itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Castello di Baida - Castellammare del Golfo

Castello di Baida - Castellammare del Golfo Castello di Baida

  Il Castello di Baida si trova nel territorio di Castellammare del Golfo, nella piccola frazione rurale di Balata di Baida, ai piedi del Monte Sparagio. Questo territorio in età federiciana assieme ad altri casalia inhabitata venne accordato a Monte San Giuliano, l’odierna Erice, come si evince da un privilegio del 1241 di Federico II. Questa situazione perdurò fino al 1846, anno in cui la piccola frazione rurale entrò a far parte, assieme alle baronie di Inici e Tursi, del comune di Castellammare del Golfo.
La realizzazione del castello di Baida risale alla fine del XIII secolo. Nel 1355 viene già annoverato tra le terre e i castelli dell’isola. Nel 1393 fu di proprietà dei Moncada e pochi anni dopo dei Del Bosco, nelle persone di Antonio, che lo ottenne tramite un privilegio di Re Martino e, nel 1404 di Guglielmo. Nel 1565 il castello di Baida appartenne a Giovanni Corvino Torres. Gli ultimi proprietari furono i Tarallo che lo acquistarono nel 1679.

Il Castello di Baida di Castellammare del Golfo

 Il castello di Baida, che risulta restaurato nel XVI secolo, oggi è diventato una masseria agricola e dell’antica costruzione rimangono solo frammenti di una cortina muraria merlata che sovrasta un bel portale di tipo gotico-catalano ad arco ribassato con ghiera a bugne diamantate. Un’iscrizione latina sul portale d’ingresso ricorda che dal castello di Baida passò anche Ferdinando di Borbone. Il portale, che risale probabilmente tra il XV e il XVI secolo ed è sormontato da un piccolo campanile a vela, immette in un grande cortile rettangolare. Attorno ad esso si dispongono le case, i magazzini e le stalle, tra i quali si intravedono i ruderi di due torri, di cui una a pianta ottagonale e l’altra a pianta quadrangolare. All’interno del cortile, di fianco al castello, sorge la chiesetta consacrata a Sant’Anna, dove ancora oggi si officia la Santa Messa. Alcuni lavori di restauro hanno permesso di portare alla luce un affresco della Madonna di Trapani che si trova posizionato dietro l’altare.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Epoca: XIII secolo
  • Ubicazione: Balata di Baida
  • Condizioni: Mediocri
From:

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

Utilizziamo Cookie solo per migliorare l'esperienza di navigazione sul sito. More details…