itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Festa del Muzzuni - Alcara Li Fusi

La festa popolare più antica d'Italia si tiene ad Alcara Li Fusi, meraviglioso borgo incastonato tra le Rocche del Crasto, sui Monti Nebrodi. La Festa del Muzzuni di Alcara Li Fusi, che ogni anno a fine giugno anima i quartieri del paesino, risale al periodo ellenistico e nacque come rito propiziatorio della fertilità della terra, ma anche come inno all'amore e all'amicizia. Originariamente veniva celebrata il 21 giugno, in coincidenza con il solstizio d'estate, poi la Chiesa fece posticipare la data al 24 giugno, giorno del martirio di San Giovanni Battista. Da allora elementi pagani e cristiani si mescolano in questa manifestazione, in modo alquanto suggestivo.

La Festa del Muzzuni di Alcara Li Fusi

Nel pomeriggio del giorno della festa del Muzzuni i giovani di Alcara, in processione per le vie del centro, portano a spalla su un fercolo un simulacro vestito con abiti poveri e un grande piatto dorato con la testa mozzata del Santo. Sul far della sera nei quartieri incominciano i preparativi della festa. Negli angoli più caratteristici dei quartieri, le donne allestiscono gli altarini sui quali viene posto 'u muzzuni, una brocca dal collo mozzo rivestita da un foulard di seta e abbellita con gli ori appartenenti alle famiglie del quartiere. Gli altarini sono resi ancor più belli dalle pizzare, tappeti intrecciati nei telai di legno dalle abili mani delle donne del paese, e dalla presenza di vari oggetti del mondo contadino assieme ai piatti con i laureddi, ossia i chicchi di orzo che le giovinette qualche giorno prima hanno posto a germogliare al buio all'interno di alcune ciotole, per donarle alla Dea Demetra.
Il termine muzzuni fa riferimento, verosimilmente, alla brocca priva del collo (mozzata), oppure al grano che viene falciato e raccolto in fasci (mazzuna), ma anche a San Giovanni decollato con la testa mutilata. La brocca tranciata infatti è il simbolo della decapitazione di San Giovanni Battista, e dalla sua sommità fuoriescono steli di orzo, lavanda, spighe di grano già maturato e garofani rossi.
In serata la Festa del Muzzuni di Alcara Li Fusi prosegue in tutti i quartiere con musiche e canti dialettali (chianote e ruggere), che hanno come oggetto il mondo contadino e l'amore. Un tempo questa solennità era l'occasione in cui si dichiaravano i fidanzamenti. Ancora oggi dinanzi al muzzuni si rinnova il "rito del comparatico", mediante il quale si rafforzano vecchie amicizie e se ne intrecciano di nuove, attraverso lo scambio di confetti e di promesse.

© Riproduzione riservata

Programma 2018 Festa del Muzzuni di Alcara Li Fusi

Venerdì 22 giugno
Aspettando il Muzzuni...
Accoglienza e benvenuto ai visitatori presso gli stand informativi
Ore 10,00 e ore 18,00
“Tra Sacro e Profano”: itinerari turistico culturali alla scoperta del patrimonio artistico con visite al Museo d’Arte Sacra e alle Chiese principali del Paese, a cura dell'Associazione AlcaraBorgoNatura. Evento inserito nel calendario per Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 del Ministero Beni Culturali
Ore 22,00 - Piazza Politi
“Muzzuni World Festival 7° edizione 2018” – Rassegna di musica e canti popolari organizzato dall’Ass. Musicale Alcarese con il patrocinio del Comune. Saranno presenti, con 9 elementi, il Gruppo “Cicciuzzi” e il cantante e polistrumentista “Mario Incudine” collaboratore di Biagio Antonacci

