Alimena

Comune di Alimena, Palermo

Alimena, piccolo borgo delle Madonie dalle tipiche case di pietra bianca

La storia di Alimena, meraviglioso borgo delle Madonie dalle tipiche abitazioni di pietra bianca, è legata a quella della famiglia Imperatore, una delle più illustri di Palermo, le cui origini si fanno risalire addirittura a Federico II. Fu don Giulio Cesare Imperatore, all’inizio del Seicento, a costruire nel feudo della Mazza una casa baronale, che fu attorniata dalle “pagliere” dei contadini. Il feudo era chiamato così per via dell’insegna di una bettola sita su un colle lì vicino, raffigurante un leone con una clava (mazza) in bocca. Alla sua morte don Giulio Cesare lasciò i beni alla nipote Francesca Urbano e Imperatore, la quale era convolata a nozze con un certo Antonio Alimena. Il testamento prevedeva che il loro figlio primogenito si sarebbe dovuto investire della baronia e che lo stesso e gli eredi avrebbero dovuto assumere il prenome di Giulio Cesare Imperatore II, III, IV, in infinitum. Un’investitura che ancora oggi si tramanda: l’attuale marchese di Alimena, Girolamo Fatta del Bosco, è detto infatti Giulio Cesare Imperatore XIV.

Cosa vedere ad Alimena: chiese e monumenti

Nel 1628 Antonio Alimena, dietro il pagamento di quattrocento scudi, ottenne la licentia populandi, assieme al titolo di Marchese, e fece costruire la chiesa che oggi è intitolata alle Anime Sante e sorge nel quartiere più antico del paese. Un secolo dopo fu costruita una nuova Chiesa Madre per volontà del principe Vincenzo del Bosco, che la fece edificare di fronte al suo palazzo, intitolandola a Santa Maria Maddalena. L’edificio religioso, definito dallo storico e letterato Vito Amico “chiesa molto elegante”, si può ammirare in Piazza Regina Margherita. All’interno custodisce una pregevole statua dell’Immacolata, opera di Francesco Sorgi. Tra il XVIII e il XIX secolo furono costruiti il Convento di Santa Maria di Gesù, il Collegio di Maria, la Chiesa della Madonna del Carmelo e una chiesetta sul colle Quisisana, che rappresenta il simbolo del comune di Alimena. Quest’ultima, sorta nel Seicento come torre di avvistamento, è la Chiesa di Sant’Alfonso dei Liguori, molto venerato dalla popolazione, si sviluppa su pianta esagonale e si mostra in cima ad un’altura, dopo aver percorso una scalinata. Anche la Chiesa del Monte Calvario, alle porte del paese, risalente alla stessa epoca, è preceduta da una larga e lunga scalinata di trentatré gradini, come gli anni di Gesù Cristo.

_________________________________

Cosa vedere vicino Alimena

Nei pressi di Alimena, in contrada Grotta dello Stretto, da una faglia molto antica, fluisce acqua sulfurea. In contrada Balza Edera o Areddula sono state rinvenute tracce di un abitato indigeno di età arcaica, che alcuni gli studiosi identificano con la città sicula Imachara di cui parlano Cicerone, Plinio e Tolomeo, e la cui posizione precisa è stata e rimane tuttora oggetto di dibattito scientifico. Un mistero archeologico ancora da scoprire.

_________________________________

Feste e Sagre Alimena

Carnevale
Nei giorni di Carnevale ad Alimena si organizzano serate danzanti.

Settimana Santa
Le celebrazioni della Settimana Santa cominciano la Domenica delle Palme e comprendono la rappresentazione teatrale della passione di Cristo con le lamentanze che va in scena il mercoledì santo, la visita agli altari e la suggestiva processione serale del Venerdì Santo.

Settembre – Festa Santa Maria Maddalena, patrona
Il 1° settembre ad Alimena si svolge la festa patronale che celebra Santa Maria Maddalena con la Santa Messa Solenne e la processione del simulacro. La festa comincia qualche giorno prima ed alterna momenti religiosi a spettacoli di intrattenimento.

_________________________________

Prodotti Tipici Alimena

Tra i prodotti tipici di Alimena eccellono i formaggi, i vini, l’olio extravergine d’oliva e i dolci tipici della tradizione siciliana, tra cui le sfince di San Giuseppe, i cannoli e la cassata.

_________________________________

Come arrivare ad Alimena

Da Palermo: Autostrada A19 PA-CT uscita Resuttano. Proseguire su SP 19 in direzione di Alimena.

© Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 740 m. s.l.m.
  • Popolazione: 2.127
  • Prefisso: 0921
  • CAP: 90020
  • Abitanti: Aliminesi
  • Santo Patrono: Santa Maria Maddalena
  • Festa: 1 Settembre
  • Sito ufficiale: Comune di Alimena – www.comune.alimena.pa.it
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
5 Aprile 2020
Le celebrazioni della Settimana Santa di Alimena hanno inizio la Domenica delle Palme con la benedizione delle palme in piazza e culminano il Venerdì Santo con una suggestiva processione serale. La Settimana Santa di Alimena è un’antica tradizione alla quale...
5 Gennaio 2020
Il Presepe vivente di Alimena va in scena tra le viuzze dell’antico quartiere Anime Sante con la rappresentazione della Natività e dei mestieri artigiani di una volta. Il Presepe vivente di Alimena Ad Alimena in provincia di Palermo, torna la...
22 Settembre 2019
La Sagra del fico d’India e del masticuttè di Alimena rallegrerà i presenti con degustazioni, laboratori per i più piccoli, folklore, esposizioni, musica e spettacoli. La Sagra del Fico d’India di Alimena Alimena, pittoresco borgo sulle Madonie, celebra il fico...
1 Settembre 2020
La Festa di Santa Maria Maddalena di Alimena viene celebrata il 1° settembre di ogni anno. E’ la festa principale del piccolo borgo madonita alla quale partecipa tutta la popolazione che con grande devozione attende la processione serale della Santa...
Translate »
error: Contenuto Riservato.