itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Olio extravergine d’oliva Valli Trapanesi DOP

La provincia di Trapani da tempo immemorabile è una zona ideale per la coltivazione dell’olivo e la produzione di oli pregiati. Secondo una leggenda narrata da Plinio, Cicerone e Diodoro Siculo, fu Aristeo, divinità agro pastorale, di origine fenicia per alcuni, greca per altri, a portare in Sicilia la coltivazione dell’olivo e ad insegnare alle genti come da questo estrarre l’olio. Ma fu con i Romani che la coltura dell’olivo ebbe nell’isola la massima diffusione. Gli storici invece fanno risalire alla dominazione spagnola il successo della produzione olivicola trapanese. Soprattutto quella che interessò il territorio della Valle del Belice e di Erice, dove ha origine l’olio extravergine d’oliva Valli Trapanesi Dop. In questo territorio, infatti, da millenni crescono alberi d’olivo che oggi assumono un valore storico monumentale, se si pensa che alcuni di essi furono piantati effettivamente dagli spagnoli. La zona di produzione interessa alcuni comuni della provincia di Trapani, e quelli dell’agro ericino.

Olio Valli Trapanesi DOP

La pianta d’olivo ha trovato in questo territorio le condizioni ottimali per crescere e svilupparsi, grazie alle particolari condizioni ambientali e alla tipologia dei suoli che conferiscono alle olive e all’olio da esse derivato, delle caratteristiche di pregio uniche. Questa zona dell’isola è infatti conosciuta per la Nocellara del Belìce e la Cerasuola, due cultivar autoctone che, per almeno l’80%, concorrono nella produzione dell’olio delle Valli Trapanesi Dop. Possono poi essere utilizzate, in misura non superiore al 20%, altre varietà tipiche degli oliveti della zona, come la Biancolilla. Dalla combinazione di queste olive nasce l'olio Valli Trapanesi DOP che si contraddistingue per il colore verde intenso e i riflessi dorati, il profumo fruttato e il sapore particolare, tra l’amaro e il piccante.
L’olio extravergine di oliva è un prodotto alimentare di elevato pregio, poiché previene le malattie cardiovascolari, riduce la presenza di "colesterolo cattivo" ed aumenta la percentuale di quello "buono", è ricco di grassi insaturi oltre ad essere un ottimo antiossidante. In cucina si consiglia di gustarlo a crudo su insalate, verdure, minestre, pesce e carne.

_________________________________

Raccolta olive Valli Trapanesi

La raccolta delle olive che danno vita all'olio Valli Trapanesi inizia in autunno e termina a fine dicembre. Viene effettuata per brucatura o tramite mezzi meccanici. La molitura avviene entro due giorni dalla raccolta.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Territorio:

     

    Provincia di Trapani: Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Gibellina, Marsala, Mazara del Vallo, Paceco, Petrosino, Poggioreale, Salemi, San Vito Lo Capo, Trapani, Valderice e Vita.

  • Produzione: Da Settembre a Dicembre
  • Riconoscimenti:

    Denominazione di origine protetta (D.O.P.)

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito