itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Petralia Sottana

Petralia Sottana Petralia Sottana

Comune di Petralia Sottana, Palermo

Petralia Sottana, il borgo medievale adagiato su una rocca delle Madonie

Un tempo di Petralia ve n’era una sola. L’antica Petra, fondata dai Sicani, che nel III secolo a.C. si schierò con Roma nella guerra contro i Cartaginesi, tra il 70 e il 72 a.C. fu visitata da Cicerone e in seguito venne denominata Batarliah dagli Arabi e munita di una moschea. Furono i Normanni, dopo l’anno Mille, ad edificare un castello in questa zona dalla vegetazione lussureggiante («Di poi vinni a Petralia et guarnirla di boni turri e muraglia», scrisse Simone da Lentini nel 1358), attorno al quale si sviluppò il borgo di “sotto”, separando così la comunità di Petralia in due città sorelle: Sottana e Soprana. Il borgo di Petralia Sottana raggiunse il culmine dello splendore tra il ‘600 e l’800, sotto le baronie dei Ventimiglia, dei Moncada, dei Cardona e degli Alvarez de Toledo, ma il suo impianto urbanistico è tipicamente medievale con viuzze strette, scalinate e sottopassaggi che caratterizzano la zona alta del borgo, sede dei quartieri più antichi.

Cosa vedere a Petralia Sottana

La pietra è l’elemento architettonico che tratteggia tutto il centro storico: le strade, i porticati e i palazzi nobiliari, di epoche e di stili diversi. Il borgo di Petralia Sottana conserva innumerevoli chiese di pregio, come la Chiesa di Santa Maria alla Fontana, che presenta un bel portale gotico-catalano e custodisce opere scultoree di scuola gaginesca. Si narra che nella piazza dove sorge, certe notti si svolga una fiera nella quale gli spiriti mettono in vendita i loro oggetti preziosi. Il centro abitato è sovrastato dalla Chiesa Madre che la leggenda vuole collegata a tutti gli altri edifici religiosi attraverso un dedalo di cunicoli. E’ il Duomo di Petralia Sottana dedicato a Maria SS. Assunta ed è un sovrapporsi di stili architettonici. L’edificio religioso è reso ancor più bello dalla presenza di dodici colonne in calcare bruno e di un portale gotico-catalano. Al suo interno sono presenti preziose opere d’arte, tra le quali un trittico del ‘400, un organo barocco, sculture del Gagini e la statua di San Calogero, patrono del paese. L’altare del Santo del 1642, rivestito di marmi policromi, si trova invece nella Chiesa dei Santi Giovanni Battista e Calogero Eremita riaperta al culto di recente. In Piazza Domina si affaccia la Chiesa della SS. Trinità o Badia di Petralia Sottana che conserva una pregevole ancona marmorea del 1542, capolavoro di Giandomenico Gagini. Da visitare sono pure la Chiesa di S. Francesco di fattura barocca custode di un olio su ardesia, attribuita ad Antonio Pietro Novelli e raffigurante la Madonna delle Grazie, la Chiesa della Misericordia, affiancata dalla torre campanaria con al centro una meridiana, e l’ex Convento dei padri riformati, a 1.040 metri di altezza, dal quale si gode una magnifica vista sulle colline sottostanti. Il Comune di Petralia Sottana è ospitato nel Palazzo del Giglio impreziosito con affreschi ottocenteschi e le tele dello Zoppo di Gangi. Imperdibile la Chiesa del Monte Pietà dove è esposto un originale presepe con i monumenti di Petralia Sottana. Prende il nome di Petralilium in Praesepio ed è in mostra permanente. Il Museo civico di Petralia Sottana è dedicato ad Antonio Collisani che a soli 25 anni scoprì la grotta del Vecchiuzzo.

