Bivona

Comune di Bivona, Agrigento

Tradizioni storico-religiose e una natura rigogliosa nel borgo che fu abitato dagli Arabi

Come ogni borgo che si rispetti, il primo nucleo di Bivona si sviluppò attorno al castello edificato dall’ammiraglio genovese Giovanni Corrado De Aurea all’inizio del XIV secolo, di cui restano solo i ruderi. In realtà le origini del paese sono più antiche e le tracce arabe presenti nella fonetica, nel dialetto e nella toponomastica locale, testimoniano che è stato un casale abitato da popolazione musulmana, prima si trovarsi al centro dei conflitti tra i Perollo di Sciacca e i De Luna, ai quali il feudo passò all’inizio del ‘400. Ci troviamo tra i Monti Sicani, in un territorio collinare e ventilato dove il clima, l’abbondanza d’acqua e il sapiente lavoro dell’uomo hanno dato vita a fiorenti giardini di pesco.

Cosa vedere a Bivona: chiese e monumenti

Testimonianze storiche attribuiscono a questo piccolo paese il culto più antico in Sicilia legato a Santa Rosalia, elevata a patrona dopo il miracolo che nel 1575 pose fine alla peste. Nella Chiesa di Santa Rosalia è conservata la statua della Santuzza assieme ai resti della “sacra quercia” della grotta di Bivona, in cui la vergine palermitana sostò nel suo eremitaggio. E a proposito di chiese, il comune di Bivona ne è così ricco che è stato proclamato uno dei luoghi più cattolici dell’isola. A partire dalla Matrice vecchia, realizzata sotto il dominio dei Chiaramonte, di cui rimane in piedi solo il portale. E poi la Chiesa Madre attuale al cui interno è posta la statua marmorea della Madonna della Candelora della scuola del Gagini. Prima di andare via, ammirate la settecentesca Torre dell’orologio e le volte ad arco tipicamente arabe (xanèe) che abbelliscono i crocicchi di via, all’interno del centro storico.

_________________________________

Cosa vedere vicino Bivona

Appena fuori dal centro abitato sorge il Convento dei cappuccini, al cui interno sono custodite tele e statue di pregio. Da visitare è il Santuario della Madonna dell’Olio, realizzato nel XVI secolo. La Vergine è denominata così poiché in questo luogo affiorava dalla terra un olio minerale che pare abbia guarito gli infermi. Il comune di Bivona fa parte del Parco dei Monti Sicani e nel suo territorio sono stati trovati i fossili più antichi dell’isola e risalenti allo stadio Permiano.

_________________________________

Feste e Sagre Bivona

Carnevale Bivonese
Nei giorni di Carnevale per le vie del centro sfilano gruppi mascherati e carri allegorici.

Agosto – Sagra Pescabivona
Durante la sagra nelle strade e nelle piazze vengono allestiti gli stands per la degustazione delle specialità locali a base di pesche. Fanno da cornice alla festa spettacoli folcloristici e musicali.

Settembre – Festa di Santa Rosalia, patrona
Il 4 settembre si potrà assistere alla processione della vara di Santa Rosalia per le vie del paese, accompagnata dalle bande musicali. I festeggiamenti si concludono con i tradizionali giochi d’artificio.

_________________________________

Prodotti Tipici Bivona

Da gustare, oltre alla pesca apprezzata per la polpa densa e succosa di color bianco crema con accenni rossastri e per il sapore dolce e leggermente aromatico, vi sono i tanti prodotti preparati con questo delizioso frutto, come le torte, i biscotti, i dolci, le marmellate e il gelato. Ottimo è anche l’olio extravergine d’oliva che si produce nel territorio. Bivona è nota per le sedie in legno, la cui tradizione risale all’800, quando un imprenditore del luogo importò la tecnica della lavorazione dalla Francia.

_________________________________

Come arrivare a Bivona

Da Palermo: SS 121 e SS 189 (scorrimento veloce Palermo-Agrigento), uscita Lercara Friddi per immettersi sulla SS 188 sino al bivio per la SS 118. Seguire indicazioni per Santo Stefano Quisquina e poi per Bivona.
Da Agrigento: SS 118 per Raffadali, SP 17 sino a Santa Elisabetta, SP 19 sino a Alessandria della Rocca, SS 118 sino a Bivona.

© Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Agrigento
  • Altitudine: 503 m. s.l.m.
  • Popolazione: 3.860
  • Prefisso: 0922
  • CAP: 92010
  • Abitanti: Bivonesi
  • Santo Patrono: Santa Rosalia
  • Festa: 4 Settembre
  • Sito ufficiale: Comune di Bivona – www.comune.bivona.ag.it
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
4 Settembre 2020
Bivona è un paese molto legato alle proprie tradizioni religiose e diverse testimonianze storiche attribuiscono a questo centro il più antico culto in Sicilia di Santa Rosalia, elevata a Patrona dopo il miracolo della fine della peste che colpì la...
30 Agosto 2019
Il paese di Bivona sorge nell’entroterra agrigentino, sui monti Sicani, nell’alta valle del fiume Magazzolo. In queste terre collinari e ventilate, il clima, l’abbondanza d’acqua e il sapiente lavoro dell’uomo hanno dato vita a fiorenti giardini di pesco, nei quali...
19 Marzo 2020
A Bivona per la festa di San Giuseppe è tradizione fare visita alle tavolate offerte dalle famiglie in onore del Santo come voto o richiesta di grazia ed imbandite con dolci e pietanze e l’immancabile pane modellato nelle diverse forme....
23 Febbraio 2020
Il paese di Bivona, in provincia di Agrigento, accoglie festosamente il Carnevale con la sfilata dei carri allegorici. Il Carnevale di Bivona 2020 I festeggiamenti del Carnevale di Bivona cominciano domenica pomeriggio con la sfilata divertente e colorata dei carri...
Translate »
error: Contenuto Riservato.