Torre dei Ventimiglia – Gangi

La Torre dei Ventimiglia di Gangi risale al 1337 anno in cui fu fatta edificare da Francesco I Ventimiglia. E’ un’alta costruzione parallelepipeda che si distingue per le eleganti monofore e le bifore delle sue facciate dall’aspetto goticheggiante.

Offerta Hotel Gangi
Bed and Breakfast Gangi
Booking.com

Torre dei Ventimiglia Gangi

Molto si è discusso sulle funzioni che hanno determinato la costruzione della torre. Nei secoli ha subito rimaneggiamenti anche di tipo strutturali, nonché demolizioni e ricostruzioni di alcune sue parti. Nel XVI secolo fu di proprietà dei Cavalieri di Malta. Successivamente, nel 1560, venne trasformata in torre campanaria della vicina Chiesa Madre. Secondo alcuni un tempo, il suo pianterreno porticato, dovette costituire la porta d’accesso alla cittadina fortificata. La conformazione architettonica della torre la fa invece collocare tra i palazzi fortificati destinati a residenza nobiliare o di rappresentanza.
La Torre dei Ventimiglia, conosciuta anche come “Torre quadrata”, è una struttura massiccia e compatta che si sviluppa su quattro livelli di epoca diversa, l’ultimo dei quali è stato realizzato nel XVIII secolo per alloggiare un orologio meccanico della chiesa. C’è chi sulla base di documenti storici, ipotizza che la torre era terminante in sommità con una punta conica o piramidale, ossia con una cuspide, che sarebbe poi crollata a causa di scosse telluriche o agenti atmosferici.
La pianta della torre di Gangi è delimitata da quattro piloni collegati da arconi da cui si dipartono le archeggiature costolonate diagonali. Il primo livello ospita un unico ambiente illuminato da grandi vani finestre, quattro delle quali sono bifore con archetti tribolati che presentano colonne con piccoli capitelli intagliati. Anche al secondo piano è presente un solo grande ambiente, con copertura lignea. Qui, oltre alle bifore vi sono alcune monofore. In entrambi i piani, nello spessore dei muri che delimitano le finestre, sono stati ricavati dei sedili in pietra. Il terzo piano si presenta incompleto e si caratterizza per le finestre quadrate di ogni sua parete e le modanature in pietra di forma circolari. Le murature della torre per la maggior parte sono costituite con elementi lapidei di forma irregolare appena sbozzati. I piani sono messi in comunicazione tramite scale in ferro ad andamento perlopiù elicoidale.

© Riproduzione riservata




Informazioni aggiuntive

  • EpocaXIV secolo
  • UbicazionePiazza del Popolo
  • Condizioni: Buone
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.