Sabato 23 giugno
Accoglienza e benvenuto ai visitatori presso gli stand informativi
Ore 8,30 - Contrada Grazia
Osservazioni Naturalistiche “Area dei Grifoni” e visita museo naturalistico, a cura dell'associazione Ambiente Sicilia
Ore 9,00/17,00
Trekking naturalistico “Dove osano i Grifoni” con guida AIGAE, a cura Ass. Video Nature (previa prenotazione)
Ore 10,00 e ore 18,00
“Tra Sacro e Profano”: itinerari turistico culturali alla scoperta del patrimonio artistico con visite al Museo d’Arte Sacra e alle Chiese principali del Paese, a cura dell'Associazione AlcaraBorgoNatura. Evento inserito nel calendario per Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 del Ministero Beni Culturali
Ore 10,00 - Soc. Agricola
I edizione del “Corso di tessitura su telaio tradizionale” (previa registrazione)
Ore 16,00 e ore 20,00 - Piazza Politi
“U muzzuni nella fantasia dei ragazzi” - Estemporanea di pittura sul Muzzuni dedicata ai bambini
Ore 18,30 - Aula Consiliare
Presentazione del libro “’na vota era accussì” della casa Editrice B.O.S.

Viaggio itinerante nel grembo della nostra storia…
Ore 20,00 - Quartiere Forno
“Antichi mestieri della civiltà contadina”- Percorso storico-culturale con la promozione delle eccellenze agroalimentari e animazione con canti e balli popolari
Ore 22,30 - Piazza S. Nicolò Politi
Concerto “Rosa e altre storie” con Valentina Balistreri e I Beddi musicanti di Sicilia, a cura dell’Ass. Il Tamburo di Aci

Domenica 24 giugno
Accoglienza e benvenuto ai visitatori presso gli stand informativi
Ore 9,00 – C.da Grazia
Escursione naturalistica “Sentiero Agreste”, a cura Ass. Ambiente Sicilia (durata circa 3 ore, previa prenotazione)
Ore 9,00/17,00
Trekking naturalistico “Sulle Tracce di Demenna” con guida AIGAE, a cura Ass. Video Nature (previa prenotazione obbligatoria)
Ore 10,30 - Soc. Agricola
Corso di Tessitura. A conclusione del corso verranno consegnati gli attestati di partecipazione
Ore 16,00 - C.da Grazia
Osservazioni Naturalistiche “Area dei Grifoni" e visita museo naturalistico, a cura dell'Associazione Ambiente Sicilia
Ore 19,00 - da Piazza Politi
Processione e festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, con le antiche confraternite
Ore 20,00 - Piazza Politi
Punto di promozione e monitoraggio flussi turistici, a cura Ass. ARCA
Ore 21,30 - Piazza Politi
Apertura ufficiale della Festa e rievocazione Storica del “Corteo delle Vestali" e “ Rito del Comparatico”, a cura dell’Ass. Circolo ANSPI Castel Turio
Ore 22,00
“Tra Sacro e Profano”: itinerari turistico culturali alla scoperta del patrimonio artistico con visite al Museo d’Arte Sacra e alle Chiese principali del Paese, a cura dell'Associazione AlcaraBorgoNatura. Evento inserito nel calendario per Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 del Ministero Beni Culturali
Ore 22.00 – Quartieri
Allestimento spontaneo degli altarini con “i Muzzuni” con animazione musicale itinerante di diversi gruppi folk e di musica popolare.
Rievocazioni storiche:
In Piazza Alcide De Gasperi: rievocazione storica della “Pisera del grano”, a cura dell'Associazione
I Cavalieri del Calanna
Nell’antico quartiere attorno al Castello: “U Muzzuni da Motta”, a cura dell’Ass. Ghida
Per le vie del centro: “A Passiata”di due cavalli che portano i covoni di grano…..
Ore 24,00
“Aspettando la luce”: Raduno di tutti i gruppi di musica e canti popolari per aprire le danze …aspettando la luce…

  • Letto 3713 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Venerdì, 22 Giugno 2018
    • A: Domenica, 24 Giugno 2018
    • Dove: Piazza Politi - Alcara Li Fusi (ME)
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito