Alcara Li Fusi

Comune di Alcara Li Fusi, Messina

Alcara Li Fusi, il meraviglioso borgo sui Monti Nebrodi dove si svolge la festa più antica d’Italia

La festa più antica d’Italia si tiene ad Alcara Li Fusi, meraviglioso borgo incastonato tra le Rocche del Crasto, sui Monti Nebrodi che, secondo la leggenda, fu fondato da alcuni Greci superstiti dalla lunga guerra di Troia, guidati da Patron Turio. “U muzzuni”, che ogni anno a fine giugno anima Alcara, risale al periodo ellenico e nacque come rito propiziatorio della fertilità della terra e inno all’amore e all’amicizia.

Cosa vedere ad Alcara Li Fusi

Il comune di Alcara Li Fusi ha origini musulmane come dimostra il toponimo, che proviene dall’arabo Al-Qarah, “il quartiere”. L’appositivo “Li Fusi” deriva invece dalla produzione locale di fusi e rocche utilizzate per filare la lana. Il nucleo più antico del paese è costituito dal quartiere Motta dove è tutto un intrecciarsi di viuzze d’impronta medievale. Nella piazza principale del borgo s’innalza la Chiesa Madre consacrata a Maria Santissima Assunta, di epoca bizantina, affiancata da un bel campanile merlato, e con gli interni adorni di affreschi e pregevoli opere d’arte, tra cui la tela di San Nicolò Politi, patrono del paese. Nella parte più alta dell’abitato sorge la Chiesa di San Pantaleone Martire del XVI secolo, che custodisce la tela raffigurante S. Antonio Abate realizzata da Filippo Tancredi. Molto suggestiva è anche la Chiesa del Rosario, del XV secolo, con la facciata preceduta da un bel portico. Del Castello di Alcara Li Fusi è rimasta soltanto la torre che svetta su uno spuntone roccioso, nei pressi della piccola Chiesa della SS. Trinità. Ai loro piedi si trova la Fontana Abate, con i suoi caratteristici sette cannoli d’acqua. Il convento annesso alla Chiesa di Sant’Andrea, che un tempo faceva parte dell’Ospedale dei Pellegrini, ospita invece il Museo di Arte Sacra.

_________________________________

Cosa vedere vicino Alcara Li Fusi

Fuori dal paese di Alcara Li Fusi si potrà fare visita all’eremo che racchiude la grotta dove visse San Nicolò Politi e, nei suoi pressi, in località Acqua Santa, alla caratteristica costruzione in pietra che sorge sopra la sorgente miracolosa legata al Santo. La piccola Chiesa delle Grazie risale al XVI secolo ed è meta di pellegrinaggio nel mese di agosto. Il Monastero basiliano di Santa Maria del Rogato di Alcara Li Fusi, che ospitò per 336 anni il corpo dell’eremita San Nicolò Politi, costituisce un piccolo gioiello bizantino e conserva un pregevole affresco del XII secolo raffigurante il transito della Vergine. Il paesaggio attorno ad Alcara Li Fusi si presta per interessanti escursioni naturalistiche. A pochi chilometri dal centro abitato si innalzano le Rocche del Crasto che, secondo il parere di alcuni studiosi, sono le più antiche di Sicilia e, a 1068 metri di altezza, sorge la suggestiva Grotta del Lauro, ricca di stalattiti e stalagmiti. Ai margini del paese, lungo il corso del torrente Stidda, un tempo vi erano diversi mulini ad acqua per la macina del grano, di cui ne è rimasto uno integro. Il lago Maulazzo offre invece stimolanti spunti per passeggiate naturalistiche alla scoperta di una delle meraviglie del Parco dei Nebrodi.

_________________________________

Feste e Sagre Alcara Li Fusi

Marzo – Festa di San Giuseppe
La Festa di San Giuseppe si svolge presso la chiesa di San Pantaleone Martire con la celebrazione della Santa Messa e la processione del simulacro. Il 25 marzo si svolgono i solenni festeggiamenti in onore della Beata Vergine Annunziata. Le celebrazioni includono la processione del pregevole simulacro dell’Annunziata e il tradizionale incontro con San Giuseppe in piazza.

Settimana Santa
Le celebrazioni della Settimana Santa ad Alcara Li Fusi culminano nella giornata del Giovedì Santo con la tradizionale veglia accompagnata con i canti in dialetto, e del Venerdì Santo con la processione del Cristo morto per le strade del paese. La Domenica di Pasqua si potrà prendere parte all’emozionante incontro  fra la Madonna e Gesù risorto.

Giugno – Festa del Muzzuni
Quella del Muzzuni di Alcara Li Fusi è la festa più antica d’Italia e si svolge il 24 giugno per celebrare San Giovanni Battista richiamando turisti e visitatori da ogni parte della Sicilia.

Agosto – Festa San Nicolò Politi, patrono
La Festa in onore di San Nicolò Politi ad Alcara Li Fusi si svolge dall’1 al 3 maggio con la Solenne processione del simulacro e dell’urna argentea per le vie del paese e nel mese di agosto, in ricordo del suo glorioso transito al cielo. Il Santo, che visse da eremita in una grotta ai piedi della Rocca Calanna, morì infatti il 17 agosto 1167.

Settembre – Festa Maria SS. Annunziata
L’11 settembre ad Alcara Li Fusi si celebra Maria Santissima Annunziata presso l’omonima chiesa con una suggestiva processione serale.

Ottobre – Sagra del fungo porcino dei Nebrodi
Organizzata dalla Pro Loco, la sagra del porcino dei Nebrodi di Alcara li Fusi ha in programma la degustazione di piatti a base di funghi porcini che crescono nel territorio e visite guidate.

_________________________________

Prodotti Tipici Alcara Li Fusi

Il paese di Alcara Li Fusi è famoso per l’arte della tessitura artigianale con telai antichi con i quali si realizzano dei bellissimi tappeti colorati con ritagli di stoffe che prendono il nome di “pizzare”. Ad Alcara Li fusi si producono anche ottimi formaggi, tra cui la provola dei Nebrodi, e l’olio extravergine di oliva. Da degustare i funghi, le carni locali, gli insaccati e i prodotti confezionati con il suino nero dei Nebrodi, la ricotta, il miele e la marmellata a base di succo di fichi d’india e le specialità dolciarie preparate con le nocciole e le mandorle del territorio.

_________________________________

Come arrivare ad Alcara Li Fusi

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT e autostrada A20 PA-ME, uscita Sant’Agata di Militello. Proseguire su SP 161 in direzione di Militello Rosmarino e Alcara Li Fusi.
Da Messina: autostrada A20 PA-ME, uscita Rocca di Caprileone-Capo d’Orlando Ovest. Prendere la SS 113 in direzione di Palermo sino a Sant’Agata di Militello. Proseguire su SP 161 in direzione di Militello Rosmarino e Alcara Li Fusi.

© Riproduzione riservata



 

Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Messina
  • Altitudine: 400 m. s.l.m.
  • Popolazione: 2.023
  • Prefisso: 0941
  • CAP: 98070
  • Abitanti: Alcaresi
  • Santo Patrono: San Nicolò Politi
  • Festa: 3 Maggio e 17 Agosto
  • Sito ufficiale: Comune di Alcara Li Fusi – www.comune.alcaralifusi.me.it
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
19 Ottobre 2019
Sabato 19 ottobre ad Alcara Li Fusi, a partire dalle ore 20,30, si terrà la nuova edizione della Sagra del Fungo Porcino dei Nebrodi. La manifestazione, organizzata dalla Pro Loco Akaret, promuove i prodotti tipici locali ed in particolare i...
7 Settembre 2020
La Festa di Maria Santissima Annunziata di Alcara Li Fusi si svolge nel mese di settembre e vi prende parte tutta la comunità che con grande devozione dà vita ad una processione molto suggestiva. Le celebrazioni in onore di Maria...
24 Giugno 2020
La festa popolare più antica d’Italia si tiene ad Alcara Li Fusi, meraviglioso borgo incastonato tra le Rocche del Crasto, sui Monti Nebrodi. La Festa del Muzzuni di Alcara Li Fusi, che ogni anno a fine giugno anima i quartieri...
3 Maggio 2020
La Festa di San Nicolò Politi di Alcara Li Fusi che si svolge nei primi giorni di maggio risale al XVI secolo ed è legato ad un evento miracoloso. San Nicolò Politi ad Alcara Li Fusi viene celebrato due volte...
Translate »
error: Contenuto Riservato.