itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Alcamo

Alcamo Piazza Ciullo

Opulenta e gioconda, questa è Alcamo con le sue chiese, i palazzi ed il castello

 Quando si pensa ad Alcamo, viene in mente il poeta duecentesco Ciullo (Cielo) d’Alcamo, che qui ebbe i natali, autore della canzone in 32 strofe “Rosa fresca aulentissima”, uno dei testi di esordio della letteratura volgare italiana. Questa è una terra magnifica dal punto di vista naturalistico e ricca di storia, abitata nei secoli dagli Elimi, dai Romani e dai Bizantini e a lungo dominata dagli Arabi, che nel secolo X trasferirono il borgo dal Monte Bonifato alla valle, denominandolo Manzil Alqamah.
Furono i Normanni nel Duecento a riconvertire al cristianesimo gradualmente il territorio, sotto il dominio di Federico II di Svevia. Nel 1340 vennero realizzati il castello e subito dopo la Chiesa Madre, la Piazza del mercato e il convento dei francescani ed in breve Alcamo divenne un centro importante dell’isola. La trasformazione della città però cominciò a partire dal XV secolo, quando vi si stabilirono numerosi ordini religiosi, presero forma i quartieri ed il centro abitato si espanse fuori dalle mura medievali. Uno sviluppo impetuoso, tanto che, nel 1535, quando l'imperatore Carlo V, reduce della Tunisia, si fermò ad Alcamo, l’apprezzò molto definendola "opulenta e gioconda". E in effetti il centro è ricco di beni artistici ed architettonici. Il Corso VI Aprile è un susseguirsi di edifici religiosi: la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano e il Monastero di Santa Chiara, la Basilica di Santa Maria Assunta, l’ex Chiesetta di San Nicola di Bari, la Chiesa dei SS. Paolo e Bartolomeo, la Chiesa dedicata a San Francesco, custode di opere della famiglia del Gagini, quella dedicata a San Tommaso, ornata da un ricco portale gotico, la Chiesa di S. Oliva, opera dell’architetto Biagio Amico, e la Chiesa del Collegio dei gesuiti, che si erge in Piazza Ciullo con una splendida facciata barocca, a due passi dal Palazzo comunale. In Piazza della Repubblica, antica piazza d’armi della gendarmeria aragonese, si può ammirare il Castello dei Conti di Modica, dove fu ospitato l’imperatore Carlo V.

Offerta Hotel Alcamo
Bed and Breakfast Alcamo

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE VICINO ALCAMO

  Alcamo si trova alle pendici del Monte Bonifato, nel cui territorio nel 1984 è stata istituita una riserva che si estende per 280 ettari. In cima al monte si trova la torre di quella che fu la fortezza dei Ventimiglia, realizzata nel XIV secolo, e in loco sono stati rinvenuti reperti archeologici risalenti a diverse epoche ed una necropoli protostorica, con una cinquantina di tombe a grotticella scavate nella roccia. Nella zona a nord est del castello sorgeva un villaggio medievale, circondato da mura. Nei pressi del Monte Bonifato si trova un serbatoio di epoca medievale che serviva per la raccolta delle acque, conosciuto col nome di funtanazza.
Il Castello di Calatubo sorge a valle della città, in cima ad un rilievo roccioso. Le sue origini sono incerte; c’è chi fa risalire la costruzione al periodo bizantino e chi a quello arabo. In contrada Foggia, ad Alcamo Marina, è stato scoperto un impianto officinale risalente all’epoca romana che serviva per la produzione di mattoni e di altri materiali da costruzione.
Meta di pellegrinaggi, soprattutto nei mesi di maggio e giugno, è il Santuario di Maria SS. dei Miracoli, patrona del paese, all’interno del quale sono conservate pregiate opere d’arte, tra cui un sarcofago e tele settecentesche. Il Santuario di Maria SS. dell’Alto, che si trova in cima al Monte Bonifato, invece si veste a festa nel mese di settembre di ogni anno.
_________________________________

FESTE E SAGRE ALCAMO

Giugno – Festa di Maria SS. dei Miracoli, patrona
  Dal 19 al 21 giugno ad Alcamo si tiene la festa dedicata alla patrona, Maria SS. dei Miracoli, preceduta dai pellegrinaggi dei fedeli al santuario. Un momento particolarmente suggestivo è rappresentato dal corteo storico in costume d’epoca che rappresenta la “calata” al santuario, con la celebrazione dei primi Vespri, che vede la partecipazione del clero e delle autorità cittadine, e dalla processione della Sacra Immagine di Maria SS. dei Miracoli che si snoda per le vie cittadine.

Settembre – Festa di Maria SS. dell’Alto
  La processione dell’8 settembre viene preceduta nelle campagne, nella spiaggia ed in città, dall’accensione dei falò che rischiarano la sera della vigilia della festa. La mattina seguente si potrà assistere alla processione della statua della Madonna, il cui santuario si trova in cima al Monte Bonifato.

Natale
  Nel periodo natalizio ad Alcamo si organizzano eventi, mostre e manifestazioni a tema e viene realizzato un  presepe vivente.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI ALCAMO

  Tra i prodotti tipici locali vi è il melone purceddu, che si caratterizza per la buccia verde e rugosa (presidio Slow Food). Qui si produce dell’ottimo vino, tra cui il Bianco d’Alcamo doc, e pregiato olio extra vergine d’oliva. Da non perdere i prodotti dolciari, come i cosiddetti minni di virgini, con la tipica forma di seni e ripieni di crema di latte, le cassatelle con la ricotta, la frutta di martorana, i cannoli e le sfince di San Giuseppe.
_________________________________

COME ARRIVARE AD ALCAMO

  Da Palermo: Autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo, uscita Alcamo.

© Riproduzione riservata

 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Trapani
  • Altitudine: 258 m. s.l.m.
  • Popolazione: 45.089
  • Prefisso: 0924
  • CAP: 91011
  • Abitanti: alcamesi
  • Santo Patrono: Maria SS. dei Miracoli
  • Festa: 21 giugno

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Alcamo

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…