itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Castelbuono

Castelbuono Castelbuono e il castello

Castelbuono: una passeggiata tra le meraviglie artistiche e architettoniche

Alle pendici del Monte Milocco, nel cuore del Parco delle Madonie, sorge il comune di Castelbuono, a circa 90 km di distanza dal capoluogo siciliano. Questo è il paese degli asinelli netturbini utilizzati per la raccolta differenziata porta a porta, al posto degli inquinanti e rumorosi furgoni a gasolio, all’insegna del rispetto e del recupero ambientale. Il territorio di Castelbuono durante la dominazione bizantina vide il sorgere di un borgo detto Ypsigro (“luogo fresco” nell’etimo bizantino) divenendo in epoca normanna feudo dei conti di Geraci che nel 1300, nella persona di Francesco I di Ventimiglia, realizzarono il castello sul Colle S. Pietro, sovrastante l’antico borgo. Castelbuono diventerà centro pulsante di una fastosa vita di corte, arricchendosi di numerose strutture civili e religiose che ancora oggi costituiscono l’identità urbana di un paese dove il tempo sembra essersi fermato.
Meritevole di una visita, oltre al Castello dei Ventimiglia, nel cui interno è presente la Cappella di S. Anna, patrona del paese, è la Matrice vecchia, fondata nel ‘300 e dedicata a Maria SS. Assunta, con il suo caratteristico portico rinascimentale con archi a tutto sesto, oltre alla Matrice nuova (XVII sec.) di stile prettamente neoclassico.
 Caratteristica è anche la Chiesa del Crocifisso, che presenta un campanile barocco con la cupoletta a bulbo rivestita con maioliche a tinte policrome a scaglia di pesce, opera che rientra nell’itinerario della ceramica delle Madonie, di cui Castelbuono fa parte insieme ad altri comuni limitrofi.

Hotel in Offerta a Castelbuono
Prenota Ora il Tuo Soggiorno

 

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE VICINO CASTELBUONO

  Castelbuono fa parte del Parco Regionale delle Madonie, un vero e proprio paradiso botanico che ospita più della metà degli uccelli migratori di tutta l’isola. Fa da scenografia al paese un lussureggiante bosco di querce e castagni. Gli amanti delle escursioni possono darsi appuntamento a Piano Sempria, a 1.260 metri di altezza, punto di partenza di suggestivi sentieri naturalistici.
  Da visitare sono anche le chiesette sparse nel territorio, come quella dedicata a San Giovanni Battista, e la chiesa di Santa Lucia dove, l’ultima domenica di settembre, si svolge una particolare festa per ringraziare la Santa per il raccolto.
_________________________________

FESTE E SAGRE CASTELBUONO

Carnevale
Sfilata di carri e maschere.

Giugno - Festa di San Giovanni e Sagra delle fave
  In occasione della festa di San Giovanni, nei diversi quartieri del paese vengono approntate le quarare (grandi recipienti in rame) all’interno delle quali si lessano fave e patate per essere offerte gratuitamente ai visitatori. A fare da cornice alla sagra l’esibizione di gruppi folk, con canti e danze.

Luglio - Festa di Sant’Anna, patrona
  La festa patronale dura tre giorni, durante i quali si potrà assistere all’esposizione del Sacro Teschio nella Cappella Palatina del Castello dei Ventimiglia, alla processione della reliquia della Santa per le vie cittadine, ad eventi musicali e alla gara podistica più antica d’Europa, nata nel 1912, alla quale prendono parte gli atleti più prestigiosi dell'atletica mondiale.

Agosto - Castelbuono jazz festival
  Kermesse musicale che vede la partecipazione di musicisti siciliani e di artisti di fama internazionale.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI CASTELBUONO

 A Castelbuono è d’obbligo gustare l’ottima cucina del luogo: i piatti a base di funghi e porcello e i tanti prodotti dolciari famosi anche all’estero, come i panettoni o le colombe e le uova pasquali decorate a mano. Molto apprezzate sono pure le aziende vinicole, olearie e casearie del territorio, dove si produce la provola delle Madonie, che fa parte dei cosiddetti Prodotti agroalimentari tradizionali (PAT). Questo è anche il paese della manna, quella sostanza resinosa di natura zuccherina secreta da alcune specie del Fraxinus di cui i boschi intorno sono ricchi, che viene raccolta dagli ’ntaccaluori per essere esportata in tutto il mondo.
_________________________________

COME ARRIVARE A CASTELBUONO

  Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT e autostrada A20 PA-ME, uscita Pollina-Castelbuono, proseguire su SS 286. Oppure SS 113 in direzione di Messina, bivio per Castelbuono, proseguire su SS 286.

  Da Catania: Autostrada A19 PA-CT, uscita Resuttano, proseguire su SS 290 in direzione di Bompietro e Petralia Soprana. Prendere la SS 120 e la SS 286 per Geraci Siculo e Castelbuono.

© Riproduzione riservata

 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 423 m. s.l.m.
  • Popolazione: 9.075
  • Prefisso: 0921
  • CAP: 90013
  • Abitanti: castelbuonesi
  • Santo Patrono: S. Anna
  • Festa: 26 luglio

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Castelbuono

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…