itzh-CNzh-TWenfrdeeljaptrues

Sarde a beccafico

  Le sarde a beccafico prendono il nome da un uccello che si nutre di fichi, un tempo apprezzato dalla aristocrazia siciliana perché molto gustoso. I beccafichi, che si caratterizzavano per il loro aspetto piuttosto grasso, costituivano però un alimento di lusso che il popolo non poteva permettersi. Pertanto si pensò di sostituire i beccafichi con le sarde e, il ripieno “naturale” degli uccelli, con una farcia più semplice, fatta di mollica di pane.
  Le sarde a beccafico è un piatto semplice, facile da preparare, che prevede l'utilizzo di pochi ingredienti. Il ripieno della versione palermitana di questo tipico piatto ad esempio prevede l’utilizzo della mollica tostata alla quale si aggiungono i pinoli e la passolina (particolare uva passa locale), mentre invece nel catanese si è soliti aggiungere al ripieno anche dei pezzetti di caciocavallo fresco.
  E se nel capoluogo siciliano si avvolgono le sarde a beccafico come degli involtini, a Catania si dispongono una sopra all’altra a coppia, per poi friggerle nell’olio dopo averle passate nella farina e nell’uovo sbattuto. Due varianti di un piatto particolarmente gustoso e popolare.

_________________________________
PREPARAZIONE

  Pulire le sarde, aprirle a metà dalla parte del ventre, togliere testa e lisca centrale e lavarle. In una padella tostare il pangrattato, fargli assumere un colore dorato, scenderlo dal fuoco e aggiungere un filo d’olio. Versare il composto in una scodella, aggiungere la passolina, i pinoli, il prezzemolo tritato, il caciocavallo grattugiato, il sale e il pepe. Mescolare per amalgamare bene gli ingredienti. Adagiare un poco del ripieno sulle sarde aperte e arrotolarle come degli involtini. Disporle su una teglia oleata una accanto all’altra con la coda verso l’alto e, tra una sarda e l’altra, inserire una foglia di alloro e qualche scorza di limone o di arancia. Spolverare le sarde con il restante pangrattato e innaffiare con un filo d’olio e del succo di limone o di arancia. Mettere al forno per 20 minuti circa.

_________________________________
VINI CONSIGLIATI

Bidis Valle dell'Acate (bianco)

  • Letto 2319 volte
  • Informazioni aggiuntive

    • Ingredienti:
      700 gr di sarde
      100 gr di passolina
      100 gr di pinoli
      200 gr di pangrattato
      100 gr di caciocavallo
      Foglie di alloro
      1 ciuffo di prezzemolo
      1 limone o 1 arancia
      Sale e pepe q.b.

    Visita la Sicilia

    Su VivaSicilia trovi tutte le informazioni utili per visitare l'isola più bella d'Europa, sia che il tuo viaggio duri settimane che pochi giorni. Trovi riferimenti utili per la tua vacanza in Sicilia, come ad esempio le attrazioni turistiche, i siti e i monumenti più importanti.

    Se non sai da dove cominciare, puoi visitare la sezione Vacanze in Sicilia: qui trovi delle guide utili e degli spunti per iniziare il tuo viaggio, tra bellissime spiagge, località, hotel dove dormire e ristoranti per degustare i piatti tipici siciliani. Mappa del Sito

    We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…