itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Trecastagni

Trecastagni Il paese di Trecastagni

Comune di Trecastagni, Catania

Trecastagni, il paese dei casti agnelli tra tradizione e attrazioni naturalistiche

Alle pendici dell’Etna, sorge uno dei borghi più alti della Sicilia, Trecastagni, in un’area ricca di attrazioni naturalistiche. Il suo toponimo, però, non ha origine botanica ma si riferisce ai Tres Casti Agni, ovvero "i tre casti agnelli", Alfio, Cirino e Filadelfo, i fratelli compatroni del paese, che in questo territorio sostarono a bere da una fonte durante il loro trasferimento a Militello, luogo del martirio. Presso la sorgente d’acqua fu edificato nel Seicento un Santuario che si componeva di una sola navata. La costruzione di oggi infatti, di stile romanico-lombardo, è frutto di diverse epoche. All’interno il santuario, che presenta ancora il piccolo portale dell’antica chiesa, ospita una ricca collezione di ex voto ed una tela di ignoto del 1700 raffigurante il sacrificio dei Santi fratelli. La storia del comune di Trecastagni ebbe inizio nel XIV secolo. Risale a quell’epoca la fondazione del paese che fino al 1640 venne sottoposto alla giurisdizione del Vescovo di Catania. Fu poi venduto alla famiglia messinese dei Di Giovanni e dopo il terribile terremoto del 1693 passò al casato degli Alliata, finché nel 1818 non venne elevato a Comune.

Cosa vedere a Trecastagni

Tra i monumenti di Trecastagni vi è la Chiesa Madre intitolata a San Nicola di Bari, che è stata realizzata nel XV secolo nel sito dell’antica Chiesa di S. Maria della Misericordia. L’edificio religioso, considerato una delle opere più belle del Rinascimento siciliano, è preceduto da una lunga scalinata scenografica dalla cui sommità si gode uno splendido panorama che si spinge sino alle coste calabresi. Elementi architettonici in pietra lavica decorano il prospetto e l'interno della chiesa, quest’ultimo arricchito con altari in marmo, tele, statue lignee ed un organo realizzato nel 1824 dall’acese Giovanni Patanè. Sono tante le chiese di Trecastagni: su Largo dei Bianchi sorge la Chiesa di Santa Maria della Misericordia, conosciuta come Chiesa dei Bianchi, risalente al XIV secolo, secondo la data che riporta la sua campana maggiore. L'attuale costruzione è del 1734. La Chiesa di Sant'Antonio di Padova si trova affiancata al Convento dei Padri Minori Riformati che si caratterizza per il bel chiostro, un tempo affrescato con le storie dei padri francescani, con al centro una grande cisterna.

_________________________________

Cosa vedere vicino Trecastagni

Anche il patrimonio naturale e paesaggistico è senza uguali: il comune di Trecastagni fa parte del Parco dell’Etna. Il suo territorio comprende boschi di castagni, querce e lecci interrotti, alle quote elevate, dalle colate laviche che si sono succedute nel tempo, e si distingue per la presenza di tre coni vulcanici. Uno di questi è il Monte Ilice, sul versante nord-orientale dell'Etna, dove si trova l’antica masseria nella quale Giovanni Verga nel 1869 ambientò il romanzo “Storia di una capinera”. Lungo la strada che dal paese conduce alle contrade di campagna è possibile scorgere l’Eremo di Sant’Emilia che ha l’aspetto di un torrione con una merlatura in pietra lavica. A testimonianza delle tracce imperiture lasciate dal vulcano in questa terra.
_________________________________

Feste e Sagre Trecastagni

Maggio - Festa dei Santi Martiri Alfio, Filadelfo e Cirino
Tra le feste e le sagre di Trecastagni quella più importante celebra i Tre Santi Martiri e si svolge nel mese di maggio. E’ una festa molto sentita da tutta la comunità e si caratterizza per la presenza dei nudi che recano un pesante cero votivo sulle spalle, in segno di riconoscimento verso i tre Santi Martiri.

Luglio – Festa di Maria SS. del Carmelo
La Madonna del Carmelo a Trecastagni si celebra nel mese di luglio con una solenne processione serale del simulacro e la rappresentazione di alcune scene raffiguranti i misteri gaudiosi.

Ottobre – Belvedere d’Autunno
Nei week end del mese di ottobre il centro del paese di Trecastagni si anima con le bancarelle e gli stand dei prodotti tipici locali.

Dicembre – Festa di San Nicola, patrono
Il Titolare della Chiesa Madre, nonché patrono del paese di Trecastagni, viene celebrato la prima domenica di dicembre, con una festa dalle origini molto antiche.
_________________________________

Prodotti Tipici Trecastagni

Tra i prodotti tipici di Trecastagni vi sono i vini, i funghi, i formaggi, i salumi, le conserve e le specialità a base di castagne.
_________________________________

Come arrivare a Trecastagni

Da Messina: autostrada A18 Catania-Messina, uscita Giarre. Proseguire su SP 4i seguendo le indicazioni per Santa Venerina e per Trecastagni.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Catania
  • Altitudine: 586 m. s.l.m.
  • Popolazione: 10.610
  • Prefisso: 095
  • CAP: 95039
  • Abitanti: Trecastagnesi
  • Santo Patrono: San Nicola di Bari
  • Festa: 6 Dicembre
  • Sito ufficiale: Comune di Trecastagni - www.comune.trecastagni.ct.it

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Trecastagni

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito