itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Cosa vedere: Spiagge della Sicilia, Torri, Abbazie, Sagre e Feste e altro ancora...

La Sicilia è una terra meravigliosa le cui origini sono indissolubilmente legate ai popoli che l’hanno abitata, sin dalla preistoria. Da qui sono passati numerose civiltà tra cui Greci, Romani, Arabi e Normanni, Angioini e Borbonici, che hanno lasciato testimonianza della loro presenza nelle chiese e nei monumenti sparsi nelle grandi città e nei piccoli centri abitati. La Sicilia ha un patrimonio notevole di monumenti di gran pregio, testimonianza di millenni di storia e di culture antichissime.

I viaggi in Sicilia vi condurranno verso luoghi stupendi e paesaggi incantevoli. Di castelli in Sicilia se ne contano centinaia, edificati sia nei centri storici che nelle campagne circostanti, e i più famosi sono di origine normanna. Solo in provincia di Palermo sono presenti decine e decine di castelli, ognuno con una storia da raccontare.

Gli itinerari di Sicilia comprendono anche il percorso che rivelerà al visitatore le incantevoli torri della Sicilia, la maggior parte delle quali sono sorte per difendere le coste dall’assalto dei pirati. I santuari di Sicilia sono meta di pellegrinaggi in ogni mese dell’anno, hanno origini molto antiche e custodiscono opere d’arte di gran pregio. Anche le abbazie di Sicilia sono ricche di preziose opere d’arte, affreschi e statue, oltre di biblioteche di antichi e rari volumi.

I viaggi in Sicilia sono anche l’occasione per godere degli effetti benefici delle acque termali, apprezzate anche dai nostri avi. Le terme di Sicilia sono dei veri e propri centri specializzati nella cura e nel benessere del corpo. Il mare di Sicilia è qualcosa di spettacolare. L’isola può contare su chilometri e chilometri di costa, dove sorgono importanti località balneari di Sicilia ed è un susseguirsi di spiagge sabbiose, calette e scogli.

Le spiagge di Sicilia sono apprezzate da tutti e soprattutto dai turisti che tutte le estati le invadono. La Sicilia è anche la terra del gusto dove il cibo diventa un'esperienza da vivere in tutte le sue sfumature. Nascono qui alcuni tra i piatti più apprezzati dai buongustai di tutto il mondo.

Le ricette siciliane sono un modo per condividere i sapori e gli aromi che fanno dell’isola una terra unica al mondo. Molti dei prodotti tipici siciliani hanno ricevuto riconoscimenti e certificazioni che ne attestano la bontà.

La Sicilia tutti i giorni dell’anno è in festa. Le sagre e le feste di Sicilia sono un appuntamento particolarmente entusiasmante che coinvolge i visitatori tra folklore, degustazioni di prodotti tipici e interessanti visite guidate.

Castello Grifeo - Partanna

  Il Castello Grifeo di Partanna è uno dei meglio conservati del trapanese. Le prime fonti storiche che lo riguardano risalgono ad un documento del 1355 in cui si fa riferimento ad “castrum Partannae cum habitatione”. Ed in effetti Giovanni II Grifeo già nel 1137 fu investito dal re Ruggero II della baronia di Partanna, per i tanti servigi prestati alla Real Casa Normanna. Tuttavia gli studiosi fanno risalire il primo impianto del castello al XIV secolo. Il Castello Grifeo di Partanna: storia  La storia del Castello Grifeo di Partanna è legata a quella della famiglia Grifeo che lo detenne…
  • by

Grotte della Gurfa - Alia

  In provincia di Palermo, nei pressi del comune di Alia, sorge la Thòlos più grande del Mediterraneo le cui origini sono avvolte nel mistero. C’è infatti chi ha ipotizzato che questa sia stata la tomba del leggendario Minosse, re di Creta, morto nell’isola durante l’inseguimento di Dedalo e di cui narrano gli storici del passato, come Tucidide e Diodoro Siculo. La thòlos fa parte delle Grotte della Gurfa di Alia che costituiscono un vero e proprio monumento di architettura rupestre, essendo completamente scavate sulla parete di una collina composta da rossa arenaria. Non si conosce ancora chi le abbia…
  • by

Capizzi

Capizzi, "miracoloso" borgo antico abbarbicato sulla cima dei Nebrodi C’è un paesino della Sicilia dove ogni anno viene abbattuto un muro, ma per motivi religiosi, non politici. Non è il muro di Berlino, ma il muro di Capizzi, dove a fine luglio si festeggia il patrono San Giacomo Maggiore. Una cerimonia suggestiva, che raggiunge il culmine il 26 luglio, quando la statua di San Giacomo, disposta su una vara, viene condotta a gran velocità e con abilità da giocolieri, per i vicoli tortuosi del centro storico. I portatori, giunti in Piazza dei Miracoli, vanno ad urtare contro il muro di…
  • by

Santuario Diocesano San Paolino - Sutera

  Uno dei luoghi di culto più ricchi di tradizione della provincia di Caltanissetta è il santuario che sorge sul Monte San Paolino, che sovrasta il paese di Sutera. Dall’alto di questa rupe di gesso a forma di cuspide, che domina una vasta zona collinare dell’interno dell’isola,  si può godere di un panorama davvero unico che abbraccia i paesi delle Madonie, la costa agrigentina, l’altopiano di Enna, sino a spingersi al vulcano Etna. Si racconta che il Santuario di San Paolino fu costruito nel 1370 da Giovanni III Chiaramonte, Signore di Sutera dal 1366, utilizzando i materiali di un fortilizio…
  • by

Torre dei Ventimiglia - Montelepre

  Il Castello di Montelepre risale al XV secolo e la sua costruzione si deve all’arcivescovo di Monreale Giovanni Ventimiglia, imparentato con la potente famiglia dei conti di Geraci, che lo edificò dopo aver ottenuto il permesso dal Re delle due Sicilie, Alfonso V d’Aragona. L’arcivescovo ottenne la facoltà di costruire la torre con l’obbligo di prestare in perpetuo al re  il giuramento ed omaggio “ore et manibus”. All’epoca il feudo apparteneva alla Cattedrale di Monreale e la torre fu edificata con l’obiettivo  di proteggerlo dalle scorribande dei briganti. La Torre Ventimiglia di Montelepre  Ancora oggi la possente mole della…
  • by

Hide Main content block

In Evidenza

San Salvatore di Fitalia, la cittadina sui Monti Nebrodi devota a San Calogero  San Calogero è uno dei santi più venerati della Sicilia. Basti pensare che, sui monti Nebrodi, la storia di un intero paese in provincia di Messina, San Salvatore di Fitalia, è strettamente legata al culto di questo…
  A novembre a San Salvatore di Fitalia si celebrano le castagne con un evento gastronomico che ogni anno attira migliaia di visitatori. Nella piazza del piccolo paese nebroideo viene allestita una mostra mercato con i prodotti tipici fitalesi e dei Nebrodi, dove si potranno acquistare miele, olio, salumi, formaggi…
  La Basilica dei Santi Pietro e Paolo sorge a valle del centro abitato di Casalvecchio Siculo, sulla riva sinistra della fiumara d’Agrò. La sua costruzione si deve al re normanno Ruggero II intorno al 1110 su richiesta del monaco basiliano Gerasimo, che ne divenne il primo abate. Ruggero II,…
Il Medioevo arabo, bizantino e normanno anima il borgo di Casalvecchio Siculo  Ci sono paesi che sono segnati da un monumento, che assurge quasi a simbolo della comunità locale. È il caso del piccolo borgo di Casalvecchio Siculo, in provincia di Messina, abbarbicato sulle pendici del Monte Sant’Elia. Pur contando…
 La Sagra e sapori d’Autunno di Rimiti di Casalvecchio Siculo nasce con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il territorio casalvetino e i suoi prodotti tipici. La Sagra e sapori d’Autunno di Rimiti  Alla Sagra e sapori d’Autunno, organizzata dall’Associazione Tradizioni e Natura e dal Comune di Casalvecchio Siculo in collaborazione…

 

 

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…