itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Pomodoro di Pachino IGP

   Con la denominazione “pomodoro di Pachino” si indica la zona di produzione dell’ortaggio che, oltre alla tipologia di pomodoro “ciliegino” o “cherry”, include anche il costoluto e quello tondo liscio.
  La zona di produzione I.G.P.  “pomodoro di Pachino” comprende l’intero territorio comunale di Pachino e Portopalo di Capo Passero, nella Sicilia sud-orientale, e parte dei territori comunali di Noto ed Ispica. Qui le temperature calde, la vicinanza del mare che mitiga il clima, assieme all’elevata quantità di radiazione globale, la più alta del continente europeo, e alla qualità dell’acqua di irrigazione, fanno maturare un pomodoro dall’aspetto particolare e dal profumo unico, che ben si distingue dai suoi simili, sui banchi del mercato.
  Infatti, il pomodoro di Pachino ha un colore rosso intenso, la buccia liscia e lucente, e soprattutto possiede una lunga durata post-raccolta. Pertanto è un tipo di pomodoro che può essere conservato a lungo, anche se rosso e maturo, poiché mantiene inalterate tutte le sue qualità per un periodo di 2-3 settimane dopo la raccolta.
  Le sue origini sono da ricercare in terra di Israele. Era infatti israeliana l’azienda che nel 1989 introdusse in Sicilia il ciliegino Naomi e la varietà Rita a grappolo. Ma il territorio di Pachino, già dai primi decenni del Novecento, era coltivato a pomodori, grossi e da insalata. Per cui  le nuove varietà introdotte furono accolte con scetticismo dai produttori, che poi però dovettero ricredersi. In breve tempo infatti il pomodoro di Pachino per le sue spiccate caratteristiche qualitative raggiunse un’enorme popolarità sia sulle tavole degli italiani, che all’estero.
  Il pomodoro di Pachino si fregia del marchio IGP e per la sua promozione e valorizzazione è nato anche un consorzio di tutela. Ha inoltre parecchie proprietà benefiche sul nostro organismo. Infatti contiene il licopene, che svolge un ruolo cruciale nella prevenzione di alcuni tumori, oltre ad un alto contenuto di antiossidanti, sali minerali e vitamina C.

_________________________________
RACCOLTA

  I pomodori di Pachino sono coltivati in ambiente protetti, ovvero all’interno di serre o in tunnel ricoperti con film di polietilene. Si trovano tutto l’anno e la raccolta viene fatta manualmente quando il pomodoro ha raggiunto la giusta maturazione e un colore rosso vivo.

© Riproduzione riservata

Informazioni aggiuntive

  • Territorio:

    Provincia di Siracusa: Pachino, Portopalo di Capo Passero e Noto
    Provincia di Ragusa: Ispica

  • Riconoscimenti:

    Indicazione Geografica Protetta (I.G.P.)

  • Sagra:

    Pachino (Marzamemi) - Agosto

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

Utilizziamo Cookie solo per migliorare l'esperienza di navigazione sul sito. More details…