, C.so Vitt. Emanuele (Chiesa del Rosario), via R. Margherita (Chiesa del Purgatorio), via Baldi, via S. Nicola, C.so Vitt. Emanuele, (Chiesa della Mercede), C.so Vitt. Emanuele, via Umberto, via Immacolata, Piazza Madrice
Ore 23,00
Tradizionale chiusura della Porta della Chiesa di “Lu Ratò”, “Pianto di Maria” e rientro dell’Addolorata e di San Giovanni nella Chiesa di San Giuseppe

Venerdì 30 marzo
Ore 6,30
Mattutino
Ore 7,00 – da Piazza Madrice al Calvario
Processione del Cristo sul cataletto con la partecipazione del Clero e delle Confraternite da Piazza Madrice al Calvario. Tradizionale incontro in Piazza San Giuseppe con l’Addolorata e San Giovanni ed omelia del Vescovo della Diocesi di Caltanissetta
Ore 11,30
“Processione dei Misteri” e tradizionale “Ncontru” del Nazareno con l’Addolorata e San Giovanni
Percorso: piazza Papa Giovanni XXIII, C.so Vitt. Emanuele, via Garibaldi, via Misteri, Piazza Calvario
Ore 13,00 – Piazza Calvario
Intronizzazione del Cristo in Croce
Ore 20,00 – Piazza Calvario
“A Scinnenza”: rappresentazione Sacra nella tradizione del popolo
Ore 21,00
Solenne processione dell’Urna e del “Cristo Morto” con l’Addolorata e San Giovanni
Percorso: piazza Calvario, via Misteri, piazza S. Giuseppe, via Roma, Chiesa Madre
Rientro dell’Addolorata e San Giovanni  nella Chiesa di San Giuseppe

Domenica 1 aprile
Ore 18,00 – Corso Vitt. Emanuele
Tradizionale “Ncontru” di Gesù Risorto con la Madonna, la Maddalena e i Sampauluna
Ore 18,30
Solenne processione di Gesù Risorto: corso Vitt. Emanuele , Chiesa Maria SS. delle Grazie, c.so Vitt. Emanuele, via Garibaldi, piazza San Giuseppe, via Umberto, via Amico

  • Letto 3052 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Domenica, 25 Marzo 2018
    • A: Domenica, 01 Aprile 2018
    • Dove: Centro storico - San Cataldo (CL)
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito