itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Festa di San Calogero Eremita – San Salvatore di Fitalia

 La Festa di San Calogero di San Salvatore di Fitalia si svolge ad agosto richiamando numerosi fedeli e devoti che per l’occasione giungono nel piccolo paese per onorare il Santo e visitare il Santuario di San Calogero.
Il culto di San Calogero a San Salvatore di Fitalia ha origini antiche e le prime notizie documentate risalgono al 1537. Le reliquie del Santo e dei suoi compagni Demetrio e Gregorio giunsero in queste zone intorno al X secolo e vennero trasportate, insieme agli Inni di Sergio (già allora unica testimonianza scritta della vita del Santo), nel monastero basiliano di San Filippo di Fragalà, sito nel vicino comune di Frazzanò. Anticamente, nel mese di agosto, le reliquie venivano portate a San Salvatore di Fitalia, presso la chiesa di San Francesco d’Assisi dove vi era una cappella dedicata al Santo Eremita. A festa ultimata venivano restituite ai monaci di Frazzanò. Con un documento scritto infatti gli abitanti del piccolo paese nebroideo si impegnavano alla loro restituzione. Tuttavia, tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo, la traslazione delle reliquie avvenne senza documento scritto e gli abitanti di San Salvatore le trattennero nel loro paese. Al fine di custodirle, nel 1724 la città commissionò la realizzazione di un artistico reliquiario. L'anno seguente, il 19 agosto festa di San Calogero, monsignor Pietro Galletti, vescovo di Patti, con decreto pastorale, sigillò il reliquiario.
I fitalesi furono anche beneficiati di un miracolo del Santo che, in un tempo non preciso, ascoltando le loro preghiere, li liberò dai nubrifagi che da giorni devastavano il paese. In quell’occasione fu infatti deciso di portare in processione la statua di San Calogero e così la pioggia cessò e il paese uscì illeso da ogni pericolo di frana. In ricordo di quell’evento il 5 febbraio la statua lignea del santo viene portata in processione penitenziale fino alla Basilica del SS. Salvatore per far ritorno al santuario la domenica successiva.

La Festa di San Calogero di San Salvatore di Fitalia

 La Festa di San Calogero di San Salvatore di Fitalia è in programma dal 19 al 21 agosto ed ha inizio con la tradizionale processione delle reliquie del Santo, alla quale partecipano numerosi fedeli assieme alle autorità. La vigilia della festa, al termine della celebrazione eucaristica nel santuario di San Calogero, le reliquie di San Calogero vengono portate in processione per le vie del paese. La mattina invece ad essere portato in processione è il Santo Bambino.
Uno dei momenti più emozionanti delle celebrazioni in onore di San Calogero Eremita di San Salvatore di Fitalia è la discesa del simulacro dalla nicchia del tarbernacolo ligneo dove viene esposto durante l’anno. Tramite un particolare congegno ed una corda viene fatto scendere effettuando tre sali e scendi e il simulacro scompare e ricompare ed elargisce le sue grazie.
Il giorno successivo, al termine della Messa Solenne, si potrà prendere parte alla processione del simulacro sopra l’artistica vara. Il 21 agosto è il giorno della festa paesana di San Salvatore di Fitalia con la processione serale, nella quale San Calogero compie i “viaggi” rifacendo più volte lo stesso percorso, perché il popolo possa ricevere le grazie richieste.

© Riproduzione riservata

A breve pubblicheremo il programma 2018 della Festa di San Calogero Eremita di San Salvatore di Fitalia

  • Letto 792 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Domenica, 19 Agosto 2018
    • A: Martedì, 21 Agosto 2018
    • Dove: Centro storico - San Salvatore di Fitalia (ME)
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito