Castello di Cefalù

L’esistenza del Castello di Cefalù è attestata a partire dal XII secolo, epoca in cui si ritiene sia stato realizzato sulla sommità della Rocca, da sempre baluardo naturale per la difesa della città. Il sito risulta infatti abitato fin dalla preistoria e protostoria. In epoca bizantina in cima alla Rocca di Cefalù si sviluppò un centro abitato. Nel 1063 Cefalù fu conquistata dai Normanni sotto i quali crebbe sempre più in potenza politica ed economica. Tuttavia, stando a quanto riporta lo storico Amari nella “Storia dei Musulmani in Sicilia”, il castello sulla Rocca esisteva già sotto la dominazione araba, essendo stato descritto nel 1050 da Abu-Ali-Hasan che indica Cefalù come “una città forte guardata da un castello sopra la rupe”.
In epoca federiciana la costruzione fu ristrutturata e modificata. Nel XIII secolo il castello di Cefalù fino ad allora di giurisdizione vescovile, risulta infatti in possesso di Federico II di Svevia. Nel 1138 Idrisi definisce Cefalù un hisn, ossia una fortezza simile a città, e della Rocca scrive: «[…] Alla fortezza sovrasta una rocca dalla cima di un erto monte, assai malagevole a salire per cagione della costa alta e scoscesa […]». Qualche anno dopo anche Ibn Giubayr dà una descrizione di Cefalù: «[…] La sovrasta una rupe vasta e rotonda; su la quale sorge una rocca che non se ne vide mai altra più formidabile e l’hanno munita ottimamente contro qualsivoglia armata navale che improvvisamente assalisse venendo da parte de’ Musulmani; che Iddio [sempre] li aiuti […]». Nel XIII secolo la nobile famiglia dei Ventimiglia risulta in possesso di una corposa signoria nell’entroterra di Cefalù ed Enrico Ventimiglia amministrava i beni sottratti alla Chiesa di Cefalù, tra cui il castello sulla Rocca. Signore di Cefalù fu anche Francesco Ventimiglia.

Il Castello di Cefalù

Del Castello di Cefalù sulla Rocca restano oggi parti della grande cinta muraria che seguiva il perimetro del rilievo, le mura che cingevano la parte più alta ed alcune strutture. Queste ultime sono state identificate come cisterne, forni e resti di un mastio di epoca medievale.

Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Epoca: XII secolo
  • Ubicazione: Rocca di Cefalù
  • Condizioni: Pochi ruderi
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.