itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Frazzanò

Frazzanò Il paese di Frazzanò in provincia di Messina

Comune di Frazzanò, Messina

Frazzanò, “paese dei faggi” ricco di storia e bellezze naturali

Un piccolo borgo di poco più di settecento anime, sovrastato da un monastero basiliano che, sito su colle a circa 600 metri sul livello del mare, è immerso in un bosco di faggi, tanto da prendere il nome di Frazzanò dalla forma dialettale “fràzza”, come viene chiamata la ghianda del faggio. Il comune di Frazzanò, noto come il Paese dei faggi, fu fondato nell'835 da alcuni profughi provenienti dalla città romano-bizantina di Crastus, sfuggiti all’invasione araba. Il piccolo borgo si andò formando nei pressi del Castello di Belmonte, oggi scomparso, fatto realizzare nel XIII secolo dal re Federico II di Svevia, per farne sua fissa dimora. Un’antica leggenda popolare narra di un tesoro nascosto nei meandri del sottosuolo della fortezza, custodito all’interno di una grotta davanti alla quale sono posti a guardia una chioccia con i suoi pulcini, tutti d’oro, che escono a razzolare solo nelle notti di luna piena. Se un giorno questi venissero catturati, si aprirebbe all’improvviso il suolo, facendo saltare fuori quella ricchezza.
Il feudo di Frazzanò appartenne ai baroni Filangeri dal 1453 fino alla fine del Settecento, quando divenne Comune autonomo.

Cosa vedere a Frazzanò

Il visitatore che giunge sin quassù rimane affascinato dal silenzio che avvolge il paese, circondato da monti e vallate. Basterà fare un giro per le rade strade strette e tortuose per rendersi conto del passato di questo paese, che si gloria di avere dato i natali a San Lorenzo Confessore, che dedicò la sua vita a favore dei sofferenti ed è invocato da secoli dalla popolazione come Santo Patrono. Merita una visita la Chiesa Madre, dedicata a Maria SS. Annunziata, la cui statua attribuita a Giuseppe Gagini fa bella mostra di sé in una cappella. Si narra che la chiesa sia stata fatta realizzare nel 1117 dalla regina Adelasia come voto per essere scampata ad un nubifragio nella costa del Capo Agatirno, l’odierna Capo d’Orlando. La Chiesa di San Lorenzo risale al 1555, e con il suo bel prospetto barocco si affaccia nell’omonima piazza. Al suo interno sono custodite le reliquie di San Lorenzo. Un bellissimo dipinto raffigurante il Santo morente, opera di Luigi Maniscalco, si trova invece esposto nella Chiesa di Tuttisanti, edificata sul luogo di una primitiva chiesa che la tradizione vuole sia stata edificata proprio dal Santo Patrono.
_________________________________

Cosa vedere vicino Frazzanò

Questo territorio, lungo la fiumara di Mile, è ricco di storia e di bellezze naturali. Fu qui che nel 1090 il conte Ruggero I d’Altavilla e la consorte regina Adelasia del Vasto fecero realizzare, sui resti di una precedente struttura bizantina, il Monastero San Filippo di Fragalà o di Demenna, che divenne in seguito uno dei più grandi centri del monachesimo orientale in Sicilia. Nonostante i rimaneggiamenti subiti nei secoli passati, l'abbazia serba ancora un fascino particolare, conferitole anche dall’alternarsi di mattoni e pietre che scandiscono le sue mura, e regala singolari giochi cromatici.
_________________________________

Feste e Sagre Frazzanò

Luglio/Agosto – Frazzanò Folk Fest
Il Frazzanò Folk Fest è il festival di musica etnica popolare del sud Italia, della Sicilia e del bacino del Mediterraneo.

Agosto – Festa di San Lorenzo, patrono
Il Santo Patrono San Lorenzo a Frazzanò viene celebrato il 10 agosto, giorno in cui si ricorda la traslazione del suo corpo che dalla chiesa di Tuttisanti fu portato nella chiesa di San Lorenzo.

Novembre – Festeggiando San Martino
Il paese di Frazzanò celebra San Martino con una sagra dedicata ai funghi, spettacoli musicali e concorsi enogastronomici.
_________________________________

Prodotti Tipici Frazzanò

Frazzanò è conosciuto come il paese dei funghi, e tra i suoi prodotti tipici annovera anche i formaggi, la salsiccia di suino nero dei Nebrodi, l’olio extravergine d’oliva, il vino e i dolci.
_________________________________

Come arrivare a Frazzanò

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT e A20 PA-ME, uscita Rocca di Capri Leone. Proseguire sulla SP 157 per Frazzanò.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Messina
  • Altitudine: 563 m. s.l.m.
  • Popolazione: 749
  • Prefisso: 0941
  • CAP: 98070
  • Abitanti: Frazzanesi
  • Santo Patrono: San Lorenzo
  • Festa: 10 Agosto
  • Sito ufficiale: Comune di Frazzanò - www.comunefrazzano.it

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Frazzanò

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito