Gusta la Pecora – Santa Ninfa

A Santa Ninfa si celebra la pecora della Valle del Belìce. Domenica 17 novembre si svolgerà la V edizione della manifestazione che prende il nome di “Gusta la pecora”, interamente dedicata alla pecora di razza Valle del Belìce e ai suoi derivati. Le origini della pecora della Valle del Belìce sono legate alla millenaria presenza degli ovini nell’isola. Questo biotipo di pecora rappresenta una razza autoctona assai pregiata, poiché riunisce le caratteristiche attitudinali e morfologiche delle razze Pinzirita, originaria locale, Comisana e Sarda.
L’evento, organizzato e promosso dal Comune di Santa Ninfa, ha come obiettivo la valorizzazione della tradizione locale ancora oggi legata all’agricoltura e alla pastorizia, ed in particolar modo all’attività casearia e all’ovinicoltura. In questo territorio l’allevamento delle pecore viene tuttora praticato negli ovili a gestione familiare, e gli animali trascorrono la maggior parte del tempo liberi al pascolo, con effetti positivi sulla qualità del loro latte, che presenta ottime caratteristiche casearie, e con il quale si produce infatti la famosa vastedda della Valle del Belìce Dop.

Gusta la Pecora a Santa Ninfa

La Sagra Gusta la Pecora a Santa Ninfa aprirà i battenti alle ore 10,00 del mattino ed intratterrà gli ospiti con gli stand dei prodotti tipici e dei manufatti dell’artigianato e il laboratorio per i più piccoli che potranno cimentarsi con la trasformazione del latte in ricotta fresca e la mungitura delle pecore. Si potranno degustare gli arrosticini di pecora, stigghiola, pecora bollita ed arrostita, pasta con ragù di agnellone e pecora, cous cous, zuppe, cannoli, cassatelle e tante altre prelibatezze locali. Faranno da cornice alla manifestazione l’intrattenimento musicale lungo tutto il percorso e lo spettacolo musicale a chiusura della manifestazione. Vi saranno l’animazione per bambini e il mercatino dell’artigianato creativo. Zona ristoro coperta.
Sarà l’occasione per fare visita al borgo seicentesco che attraverso questa sagra, celebra il suo passato contadino e la sua tradizione culinaria, al museo che raccoglie le opere del maestro siciliano Nino Cordio che a Santa Ninfa ebbe i natali, e al baglio di Rampinzeri, chiamato dalla gente del posto “castello”, che fu proprietà di don Luigi Arias Giardina ed ospita la sede della Riserva Naturale Integrale “Grotta di Santa Ninfa”, posta a tutela di un meraviglioso patrimonio geo-morfologico, ossia di un altopiano di natura gessosa con numerose cavità sotterranee, tra cui l’omonima grotta.

© Riproduzione riservata



A breve pubblicheremo il Programma 2020 Gusta la Pecora di Santa Ninfa

Event Details
  • Start Date
    17 Novembre 2019 00:00
  • End Date
    17 Novembre 2019 21:00
Prenota la Tua vacanza in Sicilia
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.