itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Torre Pozzillo - Cinisi

Torre Pozzillo - Cinisi Torre Pozzillo

Torre Pozzillo è una delle torri del sistema di difesa costiero dell’isola e la sua realizzazione risale al XVII secolo.

Torre Pozzillo Cinisi

 La Torre del Pozzillo o Pozzillo sorge nella contrada Pozzillo a Cinisi, chiamata in dialetto “Puzziddu”, al confine col territorio di Carini. Nel Settecento veniva difatti localizzata “nella riviera di Carini tra la Punta del Muro di Carini e la Cala delli Mori”.
La torre era posta in comunicazione visiva con Torre dell’Orsa, Torre Mulinazzo e Torre Alba ad Ovest, Torre Muzza e la Torre del Baglio di Carini ad Est. In condizioni di assenza di foschia, la vista si spingeva sino alle due torri di Isola delle Femmine.
Torre Pozzillo fu realizzata quasi certamente nei primi del Seicento poiché non viene citata nella ricognizione effettuata nel 1578 dall’architetto senese Tiburzio Spannocchi, né tra le torri individuate da Camillo Camilliani nel 1584. La troviamo menzionata nel capitolo dello staglio del 1614 nel quale venivano date le disposizioni tecniche sulla costruzione di nuove torri della Deputazione del Regno di Sicilia e, per l’edificazione della Torre Pozzillo, si legge che era prevista la realizzazione di una scala di pietra di intaglio di otto scaloni “con lo suo tavolieri di pietra forte intagliata la quale scala sarà di lunghezza palmi 6 tutto imbalatato. Item sopra dello quale si ha passare la scala livatizza per acchianare alla torre”.
Nel 1691 Torre Pozzillo di Cinisi risultava infatti tra le oltre quaranta torri siciliane della Deputazione del Regno di Sicilia. A quel tempo era affidata al Principe di Carini e vi risiedeva una guarnigione di tre uomini. Notizie sulla Torre Pozzillo si hanno anche nel 1811, quando i suoi torrari furono arrestati per non avere difeso una imbarcazione come si evince dall’archivio della Deputazione del Regno, e nel 1823, anno in cui viene citata come “torre nuova” nella cartografia dell’esercito borbonico.
Dal punto di vista architettonico è della stessa tipologia della vicina Torre Molinazzo e riprende le forme delle tipiche torri camilliane. Al primo livello sono localizzati tre ambienti dove sono presenti un camino ed un armadio a muro ed un pozzetto dal quale si prelevava l’acqua della cisterna sottostante. La copertura è del tipo con volta a botte che scarica il peso su due muri perimetrali, alta circa 5 metri.  Una scala incassata nel muro conduce alla terrazza di copertura.
La torre è stata sottoposta a restauro nel 1970 e oggi versa in stato di abbandono. E’ proprietà del Demanio di Stato.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Epoca: XVII secolo
  • Ubicazione: C.da Pozzillo
  • Proprietà: Demanio di Stato
  • Condizioni: discrete
From:

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito