Borgetto

Comune di Borgetto, Palermo

Il borgo del palermitano dove si venera il quadro miracoloso della Regina del Golfo di Castellammare

Le origini di Borgetto, il piccolo paese del palermitano che si affaccia sul golfo di Castellammare, sono legate ad una leggenda popolare. Pare che nel basso Medioevo un gruppo di banditi si sia rifugiato in questi luoghi sotto la protezione del signorotto del castello, mettendo su casa con le donne dei comuni vicini e fondando il Casale di lu Burgettu. Ed in effetti all’epoca una fortificazione esisteva, come è avvalorato anche dal toponimo della cittadina, che deriva dal greco birgos o dall’arabo birg, che significa appunto torre-castello. Da fonti storiche si apprende che Largo Migliore nel 1855 è chiamato Largo Castellaccio. Restano tracce della torre nell’attuale villa Migliore ed è attorno ad essa che si venne a formare il fulcro del feudo di Borgetto. Il primo documento storico in cui viene citata la località risale all’ottobre del 1294, specificando che il possessore del casale di Borgetto era all’epoca il nobile palermitano Simone d’Escolo. Ma la storia vera di Borgetto comincerà qualche decennio più tardi, con i padri benedettini di San Martino delle Scale. Nel 1355, infatti, il casale fu lasciato in eredità dalla nobildonna Margherita de Blanco all’abate di San Martino delle Scale, assieme a 100 once d’oro, per costruire nello stesso feudo un monastero. I monaci così edificarono l’abbazia di Santa Maria delle Ciambre e rilasciarono i permessi per fabbricare le prime abitazioni dell’attuale centro abitato.

Cosa vedere a Borgetto

Al 1705 risale la costruzione della prima parrocchia del paese, l’attuale Chiesa Madre di Borgetto, dedicata alla patrona Santa Maria Maddalena, che negli anni successivi fu ampliata ed arricchita da una bellissima scalinata e dal campanile in stile barocco. Al suo interno custodisce diverse opere di pregio, tra cui la pala sull’altare maggiore dove è raffigurata la Maddalena incoronata tra angeli, putti e santi attribuita a Vito D’Anna, un bassorilievo della Maddalena Penitente nella grotta della scuola del Gagini e la statua lignea di Santa Maria Maddalena capolavoro del Bagnasco. Un’altra opera dello scultore palermitano custodita nella chiesa Madre è la statua dell’Immacolata Concezione, commissionata nell’Ottocento per la chiesa della Madonna della Provvidenza che sorge lungo il corso del paese e presenta una piccola volta affrescata. La Chiesa di S. Antonio di Padova fu costruita nel Settecento dalla Congregazione del SS. Sacramento, nelle Chiesa Madonna di Loreto si trovano le spoglie mortali della Serva di Dio Madre Maria Rosa Zangara, fondatrice delle figlie della Misericordia e della Croce e si venera la Madonna del Loreto. Non tutti sanno che i primi religiosi Passionisti arrivati in Sicilia, aprirono un ritiro a Borgetto in un antico monastero benedettino. E’ il ritiro del SS.mo Crocifisso che sorge appena fuori dal centro abitato. Da visitare a Borgetto è la Chiesa delle Anime Sante che s’incontra lungo via Porta Palermo ed è affiancata da un elegante campanile con la cuspide maiolicata. Molto più antica è la chiesetta di San Nicolò di Bari alle porte del paese, la cui costruzione risale al 1370. Al suo interno si può ammirare un affresco con scene della vita del santo titolare.

_________________________________

Cosa vedere vicino Borgetto

Nella seconda metà del XV secolo fu realizzato il Santuario della Madonna del Romitello, nel luogo in cui si sarebbe manifestata più volte la Madonna al benedettino Giuliano Majali, poi divenuto Beato. Il santuario da sempre è meta di numerosi pellegrini. Al suo interno si venera un’immagine della deposizione di Gesù dalla Croce alle ginocchia della Madre, dichiarata miracolosa dalla Curia di Monreale nel 1896, dopo il verificarsi di alcuni fatti straordinari. E il 27 agosto del 1922 la Madonna del Romitello fu incoronata Regina del Golfo di Castellammare.

_________________________________

Feste e Sagre Borgetto

Marzo – Festa di San Giuseppe
Quella in onore a San Giuseppe a Borgetto è considerata la festa più caratteristica e vede l’allestimento dei tradizionali altari nelle abitazioni private, la rappresentazione vivente della Sacra Famiglia con l’asinello, la recita delle parti di San Giuseppe sul sagrato della Chiesa Madre, la messa solenne e la processione.

Settimana Santa
Le celebrazioni di Pasqua a Borgetto hanno inizio la domenica con la benedizione delle palme nella piazza del paese e la celebrazione della Messa al Belvedere e continuano nei giorni seguenti con le funzioni religiose. Nel tardo pomeriggio del Giovedì Santo si celebra la Messa in Coena Domini e il Venerdì Santo, a mezzogiorno in punto, un corteo di fedeli col Cristo si muove dalla Chiesa Madre alla volta del Calvario e al calar della sera il Cristo Morto e l’Addolorata vengono portati in processione per le vie del paese.

Maggio – Festa di Maria SS. Addolorata del Romitello
Il 10 maggio è la festa della Madonna del Romitello e nel santuario arrivano i pellegrini in preghiera e le comunità parrocchiali dei paesi vicini per assistere alle celebrazioni religiose. In serata il quadro miracoloso viene accompagnato in paese per la solenne processione, per poi fare rientro in Chiesa Madre dove resterà esposto per diverse settimane.

Luglio – Festa di Santa Maria Maddalena, patrona
La festa patronale di Borgetto celebra Santa Maria Maddalena e si svolge il 22 luglio di ogni anno, giorno in cui si potrà prendere parte alla Santa Messa nel corso della quale alla Patrona vengono affidate le chiavi della Città. A seguire una suggestiva processione serale di fedeli accompagna il simulacro per le vie del paese.

Dicembre – Festa dell’Immacolata
Per la festa dell’Immacolata a Borgetto il pomeriggio dell’8 dicembre si svolge la messa solenne a cui segue la processione del simulacro per le vie del paese e, a conclusione, lo spettacolo pirotecnico.

Natale
Nei giorni di Natale a Borgetto per le vie del paese si svolge la tradizionale novena e va in scena il Presepe vivente con la rappresentazione sacra della Natività e degli antichi mestieri presso il belvedere antistante la Chiesa Madre e le festività sono allietate anche dalla sagra dei prodotti tipici Sapori di Borgetto con le degustazioni.

_________________________________

Prodotti Tipici Borgetto

L’economia del paese si basa sull’agricoltura e l’allevamento e tra i suoi prodotti agricoli vi sono ortaggi, uva, olive, agrumi e frutta. I prodotti tipici di Borgetto spaziano dai formaggi alle carni, dall’olio extravergine d’oliva ai vini del territorio, dai dolci della tradizione alle specialità della gastronomia siciliana, come panelle, arancine e i cazzilli palermitani.
_________________________________

Come arrivare a Borgetto

Da Palermo: Autostrada A29 Palermo – Mazara del Vallo, uscita Partinico. Proseguire su SS 113 in direzione di Partinico seguendo le indicazioni per Borgetto.

© Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Palermo
  • Altitudine: 290 m. s.l.m.
  • Popolazione: 7.195
  • Prefisso: 091
  • CAP: 90042
  • Abitanti: Borgettani
  • Santo Patrono: Santa Maria Maddalena
  • Festa: 22 Luglio
  • Sito ufficiale: Comune di Borgetto – www.comune.borgetto.pa.it
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
19 Marzo 2021
Per la festa di San Giuseppe a Borgetto, come da tradizione, le famiglie per grazia ricevuta o per voto allestiscono all’interno delle proprie case gli altari adorni con pani di varie forme e tante altre pietanze tipiche, da offrire a...
10 Maggio 2021
La festa della Madonna del Romitello di Borgetto, i pellegrinaggi al santuario delle comunità parrocchiali, la celebrazione della Messa Solenne e la processione del quadro miracoloso nel paese di Borgetto. La festa di agosto nella ricorrenza dell’anniversario dell’incoronazione della Madonna...
Translate »
error: Contenuto Riservato.