itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Santa Teresa di Riva

Santa Teresa di Riva Santa Teresa di Riva

Santa Teresa di Riva, il borgo dalla storia antica che sorge sul litorale jonico

 Una città “nuova” dalle origini antiche, risalenti addirittura all’epoca dei Fenici. Nel territorio di Santa Teresa di Riva, sul litorale jonico, nel IX-VIII secolo prima di Cristo i Fenici fondarono una piccola stazione commerciale che poi divenne una città, a cui diedero il nome di Phoinix, in onore della patria lontana. Dell’esistenza di Phoinix parla lo storico Appiano Alessandrino, raccontando che nel 36 a. C. Sesto Pompeo, in guerra con Ottaviano, ivi trovò rifugio con le sue legioni. Di Phoinix racconta anche padre Giampietro Rigano, storico che ebbe i natali a Santa Teresa di Riva, e che in un suo manoscritto scrive dei resti dell’antica città ritrovati nell’Ottocento nel quartiere Bolina, durante la demolizione di una torre, andati però perduti. Nel quartiere Torrevarata, fu pure portata alla luce una necropoli con tombe, corredi funebre, monili e scheletri umani. Secondo alcuni storici le colonne di granito dell’abbazia dei Santi Pietro e Paolo d’Agrò, nel territorio di Casalvecchio Siculo, provengono proprio dalle rovine dell’antica Phoinix, che andò distrutta nel IV secolo, forse a causa di eventi naturali o delle incursioni dei pirati saraceni. La popolazione si trasferì in altura, fondando Savoca, che nel Cinquecento visse un periodo di grande prosperità. Cessato il pericolo delle incursioni arabe, l’abitato di Savoca si sviluppò anche a mare, con la nascita di un nuovo borgo che all’epoca prese il nome di Marina di Savoca. Il comune di Santa Teresa di Riva nacque solo nel 1853, anno in cui Ferdinando II di Borbone sancì con decreto la divisione tra i due centri e i marinoti, in suo omaggio, ribattezzarono il nuovo paese con il nome della seconda moglie del re Maria Teresa d’Austria, a cui aggiunsero l’appellativo di “riva”, poiché sorge in riva al mare.
Nella piazza principale sorge la Chiesa Madre di Santa Maria del Carmelo, eretta nel secolo scorso sul sito di una precedente chiesa. A breve distanza si trova la Torre saracena del XIII secolo, un tempo collegata alla vicina Torre dei Bagghi attraverso una galleria sotterranea.
La Chiesa della Sacra Famiglia è arricchita con altari barocchi, statue e tele di pregio, una delle quali raffigura la Sacra Famiglia e proviene dalla cella di San Giorgio, dei monaci ortodossi del monte Athos in Grecia. La Chiesa Santa Maria di Portosalvo fu costruita in seguito ad un evento miracoloso. Narra la leggenda di un capitano e del suo equipaggio e di come si salvarono dalla tempesta che colpì il mercantile in navigazione nelle acque antistanti il borgo Ciumaredda, grazie alle preghiere rivolte alla Madonna, alla quale il comandante fece il voto di edificare una piccola cappella. Sul sagrato della chiesa di Portosalvo, per ricordare quella piccola cappella, è stata realizzata un’edicola, che custodisce a statua della Madonna di Portosalvo, portata in processione a mare nel mese di agosto di ogni anno.

Offerta Hotel Santa Teresa di Riva
Prenota senza commissioni

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE VICINO SANTA TERESA DI RIVA

 Il paese di Santa Teresa si contraddistingue per la sua spiaggia con servizi balneari e il mare pulito che nel 2017 è stata premiata con l’ambita Bandiera Blu e per i circa quattro chilometri di passeggiata sul lungomare, resa interessante dalla presenza delle moderne sculture in acciaio inox di Nino Ucchino, che prendono il nome di Sirena, Galassiopea e Boccavento. L’artista locale ha realizzato alcuni degli affreschi che abbelliscono la Chiesa di San Vito Martire tra le colline della piccola frazione di Misserio. In contrada San Gaetano si trova l’omonima piccola chiesa realizzata nel 1746 dalla facoltosa famiglia savocese degli Scarcella e nel borgo rurale di Fautarì sorge la chiesa consacrata alla Madonna delle Grazie. La Torre di Catalmo si erge nel sito dell’antica Phoinix e si ritiene sia sorta sui resti di manufatto di epoca greco-romana.

_________________________________

FESTE E SAGRE SANTA TERESA DI RIVA

Carnevale
  Nei giorni della festa più colorata ed allegra dell’anno a Santa Teresa di Riva va in scena il Carnevale dello Jonio con la grande sfilata dei gruppi mascherati e dei carri allegorici.

Aprile – Festa della Primavera
 La festa anima le strade del piccolo borgo con la sfilata del corteo di Primavera e dei carri infiorati, musica, arte e spettacoli.

Luglio – Festa Madonna del Carmelo, patrona
 La festa patronale di Santa Teresa di Riva si svolge il 16 luglio e ha origini antiche. In occasione della festa per le vie del paese si snoda una suggestiva processione col simulacro della Madonna del Carmelo.

Settembre – Festa dei Santi Cosma e Damiano
I Santi Medici vengono celebrati nella parrocchia della Sacra Famiglia l’ultima domenica di settembre e il momento clou delle celebrazioni si raggiunge con la processione del gruppo statuario lungo il corso principale e le vie del quartiere Torrevarata.

_________________________________

PRODOTTI TIPICI SANTA TERESA DI RIVA

  Nel territorio di Santa Teresa di Riva si coltivano ortaggi, agrumi, ulivi e vigneti e si producono vini ed ottimo olio extravergine d’oliva. Con le mandorle locali si confezionano prelibati dolci da gustare assieme ai gelati artigianali. Da non perdere i piatti a base di pesce appena pescato.

_________________________________

COME ARRIVARE A SANTA TERESA DI RIVA

Da Messina: Autostrada A18 ME-CT, uscita Roccalumera. Proseguire sulla SS 114.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Messina
  • Altitudine: 6 m. s.l.m.
  • Popolazione: 9.411
  • Prefisso: 0942
  • CAP: 98028
  • Abitanti: santateresini
  • Santo Patrono: Santa Maria del Carmelo
  • Festa: 16 luglio

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Santa Teresa di Riva

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

Utilizziamo Cookie solo per migliorare l'esperienza di navigazione sul sito. More details…