Naturalmente a Tangi – Buseto Palizzolo

Le antiche tradizioni dell’agro ericino rivivono dal 24 giugno al 7 luglio a Tangi, nel cuore della provincia trapanese, nella XXVI edizione di “Naturalmente a Tangi”.
Tangi è una delle sette contrade del comune di Buseto Palizzolo, costituita da poche case contadine che si dispongono attorno alla chiesa Maria SS. Addolorata. Il suo curioso nome deriva dal detto popolare “Tangi, si ni porti mangi, sinnò t’arrangi” (“Tangi, se porti qualcosa mangi, diversamente sono affari tuoi”), volto ad indicare la povertà dei luoghi.

Naturalmente a Tangi di Buseto Palizzolo

Naturalmente a Tangi di Buseto Palizzolo è un ritorno al passato agreste, a quando la mietitura e la raccolta del grano erano un rito popolare, un’arte laboriosa legata ai cicli della natura, dalla preparazione dell’aia al trasporto (strauliatina) dei fasci di spighe, dalla battitura dei chicchi con gli zoccoli degli animali (cacciatina) alla separazione della paglia (spagghiatina) con l’aiuto del vento, fino alla passata al setaccio del grano (cirnuta cu crivu). La manifestazione, organizzata tutti gli anni dall’Associazione Cultura e Tradizione Tangi, animerà le serate con il liscio in piazza, il teatro, lo spettacolo di cabaret e la musica.

© Riproduzione riservata



A breve pubblicheremo il Programma 2024 Naturalmente a Tangi di Buseto Palizzolo

Translate »
error: Contenuto Riservato.