Dormire a Petralia Sottana
Bed and Breakfast Petralia Sottana

Booking.com

_________________________________

Cosa vedere vicino Petralia Sottana

Petralia Sottana è considerata la perla delle Madonie. La presenza dell’uomo nel territorio è attestata già dal terzo millennio a.C.. Sul versante orientale della Rocca delle Balate, di fronte all’abitato, nel 1936 fu scoperta la grotta del Vecchiuzzo con reperti in ceramica dell’età Paleolitica e Neolitica. Ma un po’ in tutto il territorio di Petralia Sottana si trovano antichi insediamenti, necropoli e varie testimonianze isolate. Sul monte Chibbò in età greca sorse un centro indigeno fortificato. Il monte Castellazzo fu sede di un abitato indigeno poi ellenizzato, l’antica Mytistraton, ricordata da Diodoro e Polibio per la strenua resistenza ai Romani al tempo della I guerra punica.
Il borgo è un autentico gioiello nel cuore del Parco Regionale delle Madonie. Si trova adagiato su uno sperone roccioso e domina un ampio territorio ricco di boschi, particolarmente adatti per l'escursionismo naturalistico e per il trekking. Una delle caratteristiche peculiari di questo pittoresco paese è l’abbondante presenza d’acqua, come dimostrano le fontane del centro storico e i resti di mulini in prossimità del fiume Imera meridionale. Un sentiero geologico denominato “La pietra e l’acqua”conduce presso la Centrale idroelettrica di Catarratti, esempio di archeologia industriale e di sfruttamento delle energie rinnovabili tra i più antichi d’Italia. Nei dintorni di Petralia Sottana si trova Piano Battaglia, la celebre località turistica invernale con piste da sci e impianti di risalita, e si potrà fare visita al Santuario della Madonna dell’Alto, meta di pellegrinaggi soprattutto in occasione della festa di agosto, e al Santuario di Bilici dove si venera un crocifisso realizzato da fra Innocenzo da Petralia.

_________________________________

Feste e Sagre Petralia Sottana

Marzo – Festa di San Giuseppe
La festa di San Giuseppe a Petralia Sottana si celebra con i Virgineddi, il tradizionale pasto devozionale di San Giuseppe.

Pasqua
Nei giorni di Pasqua a Petralia Sottana si svolgono diverse funzioni religiose, tra cui quelle del Venerdì Santo presso il Calvario, che culminano la Domenica di Resurrezione quando va in scena u' ncuontru, ovvero  l’incontro tra Cristo Risorto la Madonna.

Giugno – Festa di Sant’Antonio da Padova
A Petralia Sottana Sant’Antonio viene celebrato con la messa solenne nel pomeriggio del giorno di festa, a cui seguono la processione del simulacro e la benedizione in Piazza Umberto I.

Giugno – Festa di San Calogero, patrono
La festa patronale di Petralia Sottana si svolge il 18 giugno ed è in onore di San Calogero. Le celebrazioni sono annunciate la mattina presto dal suono delle campane a festa e si concludono con la processione del simulacro e lo spettacolo serale in piazza.

Agosto – Festa della Madonna dell’Alto
Il 15 agosto si celebra la Madonna dell’Alto con il pellegrinaggio e la processione attorno al santuario con il Simulacro di Maria SS. dell’Alto.

Agosto – Festival delle Tradizioni popolari
Il Festival delle tradizioni popolari di Petralia Sottana, con il celebre Ballo della Cordella, la serenata a zita e il caratteristico corteo nuziale, ha luogo in prossimità di ferragosto ed è uno degli eventi più apprezzati in tutta l’isola.

Ottobre - Festa dei Sapori Madoniti d’Autunno
La festa dei sapori madoniti di Petralia Sottana  è il tradizionale appuntamento con i prodotti tipici del territorio tra folklore, degustazioni e spettacoli.

Natale
Il Natale a Petralia Sottana anima il centro storico e le sue meravigliose chiese con concerti, mostre, coro di voci bianche, spettacolo teatrali, babbo Natale e zampognari.

_________________________________

Prodotti Tipici Petralia Sottana

Tra i tanti prodotti tipici di Petralia Sottana vi sono i formaggi madoniti, i salumi, i dolci e le specialità della pasticceria locale. Da non perdere il caciocavallo impiccato, le guastedde fritte, le cucchie, biscotti tipici natalizi ripieni di frutta secca all’aroma di cannella e limone, u risu niuru di Pitralia, ovvero un buonissimo budino di riso al cioccolato, ed ancora i bocconcini, i torroncini, i biscotti al vino con riso nero, i tutù e il celebre sfoglio delle Madonie.

_________________________________

Come arrivare a Petralia Sottana

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT uscita Tremonzelli. Proseguire su SS120 seguendo le indicazioni per Castellana Sicula e Petralia Sottana.
Da Catania: Autostrada A19 PA-CT uscita Irosa. Proseguire su SP138 in direzione di Blufi, e su SP11, SS290 e SS120 seguendo le indicazioni Petralia Sottana.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 1.039 m. s.l.m.
  • Popolazione: 2.980
  • Prefisso: 0921
  • CAP: 90027
  • Abitanti: Petralesi
  • Santo Patrono: San Calogero
  • Festa: 18 Giugno
  • Sito ufficiale: Comune di Petralia Sottana - www.comune.petraliasottana.pa.it

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito