itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Oliveri

Oliveri Chiesa Madre di Oliveri

Comune di Oliveri, Messina

Oliveri, il borgo marinaro ai piedi di Tindari celebre per la tonnara

Oliveri è un ridente borgo della costa messinese le cui origini sono legate a quelle dell’antica città di Tyndaris come scrive Plinio il Vecchio nel trattato “Naturalis historia”: «In una terribile notte, notte di spavento e di morte, che nessuno storiografo ha saputo fissare e nessuno scrittore descrivere, una parte del colle sul quale Tindari ergeva precipitò subitamente nel mare sottostante trascinandovi, con gli abitanti, se non la maggiore, certamente la parte più cospicua della città». Ciò accadde nella prima metà del I secolo a. C. e gli abitanti di Tindari scampati alla catastrofe, trovarono dimora sulla costa dove fondarono alcuni insediamenti abitativi, tra cui Oliveri che all’origine prese il nome di Liveri, con riferimento agli ulivi che abbondano nel territorio, mutato poi in Liberi. Altra ipotesi fa risalire il toponimo al valoroso condottiero di Carlo Magno, Oliverio che sarebbe sbarcato sulla costa e, spinto dalla bellezza del luogo, vi avrebbe stabilito un piccolo insediamento, dandogli il proprio nome.
Il borgo di Oliveri un tempo era famoso per la tonnara, una delle più antiche e pescose della Sicilia, citata in alcune lettere che Federico re di Sicilia inviò al monastero di Roccamaiore, la cui storia però comincia molti secoli prima. Cicerone racconta di aver visto scaricare ad Ostia tonni provenienti dal porto di Tindari e trance di tonno di Oliveri furono servite nei banchetti da Marco Caio Apicio, il celebre cuoco romano vissuto tra il 25 a. C. e il 37 d. C.. La tonnara, assieme ad un trappeto per la produzione dello zucchero da canna e al castello, compare pure nella descrizione delle marine del Regno di Sicilia di Tiburzio Spannocchi che, tra il 1577 e il 1578, effettuò accurate ricognizioni lungo i litorali dell’isola per individuare le coste esposte agli assalti dei nemici.

Cosa vedere a Oliveri

Il paese di Oliveri si sviluppa attorno alle sue belle piazze dove sorgono il Palazzo comunale, il Monumento ai Caduti e la Chiesa di San Giuseppe, patrono del paese, risalente al XIX secolo. Quest’ultima si trova in Piazza Dante e al suo interno conserva un pregevole Crocifisso oltre a statue di santi tra cui quella del Patriarca, portata in processione per le vie del paese nel giorno della festa principale. Molto antico è il Castello di Oliveri, con tanto di orto botanico con piante e alberi di ogni specie, il cui impianto originario risale agli Arabi che lo edificarono su uno sperone roccioso a protezione della baia di Tindari. E’ di proprietà privata, ed è molto simile ad una residenza nobiliare piuttosto che ad una fortificazione medievale. Tra i blasonati che ne furono signori si annoverano i Gioeni, una famiglia di antica nobiltà che risale agli Angioini, e Vincenzo La Grua Talamanca, Principe di Carini. Da non perdere la visita a ciò che rimne dell’antica tonnara di Oliveri, l’area di essiccamento con le corde alle quali venivano appese i tonni e il palischermo, grossa imbarcazione usata per la pesca del tonno, realizzata dai maestri d’ascia di un tempo.

Dormire a Oliveri
Bed and Breakfast Oliveri

Booking.com

_________________________________

Cosa vedere vicino Oliveri

Il centro abitato appare adagiato sul litorale ai piedi del Santuario di Tindari e regala un meraviglioso panorama sul mare e sulle isole Eolie. Una sua prima descrizione è attribuita al geografo arabo al-Idrīsī che nel 1164 lo raccontò come «[...] un casale bello e ragguardevole con un grande castello in riva al mare. Oltre ad un mercato, un bagno e degli ostelli, vi si trovano ottime terre da semina e corsi perenni d'acqua sulle cui sponde si estendono i campi e sono sistemati i mulini. Oliveri ha un bel porto nel quale si pescano tonni in abbondanza». Oggi il paese ha una vocazione turistica ed è conosciuto soprattutto per la sua bella spiaggia molto frequentata nel periodo estivo, a due passi dalla Riserva naturale laghetti di Marinello.

_________________________________

Feste e Sagre Oliveri

Febbraio – Festa di San Biagio
In occasione della festa di San Biagio a Oliveri si svolge una suggestiva processione della varetta del Santo e si usa portare in chiesa del pane di frumento e un fascio di erba.

Marzo – Festa di San Giuseppe, patrono
Il 19 marzo la comunità di Oliveri si stringe attorno a San Giuseppe a cui la seconda domenica di ottobre è dedicata la grande festa patronale e il Patriarca viene portato per la seconda volta in processione per le vie del paese.

Luglio – Festa di Santa Rita
La festa di Santa Rita a Oliveri si svolge la terza domenica di luglio con la processione del simulacro accompagnata dalle melodie della banda musicale.

Agosto – ExpOliveri Fiera Regionale
La fiera di ExpOliveri è una delle più grandi vetrine della Sicilia nord-orientale dedicata alle piccole imprese artigiane, turistiche e della moda e del tempo libero. Tutti gli anni intrattiene i suoi visitatori con enogastronomia, arte e musica.

_________________________________

Prodotti Tipici Oliveri

Le campagne attorno sono coltivate a uliveti e vigneti che danno ottimi vini e un pregiato olio d’oliva. In un paese adagiato tra il mare e il verde dei Nebrodi, come quello di Oliveri, l’agricoltura si sposa magnificamente con la pesca e costituiscono i punti cardine della sua economia. Da assaggiare il pesce appena pescato con il quale si preparano molti dei piatti della tradizione locale, il gustoso gelato artigianale a base di frutta di stagione e le tantissime varietà di granita.

_________________________________

Come arrivare a Oliveri

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT e autostrada A20 PA-ME, uscita Falcone. Seguire segnaletica per Oliveri, proseguire SS 113.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Messina
  • Altitudine: 2 m. s.l.m.
  • Popolazione: 2.183
  • Prefisso: 0941
  • CAP: 98060
  • Abitanti: Oliveresi
  • Santo Patrono: San Giuseppe
  • Festa: II Domenica di Ottobre
  • Sito ufficiale: Comune di Oliveri - www.comune.oliveri.me.it

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Oliveri

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito