itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Blufi

Blufi Chiesa Madre di Blufi

Comune di Blufi, Palermo

A Blufi “l’Olio della Madonna” che richiama pellegrini e curiosi

Il comune di Blufi, che sorge sulle Madonie non lontano da Palermo, è stato istituito solo nel secolo scorso, essendo prima del 1972 una frazione di Petralia Soprana. Il centro abitato si andò formando attorno alla Chiesa Madre Cristo Re, la cui realizzazione risale agli inizi del XX secolo, che sorge lungo il Corso Italia e rappresenta il principale edificio architettonico del paese.

Cosa vedere a Blufi

Il borgo è però indissolubilmente legato al famoso Santuario della Madonna dell’Olio, che sorge ad appena due chilometri dal centro abitato, in un incantevole scenario naturale, ed accoglie migliaia di fedeli nel corso dell’anno. Il santuario, al quale erano annessi alcuni locali di un piccolo convento, è frutto di numerose sovrapposizioni di stili, realizzati nell’arco di differenti epoche storiche. Nel corso dei secoli ha subìto modifiche nella sua configurazione originaria e ristrutturazioni che hanno interessato anche l’antico campanile sostituito con uno più moderno. Attualmente l’edificio religioso si sviluppa su un’unica navata, con volta a botte, e al suo interno è decorato con pregevoli stucchi del 1841 ed un affresco dell’Assunta. Vi sono custodite due preziose statue lignee: la statua di San Giuseppe, attribuita al Bagnasco e la settecentesca Madonna dell’Olio che tiene in braccio il Bambino Gesù, dello scultore gangitano Filippo Quattrocchi.

_________________________________

Cosa vedere vicino Blufi

Al confine con il territorio di Petralia Sottana, lungo il corso del fiume Imera meridionale, si scorgono i resti di un ponte di epoca romana e con due arcate, denominato “di Aiosa” e citato anche dal Villabianca. Sulle sponde del fiume sorgevano numerosi mulini ad acqua che nel XIX secolo costituivano un’importante risorsa economica per il territorio circostante. Di alcuni di questi si intravedono ancora i ruderi. A circa 2 km dal centro abitato si potrà fare visita al Santuario della Madonna dell’olio che sorge su una collina, e nei suoi pressi, alla fontana dell’Olio, costruita nel luogo dove un tempo probabilmente vi era uno dei tempietti sacri a Diana Fatalina, il cui culto era molto diffuso isola. A poca distanza dal santuario vi è un antico e piccolo cimitero, realizzato nell’ultimo ventennio dell’Ottocento. Ferrarello è la borgata più grande di Blufi e il suo toponimo deriverebbe quasi certamente dal cognome di uno dei suoi più antichi abitanti. Anche la borgata Nero ha origini remote e vi si trovano costruzioni che risalgono al 1779. In contrada Marabuto, ai piedi di una collinetta, si trova un ammasso roccioso realizzato con grossi sassi, sulla cui sommità sono state ricavate due fosse rettangolari, che si pensa sia una sepoltura del periodo arabo. Una leggenda racconta pure della presenza di un fantasma che si aggirerebbe nei pressi delle pietre.

_________________________________

Feste e Sagre Blufi

Maggio – Festa del finocchietto selvatico
La sagra di Blufi è organizzata dalla Pro loco per promuovere il finocchietto selvatico, uno dei prodotti tipici del territorio dalla bontà e dalle caratteristiche gastronomiche uniche.

Agosto – Festa della Madonna dell’Olio, patrona
Il 15 agosto si festeggia la Madonna dell’Olio con la celebrazione di Sante Messe che si susseguono durante tutto il giorno e la processione del simulacro della patrona. La Madonna dell’Olio viene celebrata anche il martedì dopo la Pentecoste, con il pellegrinaggio dei devoti al santuario.

_________________________________

Prodotti Tipici Blufi

Tra i prodotti tipici di Blufi, oltre al finocchietto selvatico (Foeniculum Volgare) che cresce nel territorio e con il quale si preparano numerose prelibatezze culinarie e perfino il liquore, vi sono i formaggi, le carni e diverse specialità dolciarie.

_________________________________

Come arrivare a Blufi

Da Palermo e Catania: Autostrada A19 PA-CT, uscita Irosa. Proseguire su SP138.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 725 m. s.l.m.
  • Popolazione: 1.052
  • Prefisso: 0921
  • CAP: 90020
  • Abitanti: blufesi
  • Santo Patrono: Madonna dell'Olio
  • Festa: 15 Agosto
  • Sito ufficiale: Comune di Blufi - www.comune.blufi.pa.it

Module 1

Scopri il territorio di Blufi

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito