itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Ustica

Ustica Uno scorcio del paese di Ustica

Una "perla nera" immersa nel mare, terra del mito e di tesori antichi

  C’è chi dice che, guardandola dal cielo o da lontano, assomigli ad una tartaruga addormentata sulle onde del mare, per i rilievi e le colline che le fanno assumere una forma concava, come il guscio della testuggine. C’è chi la definisce la “perla nera” del Mediterraneo perché, essendo di origine vulcanica, il colore dominante è quello della lava. Di sicuro Ustica, il cui nome deriva da ustum (bruciato) è una delle isole più belle della Sicilia.
Quel che colpisce, avvicinandosi all’isola, è la sequenza incredibile di anfratti, cale e calette scolpite dal mare, che si susseguono lungo la costa. E non si può fare a meno di parlare delle grotte, le cui pareti variopinte si stagliano nelle acque: Grotta Azzurra, Grotta Pastizza, Grotta delle Barche, per citarne alcune. Qui nel 1984, è stata fondata l’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche subacquee e nel 1986 è stata istituita la prima riserva marina.
Ustica è famosa anche per essere stata utilizzata come luogo di detenzione e di confino. Il regime fascista vi rinchiuse vari oppositori politici come Carlo e Nello Rosselli, Ferruccio Parri e Antonio Gramsci che, loro malgrado, furono tra i primi ad ammirare le bellezze dell’isola.
Dominata nei secoli da Fenici, Greci, Cartaginesi e Romani, furono però i Borboni nel 1759 a colonizzare il territorio, edificando la fortezza che si trova in cima al Capo Falconara, la Torre di S. Maria e la Torre dello Spalmatore, per difenderla dalle scorrerie dei corsari. Il centro abitato si caratterizza per i variegati ibiscus che decorano le scalinate e per i variopinti murales sui prospetti delle case. In Piazza Umberto I si potrà fare visita alla Chiesa Madre e, all’interno delle Case Carabozzello "Fosso", al Museo archeologico intitolato a padre Carmelo Seminara da Ganci.

© Riproduzione riservata

Hotel in Offerta ad Ustica
Prenota ora senza Commissioni

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE A USTICA

  Identificata nell'antichità come la mitica terra delle sirene, che con il loro canto inducevano gli incauti naviganti a schiantarsi contro le rocce, Ustica è stata abitata sin dal neolitico, come dimostrano i frammenti di ceramica del V-VI sec a.C. rinvenuti in località Spalmatore. Da non perdere la visita alla Riserva Naturale Orientata Isola di Ustica e al villaggio preistorico situato in contrada Tramontana, risalente all’Età del Bronzo, la cui necropoli si trova nei pressi della Cala del Camposanto. Sulla rocca della Falconiera è stato portato alla luce un insediamento ellenistico-romano e, nel versante occidentale, una necropoli paleocristiana con tombe a fossa scavate nella roccia.
_________________________________

FESTE E SAGRE USTICA

Settimana Santa
  I riti della Settimana Santa cominciano la Domenica delle Palme con la benedizione dei rami d’olivo e delle palme e continuano il Giovedì Santo con la rappresentazione dell’Ultima Cena e, il venerdì, con la processione per le vie del paese del Cristo Morto, degli Apostoli e della statua dell’Addolorata. Le celebrazioni si concludono la Domenica di Pasqua con l’Incontro tra l’Addolorata e il Cristo Risorto.

Maggio - Festa Stella Maris
  Durante la festa, che si svolge l’ultima domenica di maggio, si tiene una suggestiva processione in barca della Madonna dei pescatori, e si potrà prendere parte alla degustazione di pesce fritto.

Agosto - Festa di San Bartolomeo, patrono
  Il 24 agosto di ogni anno viene festeggiato il patrono dell’isola di Ustica. La festa religiosa si accompagna a momenti di spettacolo, musiche e canti e  si conclude con gli immancabili giochi pirotecnici.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI USTICA

 Il prodotto di pregio di Ustica è la lenticchia, che qui cresce piccolissima. E’ uno dei presidi Slow Food della Sicilia e la sua “spagliatura” (pulizia) fino a qualche anno fa veniva effettuata con metodi antichi.
_________________________________

COME ARRIVARE A USTICA

  Da Palermo partono i traghetti e gli aliscafi.

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 49 m. s.l.m.
  • Popolazione: 1.318
  • Prefisso: 091
  • CAP: 90010
  • Abitanti: usticesi
  • Santo Patrono: San Bartolomeo
  • Festa: 24 agosto

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Ustica

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…