itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Processione dei Misteri - Trapani

  La città più spagnola della Sicilia è probabilmente Trapani. In particolare a Pasqua, quando si tiene la Processione dei Misteri che vanta una tradizione di oltre 400 anni e rievoca la morte e passione di Cristo. Il Pitrè, nel suo libro “Spettacoli e feste popolari siciliane”, del termine Misteri dava questa descrizione: “processioni di bare con sopra Gesù Cristo nei vari momenti della sua Passione, proprio come si vede nella Via Crucis”.

La Processione dei Misteri di Trapani

 Per i Misteri di Trapani l’intera città si veste di drappi e di fiori, e durante la processione, in un baluginio di candele e di ceri, al suono ritmato delle ciaccole, che sono una sorta di nacchere, vengono portati a spalla per le vie del centro i 18 gruppi statuari dei Misteri, oltre al simulacro del Cristo morto e a quello dell'Addolorata.
La tradizione dei Misteri di Trapani del Venerdì Santo è di origine spagnola e risale al ‘500, quando cominciarono a tenersi le prime “casazze magne” (las casazas), rappresentazioni della “Via Crucis” a cui partecipavano i cosiddetti “battitori”, ossia i confrati della Compagnia di San Michele, i quali si flagellavano pubblicamente a sangue. Nel ‘600, sia per ragioni di culto che per motivi economici, si decise di associare alla processione le Corporazioni artigiane, divenute molto influenti nella vita della città, quali ad esempio i sarti, gli orafi, i falegnami, gli ortolani, i fornai, i calzolai. È a quel tempo che furono realizzati i Misteri di Trapani da abili artigiani che attraverso la tecnica del carchét, ovvero con il solo impiego di legno, tela e colla furono capaci di delineare con maestria le scene, i volti e i personaggi della Passione, conferendo così un fascino particolare alla manifestazione, rimasto immutato sino ai giorni nostri.
La processione dei Misteri di Trapani era solita uscire dalla Chiesa di San Michele; iniziava nella tarda ora della sera fino alle prime ore della notte. Oggi, invece, prende il via il Venerdì Santo alle ore 14,00 dalla Chiesa delle Anime del Purgatorio, dove sono custoditi i Misteri, e qui si conclude il mattino successivo.
I gruppi scultorei dei Misteri di Trapani, impreziositi da paramenti argentei, addobbati con fiori e sfarzosamente illuminati, seguiti da lunghe teorie di fedeli, sono portati a spalle dai cosiddetti massari, che procedono con l’andatura “annacata” che adegua i movimenti del corpo al ritmo impresso dalle marce funebri eseguite dalle bande musicali. Dopo aver attraversato le vie del centro, la processione fa sosta in Piazza Vittorio Emanuele dove i Misteri sono sottoposti agli sguardi meravigliati ed incuriositi di migliaia di fedeli e di turisti che giungono in città in occasione della manifestazione religiosa.
La notte di Passione e dei Misteri di Trapani è uno spettacolo di grande suggestione di luci, colori, musica, fede e tradizione, dove il sacro si mescola col profano. Ed è una straordinaria occasione per conoscere nel profondo la vera anima della città, quella che è resistita al passare dei secoli.

A breve pubblicheremo il programma 2018 dei Misteri di Trapani

© Riproduzione riservata

  • Letto 1528 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Da: Venerdì, 14 Aprile 2017
    • A: Venerdì, 14 Aprile 2017
    • Dove: Chiesa Anime del Purgatorio - Trapani
    From:

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

    We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…