itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

San Giovanni Gemini

San Giovanni Gemini Uno scorcio del paese di San Giovanni Gemini

San Giovanni Gemini, borgo legato "intimamente" a Cammarata

 La storia dei comuni a volte s’intreccia intimamente. È il caso di San Giovanni Gemini, che curiosamente si sviluppa all’interno del territorio del comune di Cammarata, alla stregua di un’enclave. Il borgo agrigentino, infatti, fino all’Ottocento era denominato San Giovanni di Cammarata. Le sue origini sono legate alla città vicina fin dalla fondazione, avvenuta nel XVI secolo e secondo una delle versioni popolari dovuta ad una frana che interessò la collina intorno il castello del conte di Cammarata Federico II Abatellis, travolgendo il centro abitato e costringendo gli abitanti a trasferirsi nel pianoro sottostante.
Tuttavia c’è chi racconta che il paese sia stato fondato in seguito alla cacciata di alcuni cammaratesi, non graditi al Conte, che avrebbero dato vita ad un nuovo nucleo urbano. Solo nel 1879 venne adottata la denominazione San Giovanni Gemini, per la duplice groppa che caratterizza il Monte Cammarata, alle cui pendici sorge il paese. Chi giunge a San Giovanni Gemini, non potrà fare a meno di notare l’insolita conformazione che nel tempo hanno assunto i due comuni limitrofi, con i tetti delle case basse, i percorsi e le scalinate che si confondono tra di loro.
Il centro urbano di San Giovanni si estende su un leggero pendio. Dove il corso principale si incrocia con il Largo Nazareno s’innalza la Chiesa Madre, intitolata a San Giovanni. All’estremità opposta della via sorgono la Chiesa del Carmine e l’adiacente convento, su uno slargo panoramico dal quale è possibile ammirare il borgo di Cammarata, abbarbicato su una rupe e la campagna sottostante. La piccola comunità possiede una forte fede religiosa e lo si intuisce dalla presenza di numerose cappelle, monumenti ai Santi e di edicole votive che abbelliscono le piazze e ogni angolo di strada.
_________________________________

COSA VEDERE VICINO SAN GIOVANNI GEMINI

 Dal punto di vista naturalistico, il territorio circostante è davvero interessante. Ci troviamo nel Parco dei Monti Sicani, alle pendici del Monte Cammarata, la sua vetta più alta, che con le sue pinete rappresenta una delle zone boschive più belle dell’entroterra agrigentino. Vi crescono esemplari di cedro, leccio, roverella, acero e pino d’Aleppo. Il sottobosco è ricco di funghi, se ne contano oltre cinquanta specie. In questo luogo si potrà usufruire di aree attrezzate con tavoli, punti di cottura e servizi igienici.
  Un villaggio preistorico risalente all’età del Ferro è stato riportato alla luce in località La Montagnola che, assieme alla zona nei pressi della Grotta dell’Acqua Fitusa di origine preistorica, costituisce un’altra area naturalistica di rilievo. Tombe di età tardo-romana sono state rinvenute nelle contrade Don Matteo e Mancuso, a testimonianza che tutto il territorio è stato abitato da tempi remoti.
_________________________________

FESTE E SAGRE SAN GIOVANNI GEMINI

Giugno - Festa di Gesù Nazareno
  Le origini della festa risalgono al lontano 1677, anno in cui è stata celebrata per la prima volta. La particolarità della festa è il Carro Trionfale, ossia una torre alta 21 metri, in cima della quale viene posta la croce per essere portata in processione. Si potrà prendere parte alla cosiddetta scinnuta e acchianata del carro trionfale lungo il corso principale del paese, trainato dai fedeli al ritmo delle bande musicali.

Giugno – Festa di San Giovanni Battista, patrono
_________________________________

PRODOTTI TIPICI SAN GIOVANNI GEMINI

San Giovanni Gemini è denominata la "Città del formaggio". Nel suo territorio, oltre alle buonissime carni da gustare accompagnate dal vino locale, si producono formaggi provenienti sia dal latte vaccino che da quello ovino e caprino tra i quali il caciocavallo e la provola, il pecorino, il primosale, il canestrato e la ricotta. L’economia locale è caratterizzata anche dalla produzione di olio extra vergine di oliva, conserve, confetture e miele.
_________________________________

COME ARRIVARE A SAN GIOVANNI GEMINI

  Da Palermo: SS 121 e SS 189 (scorrimento veloce Palermo-Agrigento), uscita per Cammarata.

© Riproduzione riservata

 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Agrigento
  • Altitudine: 670 m. s.l.m.
  • Popolazione: 8.107
  • Prefisso: 0922
  • CAP: 92020
  • Abitanti: sangiovannesi
  • Santo Patrono: San Giovanni Battista
  • Festa: 24 giugno

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di San Giovanni Gemini

Prodotti Tipici

Stiamo organizzando questa sezione...

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…