itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Salemi

Salemi Salemi la "città dei pani"

Salemi, la "città dei pani" fu la prima Capitale d'Italia

 Salemi, l’antica Halicyae fondata dagli Elimi, poi ribattezzata dagli Arabi Salem (pace, salute), conserva un centro storico di impronta musulmana, con i cortili, le ripide scalinate e le viuzze strette acciottolate che accompagnano il visitatore verso la parte più alta dell’abitato. In Piazza Alicia, s'innalza il Castello svevo-normanno, riedificato da Federico II di Svevia nel XIII secolo. Nella parte opposta della piazza vi sono i resti dell’antica Chiesa Madre, andata distrutta col terremoto che colpì la città nel 1968.
Scendendo lungo la Via Francesco D’Aguirre si giunge all’ex Collegio dei gesuiti, al cui interno è ospitato il Museo civico di Arte Sacra, dove sono esposte le opere provenienti dalle chiese distrutte dal terremoto, tra cui la Madonna della Candelora di Domenico Gagini. All'interno del collegio si potrà fare visita alla cappella settecentesca che riproduce la Casa Santa della Madonna di Loreto, realizzata da Giovanni Biagio Amico. La Chiesa del Collegio ha invece assunto il ruolo di Chiesa Madre.
Nel cortile del castello una lapide ricorda che il 14 maggio del 1860 Giuseppe Garibaldi arrivò a Salemi da Marsala, dichiarandosi dittatore del Regno delle due Sicilie. Si issò il Tricolore sulla cima di una delle torri e simbolicamente Salemi fu dichiarata prima Capitale d’Italia.
Ogni anno a Salemi, per devozione a San Giuseppe, il 19 marzo le famiglie che hanno fatto voto o hanno ricevuto una Grazia, preparano in casa le “cene” ed allestiscono un altarino colmo di piccole e preziose sculture di pane raffiguranti spighe, colombe, immagini sante e croci. Non a caso Salemi è la “città dei pani”, che vengono infornati pure in occasione della festa di San Biagio (cavadduzzi e cuddureddi) e per celebrare San Francesco di Paola (cuccidati).

Offerte Hotel Salemi
Prenota bed and breakfast Salemi

Booking.com

_________________________________

COSA VEDERE VICINO SALEMI

 Nel territorio attorno Salemi si susseguono colline coltivate a vigneti ed uliveti, tra le quali sorgono alcuni importanti siti archeologici, come quello presente nella collina di Mokarta dove sono stati scoperti  una necropoli, costituita da circa un centinaio di tombe scavate nella roccia, ed un insediamento risalente alla tarda Età del Bronzo. Quassù si trovano anche i ruderi di un castello arabo-normanno. Resti di mura di antiche abitazioni sono stati trovati sul Monte Polizo, tanto da fare supporre agli studiosi che sia il sito dell’antica Halicyae, fondata dagli Elimi. In contrada San Miceli vi è una basilica paleocristiana risalente al III-IV sec. d.C..
  In queste campagne un tempo sorgevano numerosi mulini, di cui però non rimangono che poche tracce.
_________________________________

FESTE E SAGRE SALEMI

Febbraio - Festa di San Biagio, compatrono
  Durante le celebrazioni per il Santo, si distribuiscono cuddureddi e cavadduzzi e si potrà assistere al corteo storico rievocativo del miracolo di San Biagio.

Marzo – Festa di San Giuseppe
  La mattina del 19 marzo, al suono della banda musicale, i bambini che simboleggiano la Sacra Famiglia giungono dinanzi all’altare dove viene servito loro un pranzo con decine di portate, preparato con amorevole cura dalle donne del paese. Una tradizione popolare che ricorda le antiche cerimonie propiziatorie per la fertilità della terra e il buon raccolto e che continua ancora ai giorni nostri, richiamando fedeli e turisti.

Maggio – Festa di San Nicola di Bari, patrono
  A maggio, nei giorni in prossimità dell’ultima domenica del mese, solenni festeggiamenti vengono attribuiti a San Nicola di Bari, patrono di Salemi. Si potrà assistere alla processione e alla rappresentazione, con scene itineranti, della vita del Santo. La festa liturgica di San Nicola di Bari ricorre il 6 dicembre.

Agosto – Sagra della busiata

Dicembre - Festa dell’Immacolata Concezione, protettrice
  La statua lignea di Maria Immacolata, venerata in città dal 1300, viene portata in processione con indosso i gioielli frutto di ex voto da parte dei tantissimi fedeli. Alla Vergine per l'occasione vengono consegnate le chiavi della Città.
_________________________________

PRODOTTI TIPICI SALEMI

 Salemi è conosciuta per il pane, i dolci e il vino che si produce nel suo territorio, ed anche per l'olio extra vergine di oliva, le carni e gli ottimi formaggi locali.
_________________________________

COME ARRIVARE A SALEMI

 Da Palermo: Autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo, uscita Salemi. Proseguire su SS 188.

© Riproduzione riservata

 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Trapani
  • Altitudine: 446 m. s.l.m.
  • Popolazione: 10.744
  • Prefisso: 0924
  • CAP: 91018
  • Abitanti: salemitani
  • Santo Patrono: S. Nicola di Bari
  • Festa: 6 dicembre

Plugin 4

From:

Module 1

Scopri il territorio di Salemi

Prodotti Tipici

Visita la Sicilia

Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…