itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Ribera

Ribera La Chiesa Madre in Corso Umberto I

Ribera, paese devoto a S. Giuseppe tra profumi di fragole e arance

  Ribera si trova in provincia di Agrigento, tra pianure coltivate e rese fertili dai fiumi Verdura, Magazzolo e Platani, nell’antico feudo noto come Piana di San Nicola. Qui nel 1627 il principe di Paternò, Luigi Guglielmo Moncada, fondò il centro abitato, al quale diede il nome della moglie Maria Afan de Ribera. La posizione geografica, il clima favorevole e la ricchezza di acqua, hanno fatto sì che questo territorio fosse rinomato per le arance - non a caso Ribera è conosciuta come la “città delle arance” - e per le fragoline di bosco che, raccolte in qualche località delle Alpi, sono state reimpiantate in queste campagne tra alberi di limoni, arance e pesche, divenendo uno dei presidi Slow Food di Sicilia.
  Il centro abitato è ricco di chiese e di palazzi antichi. Il visitatore che giunge in paese non può mancare di percorrere Corso Umberto I e fermarsi in Piazza Giovanni XXIII, dove prospettano la Chiesa Madre in stile rococò e l’ottocentesco Palazzo comunale. A poca distanza da qui, all’angolo della via a lui intitolata, si trova la casa natale di Francesco Crispi, capo del governo alla fine dell’Ottocento. All'interno della splendida Villa Comunale è possibile visitare il Museo Etno-Antropologico, dove sono raccolte migliaia di reperti della civiltà contadina, pastorale ed artigianale rinvenuti nel territorio.

Bed and Breakfast Ribera
Offerte Hotel Ribera

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE VICINO RIBERA

  Fuori dall’abitato si possono scorgere i ruderi e le torri del Castello di Poggiodiana (o castello di Misilcassim), arroccato su un dirupo, nei cui pressi vi è una necropoli preistorica. La fortezza fu fatta realizzare da Guglielmo Peralta nel XIV secolo, e rappresenta il simbolo di Ribera, raffigurato anche nello stemma cittadino. Da quassù il panorama che si gode è impagabile: la vista spazia su tutta la Valle di Verdura, giù sino al mare.
  Una terra ricca di storia, visto che in questo territorio, sono state ritrovate diverse necropoli risalenti alla media e tarda Età del Bronzo, come le tombe a grotticella scoperte sul Monte Sara. Qui vi è un’area attrezzata immersa in un bosco di pini ed eucalipti, dove potersi dedicare alle escursioni e trascorrere piacevoli giornate all’aria aperta. Da visitare è la Riserva Naturale Orientata Foce del Fiume Platani, e il suo tratto di mare azzurro e di spiagge dorate. La riserva, punto d’approdo per molti uccelli provenienti dall’Africa, si caratterizza anche per la flora rigogliosa e variegata e per la falesia di Capo Bianco, con le sue candide rocce a strapiombo sul mare, che sorge nel vicino territorio di Cattolica Eraclea.

 


_________________________________

FESTE E SAGRE RIBERA

Marzo - Festa di San Giuseppe
  A Ribera, San Giuseppe è considerato il protettore del paese, unitamente a San Nicola, che ne è il patrono. Le celebrazioni in suo onore prendono il via con la festa dell’alloro e  la sfilata per la strada di li Santi, dei cavalli addobbati con cime di alloro e della stràula, una torre di legno posta su un carro trainato da un mulo, recante l’immagine del Santo e decorata con rami di alloro e con i purciddata, pane a forma di ferro di cavallo simbolo dell’abbondanza. I festeggiamenti culminano il 19 marzo, quando le famiglie allestiscono gli altari ed è possibile gustare i prodotti tipici locali e la storica minestra di San Giuseppe, il cui assaggio viene considerato di buon auspicio. La festa si conclude con la processione del simulacro per le vie del paese e con i  fuochi d’artificio.

Aprile - Riberella Days
  E’ il Festival Internazionale Arance di Ribera D.O.P., tre giornate di festa dedicate all’arancia con degustazioni, laboratori gastronomici, mostre, convegni e spettacoli.

Dicembre – Festa di San Nicola, patrono
  Il 6 dicembre si svolge la festa patronale del Santo ritenuto tra i più importanti della Chiesa Cattolica, durante la quale si potrà prendere parte alla suggestiva processione del simulacro per le vie del paese.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI RIBERA

  Oltre alle arance di Ribera, e all’olio extra vergine d’oliva locale, è d’obbligo assaggiare le fragoline di cui se ne possono apprezzare il profumo e il dolce sapore acquistando le confetture, le gelatine, gli sciroppi e i gelati nelle botteghe della città.
_________________________________

COME ARRIVARE A RIBERA

  Da Palermo: SS 624 Palermo-Sciacca, uscita Sambuca di Sicilia. Proseguire su SS 188 sino a Chiusa Sclafani e sulla SS 386 in direzione di San Carlo, Burgio, Calamonaci e Ribera.

  Da Catania: Autostrada A19 PA-CT, uscita Caltanissetta. Proseguire su SS 640 in direzione di Agrigento, su SS 115 in direzione di Sciacca ed uscire in direzione di Ribera su SS 386.

© Riproduzione riservata

 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Agrigento
  • Altitudine: 223 m. s.l.m.
  • Popolazione: 19.225
  • Prefisso: 0925
  • CAP: 92016
  • Abitanti: riberesi
  • Santo Patrono: San Nicola
  • Festa: 6 dicembre

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Ribera

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…