itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Caponata

  La caponata iciliana si prepara con un insieme di ortaggi fritti in salsa agrodolce, che danno vita ad un piatto originale, con una varietà di odori, colori e sapori. Oggi si gusta come antipasto oppure come contorno di pietanze a base di carne o di pesce, ma nei secoli scorsi si accompagnava al pane e veniva considerata un piatto unico e non conteneva né la melanzana né il sedano.

La caponata siciliana: storia e curiosità

 Si narra che questo piatto tipico della cucina siciliana prenda il suo nome dalla lampuga, il pesce pregiato che nell’isola è chiamato “capone” e che, condito con salsa agrodolce, veniva servito nelle tavole degli aristocratici spagnoli. La ricetta giunse in Sicilia, ma con una variante: il popolo non potendo permettersi di preparare il piatto con il pesce, a questo sostituì la melanzana.

Ricetta della caponata palermitana

 A proposito di varianti, della caponata ne esistono parecchie in tutta l’isola, tanto che verrebbe da dire, paese che vai caponata che trovi. La caponata che si gusta nell’agrigentino è ben diversa da quella catanese, dove viene preparata utilizzando le olive bianche invece di quelle nere, ed anche i pinoli e le patate. C’è poi chi fa la caponata mettendo i peperoni, le carote, l’uvetta e il peperoncino. La caponata alla palermitana si fa solo con le melanzane, le olive, i capperi e il sedano. Mentre invece in provincia di Messina alla salsa di pomodoro si preferisce il pomodorino intero.

© Riproduzione riservata

_________________________________

Preparazione della Caponata

Per preparare la caponata siciliana occorre innazitutto lavare le melanzane e tagliarle a cubetti per poi friggerle nell’olio. Scolarle e adagiarle su carta assorbente. Se le melanzane sono molto amare, metterle a spurgare per almeno un’ora in acqua e sale. Pulire il sedano, privatelo dalle foglie e a pezzi farlo bollire in una casseruola con acqua e sale. Tagliare la cipolla e rosolarla nell’olio per un paio di minuti, aggiungervi il sedano, le olive, i capperi dissalati e il concentrato di pomodoro. Al composto unire le melanzane precedentemente preparate, aggiustare di sale e lasciare cuocere nella fiamma bassa per qualche minuto. Versare l’aceto nel quale è stato sciolto lo zucchero e mescolare fino a che non evapori del tutto. Fate riposare nel frigorifero e servitelo freddo.
_________________________________

Vini Consigliati

Planeta Carricante 2011

Informazioni aggiuntive

  • Ingredienti:


    per 6 persone
    2 melanzane
    300 gr di olive verdi
    1 cucchiaio di capperi
    1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
    1 sedano
    1 cipolla
    olio per friggere
    1/2 bicchiere di aceto
    2 cucchiai di zucchero
    sale q.b.

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

Utilizziamo Cookie solo per migliorare l'esperienza di navigazione sul sito. More details…