Oliva Minuta

Nelle campagne del messinese cresce un’oliva piccola dalla quale si ricava un olio molto delicato. E’ la cosiddetta oliva minuta, una cultivar rustica dalla drupe piccina, che quando è matura assume un colore nero corvino e che, nel territorio della Valle del Fitalia, ha trovato l’ambiente ideale per maturare e svilupparsi. Cresce infatti negli oliveti di Castell’Umberto e San Salvatore di Fitalia, ed è una delle più antiche olive coltivate della Sicilia. Ma è anche nota con il nome di “nasitana”, perché è presente nelle campagne di Naso, oppure “saracena”, poiché è anche coltivata a quote più basse, nella parte settentrionale dell’isola tra Patti e Capo d’Orlando, nella cosiddetta Costa saracena.

L’Oliva Minuta dei Nebrodi

L’oliva minuta dei Nebrodi è una delle tre cultivar principali della Dop Valdemone, e rispetto ad altre piante di olivo, resiste meglio alle avversità climatiche, anche a quelle che si verificano alle quote più alte. Cresce nelle colline e nelle zone pedemontane fino agli 800 metri di altitudine, tra agrumi, noccioli e castagni, e predilige terreni calcarei, asciutti e ben drenati dove poter godere di un clima mite, con una forte insolazione e scarse precipitazioni, soprattutto in estate e nel periodo autunnale.
Le minute fruttificano a grappolo, maturano precocemente, pesano in media 3 grammi e, oltre ad essere ottime olive da tavola, da esse, nonostante le dimensioni ridotte, si ottiene un olio di qualità, caratterizzato da bassa acidità, con sentori fruttati e dal gusto armonico, tra l’amaro e il piccante.
L’oliva minuta dei Nebrodi è uno dei presidi Slow Food dell’isola e di recente, con l’olio di oliva minuta, in collaborazione con la fondazione per la biodiversità onlus, è stata realizzata anche una linea lisciante di shampoo, grazie al suo potere elasticizzante ed addolcente. Le olive minute contengono vitamina E ed ortofenoli, che riducono il rischio di sviluppare cellule tumorali, e sono buone da gustare soprattutto se sono state conservate in salamoia in acqua e sale, con l’aggiunta di erbe aromatiche.

© Riproduzione riservata




_________________________________

Raccolta Oliva Minuta

Le olive minute sono raccolte tra Ottobre e Novembre, direttamente dall’albero, per bacchiatura e disponendo sul terreno delle reti per evitare, nella caduta, il contatto con il terreno. Una volta raccolte sono stoccate e trasportate all’interno di contenitori fessurati in locali freschi e asciutti dove vengono lavorate entro le 24 ore dalla raccolta.

_________________________________

Informazioni aggiuntive:

  • Territorio:
    Provincia di Messina: Castell’Umberto, Ficarra, Naso, San Salvatore di Fitalia, Sinagra e Tortorici
  • Produzione: Tra Ottobre e Novembre
  • Riconoscimenti: Presidio Slow Food
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.