itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Buseto Palizzolo

Buseto Palizzolo Il paese di Buseto Palizzolo

L’antico casale Busith nel lembo di terra compreso tra Erice e Segesta

  In origine casale bizantino, Buseto Palizzolo rivela le sue ascendenze arabe nell’antica denominazione con la quale era conosciuto nell’antichità: casale Busith (dal termine arabo “basita”, ovvero terra). Il suo territorio è ricco di bagli, alcuni dei quali riconvertiti di recente in strutture ricettive. Simili a fortezze, queste costruzioni rurali sorgono nelle aree un tempo chiamate parecchiate, dove si coltivavano il grano, la vite e l’ulivo. Non a caso sullo stemma della città sono raffigurati una spiga di grano dorata ed un ulivo - sul cui tronco è attorcigliata una pianta di vite - che si eleva in cima alla collina verdeggiante. Merita una visita il Baglio Maranzano, che ospita il Museo della civiltà contadina.
In queste terre fertili si spostarono le genti che popolavano la vicina Erice. Ed è dalla famiglia patrizia Palizzolo, di origine normanna, residente ad Erice da oltre duecento anni, che nel 1603 il feudo di Busiti assunse il nome di Buseto Palizzolo. Quello che colpisce una volta giunti in paese è il silenzio: in giro poche auto e poche persone. Nel centro spiccano il Palazzo municipale e l’ottocentesca Chiesa Madre che si innalza alle sue spalle. Intitolato a  Maria SS. del Carmelo, l’edificio religioso è sorto alla fine del XVII secolo come cappella campestre all’interno della quale si venerava un’immagine di Gesù Crocifisso.
Attorno solo colline e vallate coltivate, intervallate da case sparse. Al confine con il comune di Castellammare del Golfo si trova la frazione di Bruca con la Chiesa Maria SS. Addolorata. Dalla parte opposta, nei pressi del territorio di Valderice, sorge invece la frazione di Tangi, costituita da poche case contadine che si dispongono attorno alla Chiesa Maria SS. Addolorata. Queste sono soltanto due delle sette contrade in cui si sviluppa, come un arcipelago, il comune di Buseto Palizzolo, un lembo di terra compreso tra Erice e Segesta.
_________________________________

COSA VEDERE VICINO BUSETO PALIZZOLO

  Il territorio è stato abitato fin da tempi remoti, come dimostra l’insediamento dell’Età del ferro rinvenuto in località Pietra Colle, legato alla presenza degli Elimi nell’isola, e il riparo con materiale risalente alla preistoria che si trova in contrada Casale. Non mancano interessanti spunti per piacevoli escursioni naturalistiche. L’immensa distesa verde del Bosco D'Arcudaci (o bosco di Scorace) dista pochi chilometri dal centro abitato. Vi sono aree attrezzate con panche, tavoli e posti cottura e spazi liberi con i giochi per i più piccoli. Attraverso affascinanti sentieri, immersi tra alberi di sugheri, pini, cipressi, lecci ed eucaliptus, è possibile raggiungere un piccolo lago posto su una collina. Da quassù si gode uno splendido scenario che abbraccia Segesta, con il teatro e il tempio, il Monte Inici e il Monte Sparagio, e si spinge sino al mare azzurrissimo.
_________________________________

FESTE E SAGRE BUSETO PALIZZOLO

Settimana Santa
  I riti della Settimana Santa comprendono la tradizionale Via Crucis con gruppi statuari viventi, che si svolge la Domenica delle Palme, e la processione del SS. Crocifisso del Venerdì Santo.

Luglio - Festa Madonna del Carmelo, patrona
  Il 16 luglio si festeggia la Madonna del Carmelo con una processione notturna del simulacro che, dalla chiesa di Maria SS di Fatima, parrocchia di Pianoneve, raggiunge la Chiesa Madre, accompagnato dal suono della banda musicale e da una suggestiva fiaccolata.

Luglio - Mostra mercato e Sagra della busiata
  Durante la Mostra mercato si potranno conoscere i tanti prodotti locali, artigianali ed agro-alimentari e, in Piazza Giovanni Falcone, si svolge la “Sagra della busiata”, con la degustazione delle busiate, una particolare pasta fresca lunga ed attorcigliata, e di altri prodotti tipici.

Luglio - Naturalmente a Tangi
  Si tratta di un vero e proprio ritorno al passato agreste, a quando la mietitura e la raccolta del grano erano un rito popolare, un’arte laboriosa legata ai cicli della natura.  Durante la manifestazione la piccola comunità rurale di Tangi si anima con spettacoli di cabaret, musica e balli in piazza e con le degustazioni di piatti tipici.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI BUSETO PALIZZOLO

  Tra le specialità locali, oltre alle busiate, vi sono le cassatelle (pasta a forma di mezzaluna e ripiena di ricotta), i formaggi, l’olio extra vergine d’oliva, il vino, i dolci e i biscotti.
_________________________________

COME ARRIVARE A BUSETO PALIZZOLO

 Da Palermo: Autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo, uscita Castellammare del Golfo. Proseguire su SS 187 sino allo svincolo per Buseto Palizzolo.

 Da Trapani: A29 Palermo-Mazara del Vallo, uscita Dattilo. Proseguire su SS 113 per Fulgatore e su SP 22 in direzione di Ballata e di Buseto Palizzolo.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Trapani
  • Altitudine: 249 m. s.l.m.
  • Popolazione: 3.007
  • Prefisso: 0923
  • CAP: 91012
  • Abitanti: busetani
  • Santo Patrono: Maria SS. del Carmelo
  • Festa: 16 luglio

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Buseto

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…