itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Madonna dell’Udienza – Sambuca di Sicilia

Madonna dell’Udienza – Sambuca di Sicilia Chiesa e convento del Carmine Santuario della Madonna dell’Udienza

Nel cuore del centro abitato di Sambuca di Sicilia si erge magnifico il santuario dove si venera la Madonna dell’Udienza, il cui culto ha origini molto antiche. E’ questa la Chiesa del Carmine che rappresenta il monumento principale del paese ed è conosciuta da tutti come Santuario della Madonna dell’Udienza. Fu realizzata nel lontano 1530 dal marchese della Sambuca Don Salvatore Baldi Mastrantonio. L’edificio religioso si trova sul corso principale che conduce verso la parte alta dell’abitato, nei vicoli arabi dell’antica Zabut. A Don Vincenzo Bardi Mastrantonio si deve invece la realizzazione del Convento dei carmelitani, costruito su un poggio a ridosso della chiesa, che si articola attorno ad un piccolo chiostro scandito da eleganti colonne monolitiche, sul quale un tempo si affacciavano le celle dei frati.

La Madonna dell’Udienza a Sambuca di Sicilia

La tradizione popolare vuole che la statua raffigurante la Madonna con il Bambino Gesù e scolpita dal Gagini nel Cinquecento, sia stata portata a Sambuca dalla famiglia Sciarrino di Mazara che all’epoca risiedeva presso un’antica torre nel feudo Cellaro. La statua per molto tempo rimase nascosta dentro l’intercapedine di un forno delle cucine e qui fu ritrovata da un contadino sambucese. Era il 1575 e a Sambuca imperversava la peste. I contadini decisero di portare il simulacro in paese in processione, facendolo passare per le viuzze del quartiere dell’Infermeria dove si prestavano le cure ai lebbrosi, nella speranza che la Madonna facesse un miracolo. Ed in effetti i malati di lebbra prodigiosamente riacquistarono la salute e da quel momento la statua prese il nome di Madonna dell’Udienza, poiché aveva dato ascolto alle preghiere degli infermi. Fu così stabilito di portare tutti gli anni in processione il simulacro per le vie del paese e che ogni dieci anni la Madonna doveva passare proprio da quel quartiere. Ancora oggi la terza domenica di maggio il simulacro della Madonna dell’Udienza viene condotto in processione sopra un fercolo artistico dai membri della confraternita, che comunemente vengono chiamati “nudi” dato che, quando il simulacro fu portato in paese, gli appestati si levarono dai loro giacigli senza le vesti. Nei giorni di festa di Sambuca di Sicilia si svolge il tradizionale Palio dell’Udienza che coinvolge i quartieri del centro.

Dormire a Sambuca di Sicilia
Bed and Breakfast Sambuca di Sicilia

Booking.com

Il Santuario della Madonna dell’Udienza di Sambuca Chiesa del Carmine

Il Santuario della Madonna dell’Udienza di Sambuca Chiesa del Carmine, in origine dedicata a Sant’Antonio Abate, nei secoli è stata sottoposta a diversi interventi di ristrutturazione ed ampliamenti ed oggi appare lungo il Corso Umberto con un elegante prospetto in stile neoclassico, realizzato agli inizi del Novecento dagli artigiani del posto guidati da scalpellini e scultori palermitani. Si sviluppa su un impianto basilicale a tre navate intervallate da cinque campate con archi a tutto sesto e da pilastri con paraste di ordine corinzio e decorazioni dorate e bianche. Le pareti e il soffitto a volta del santuario di Sambuca sono arricchiti da decorazioni in oro zecchino, stucchi di artisti sambucesi e diverse opere d'arte, tra cui la statua di S. Anna con la Madonna fanciulla, realizzata tra il 1670 e il 1685 che è posta nella cappella della navata di destra assieme ad alcune tele di pregio. Quest’ultime raffigurano la Madonna col bambino tra i santi Gioacchino ed Anna, Il martirio di Santo Stefano e La dormizione della Madonna tra i discepoli.
Nella cappella della navata sinistra si possono ammirare un crocifisso ligneo e tombe gentilizie di illustri famiglie nobiliari sambucesi. L’opera d’arte più importante è la statua marmorea di Maria Santissima dell’Udienza che salvò il popolo sambucese dalla peste. Nel Seicento la statua in marmo di Carrara venne collocata in una cappella della chiesa del Carmine che nel frattempo era stata ingrandita da Don Ignazio Baldi Spatafora Centellis con la costruzione di due navate laterali. La cappella della navata sinistra accolse la statua della Madonna dell’Udienza mentre quella della navata destra la statua della Madonna del Carmelo. Nel 1846 Maria SS. dell’Udienza venne eletta Patrona di Sambuca e il 17 maggio del 1903 solennemente incoronata dal Vescovo di Agrigento Mons. Lagumina e il suo bel simulacro fu sistemato definitivamente sull’altare maggiore della navata centrale.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

From:

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito