itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Capizzi

Comune di Capizzi, Messina

Capizzi, "miracoloso" borgo antico abbarbicato sulla cima dei Nebrodi

C’è un paesino della Sicilia dove ogni anno viene abbattuto un muro, ma per motivi religiosi, non politici. Non è il muro di Berlino, ma il muro di Capizzi, dove a fine luglio si festeggia il patrono San Giacomo Maggiore. Una cerimonia suggestiva, che raggiunge il culmine il 26 luglio, quando la statua di San Giacomo, disposta su una vara, viene condotta a gran velocità e con abilità da giocolieri, per i vicoli tortuosi del centro storico. I portatori, giunti in Piazza dei Miracoli, vanno ad urtare contro il muro di una casa. Ogni colpo rappresenta un miracolo e meno ne serviranno ad abbattere il muro, maggiore sarà l’abbondanza in paese nell’anno che viene. Un rito sulle cui origini sono fiorite diverse leggende – i capitini raccontano che quella casa sarebbe stata abitata dal fratello del Santo o che in essa sarebbero state custodite le reliquie di San Giacomo – ma che forse ricorda l’abbattimento di una moschea islamica, che celebrò la definitiva vittoria dei cristiani a Capizzi.

Cosa vedere a Capizzi: Santuario di San Giacomo

Il borgo si trova abbarbicato sul Monte Verna, a 1.100 metri di altezza. Le sue origini sono antiche, come dimostrano i ruderi di un castello arabo, anche se la prima attestazione dell’esistenza della cittadina risale ai tempi di Cicerone. Al centro del paese primeggia la Chiesa Madre, intitolata a San Nicola di Bari, di età medievale e col un bel portale in stile gotico. Il Santuario di San Giacomo Maggiore è la chiesa Jacobea più antica di Sicilia, risalente al periodo normanno, e si trova in Piazza Umberto I, dove si affacciano l'elegante portico settecentesco dell'Oratorio della Compagnia del SS. Sacramento e l'ex Monastero delle benedettine, con l'annessa Chiesa dell'Annunziata. All’interno della chiesa di San Giacomo sono custodite la reliquia più antica dell’isola, consistente in una giuntura di un dito del Santo, ed una statua in marmo raffigurante la Madonna del Soccorso, realizzata da Antonello Gagini nel 1517, molto venerata dalla popolazione.

Dormire a Capizzi
Offerte Bed and Breakfast Capizzi

Booking.com

_________________________________

Cosa vedere vicino Capizzi

Nel territorio di Capizzi, che fa parte del Parco dei Nebrodi, un tempo sorgevano numerosi mulini, di cui adesso non rimane più traccia. Nei dintorni del centro abitato vi sono molti boschi di faggete e querceti.
_________________________________

Feste e Sagre Capizzi

Domenica in Albis
La domenica dopo Pasqua a Capizzi i simulacri di San Giovanni Bosco e della Madonna delle Grazie vengono portati in processione, seguiti dai fedeli e da tutte le Confraternite del paese.

Giugno – Festa del Corpus Domini
Il 2 giugno di ogni anno si svolge una suggestiva processione di un’ostia consacrata e racchiusa in un ostensorio che, accompagnata dalle Confraternite vestite a festa, viene condotta per le vie del paese abbellite con altari fioriti.

Luglio – Festa di San Giacomo, protettore
La festa in onore del Santo patrono si tiene nel mese di luglio e viene anticipata il giorno 22 dalla sfilata del Corteo storico che porta il vessillo aragonese fino al castello. Nella giornata del 24 si svolge la processione delle reliquie del Santo e il 26 è il fercolo di San Giacomo ad essere condotto in processione sino alla piazza dove si potrà assistere all’abbattimento del muro (miracoli).

Settembre – Festa di Sant’Antonio di Padova
I festeggiamenti in onore del Santo si svolgono i primi giorni del mese di settembre con la tradizionale "cavalcata" e terminano il 3 settembre con la processione del Santo e della Madonna delle Grazie.

Dicembre – Festa di San Nicola di Bari, patrono
_________________________________

Prodotti Tipici Capizzi

Tra i prodotti tipici di Capizzi vi sono i formaggi, tra cui la provola capitina e il maiorchino, e i derivati dalla carne del suino nero dei Nebrodi. Da non perdere le tante specialità dolciarie locali fra le quali i mastazzola, preparati soprattutto in occasione della festa di San Giacomo.
_________________________________

Come arrivare a Capizzi

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT e autostrada A20 PA-ME, uscita Santo Stefano di Camastra. Prendere la SS 113 in direzione di Messina sino al bivio con le indicazioni per Capizzi. Proseguire sulla SP 168 per Caronia e per Capizzi.
Da Messina: Autostrada A20 PA-ME, uscita Sant’Agata di Militello. Prendere la SS 113 in direzione di Palermo sino al bivio con le indicazioni per Capizzi. Proseguire sulla SP 168 per Caronia e per Capizzi.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Messina
  • Altitudine: 1.100 m. s.l.m.
  • Popolazione: 3.296
  • Prefisso: 0935
  • CAP: 98031
  • Abitanti: Capitini
  • Santo Patrono: San Giacomo Apostolo Maggiore
  • Festa: 24 Luglio
  • Sito ufficiale: Comune di Capizzi - www.comune.capizzi.me.it

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Capizzi

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito