itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Festa del SS. Crocifisso - Isnello

Le celebrazioni in onore del SS. Crocifisso si svolgono il 1° maggio, giorno in cui per le vie di Isnello si snoda una suggestiva processione del Crocifisso di Santa Maria Maggiore, portato a spalla dai membri della confraternita dell’Assunta a piedi scalzi e vestiti di bianco, con una cinta celeste e una croce ricamata sul petto.

La Festa del Santissimo Crocifisso di Isnello

La festa del Santissimo Crocifisso di Isnello è particolarmente sentita dagli abitanti che, per l’occasione, giungono numerosi in paese. Le celebrazioni sono precedute dalla cosiddetta crunedda, coroncina del santo Rosario che si recita nei giorni dell’ottava di preparazione, con canti e preghiere in dialetto. Sino a qualche decennio fa al termine della crunedda, si svolgeva una fiaccolata lungo il percorso della processione. I fedeli, con in mano fiaccole di ddisa (ampelodesma) accese, cantavano gli inni religiosi, seguiti dalla varicedda del Crocifisso. Il primo maggio di buon mattino, la storica banda musicale “Francesco Bajardi”, le cui origini risalgono alla fine dell’800, compie il tradizionale giro per le vie del piccolo centro madonita. Dopo la celebrazione della Messa Solenne, alla quale prendono parte anche i confrati dell’Assunta, nella piazza del paese si svolge il tradizionale concerto della banda musicale.
Nel pomeriggio del giorno della festa del Santissimo Croficisso di Isnello, prima della messa vespertina, vengono suonate e cantate le frottole al SS. Crocifisso, che anticipano la solenne processione della varicedda, un piccolo fercolo con l’immagine del Cristo in croce e adorno con fave e spighe di grano, secondo un rito che si ripete sempre uguale da secoli. Lo storico locale Cristoforo Grisanti nel libro "Folklore di Isnello" così descrive la processione del SS. Crocifisso che si svolgeva nell’Ottocento: “Precedono i tamburini in zimarre bianche e cappelli gallonati d’oro, poi gli stendardi maggiori portati dai provetti. Indi gli stendardi minori, la banda musicale, l’orchestra, i cantori e cori di giovani in forma di angioli che per le strade cantano gli Inni di lode… In fine la vara con il santo di turno, cui segue grande frotta di popolo donde il nome di frottula a questa processione…”.
Quella delle frottole di Isnello, iscritta nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Sicilia, è un’antica tradizione che in paese è sopravvissuta grazie ai maestri e ai suonatori della banda musicale. Si tratta di inni sacri eseguiti con tanto di orchestra, che le confraternite e le congregazioni religiose delle varie parrocchie di Isnello, nell’Ottocento erano soliti commissionare ai compositori siciliani. Ogni festa religiosa di Isnello si contraddistingue quindi per la sua frottola.

Clicca qui per il Programma della Sagra della Frittedda di Isnello 2019

© Riproduzione riservata

A breve pubblicheremo il programma 2019 della Festa del Santissimo Crocifisso di Isnello

  • Letto 2585 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Mercoledì, 01 Maggio 2019
    • A: Mercoledì, 01 Maggio 2019
    • Dove: Chiesa S. Maria Maggiore - Isnello (PA)

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito