Cipolla di Giarratana

Il suo segno distintivo è l’aspetto. La cipolla di Giarratana si distingue dagli altri ortaggi simili per le sue grandi dimensioni, che influiscono anche sul peso. Questo bulbo, della famiglia delle Liliaceae, può arrivare a superare perfino i 2 Kg di peso. Ma non è la sua unica caratteristica tipica. La cipolla di Giarratana si contraddistingue anche per il suo colore bianco e soprattutto per il suo sapore particolarmente dolce. Per questo è buona da consumare anche cruda, oppure semplicemente condita con un filo di olio extravergine d’oliva.

Cipolla di Giarratana Slow Food

La cipolla di Giarratana viene coltivata nelle campagne del piccolo centro montano del ragusano che sorge nell’altopiano Ibleo, nella parte sud-orientale dell’isola, in un paesaggio unico, costituito dall’alternarsi di tavolati calcarei e cave, profonde e lunghe, scavate nei secoli da fiumi e torrenti, lussureggianti di vegetazione per la presenza persistente di acqua. La morfologia dei suoli e il clima tipicamente mediterraneo, con gli inverni miti e le estati calde, hanno determinato le condizioni ambientali ideali per la coltivazione di questo ecotipo di cipolla, che è stata introdotta nel territorio negli anni Sessanta, anche se all’inizio come coltura integrativa di altre ortive. Pian piano la cipolla di Giarratana è diventato uno degli ortaggi più apprezzati, tanto che nel 2000 è stata inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali. La cipolla di Giarratana è anche uno dei presidi Slow Food riconosciuti alla Sicilia.
La cipolla si presenta di forma rotonda ed appiattita, per via dei poli schiacciati, di colore bianco pallido e con la polpa piuttosto carnosa. La cipolla di Giarratana di proprietà ne ha tante. E’ ricca di vitamine, sali minerali ed oligoelementi e come tutte le cipolle possiede caratteristiche diuretiche ed anti-infiammatorie. Con la cipolla di Giarratana si preparano anche paté e conserve di marmellata che si possono trovare in commercio tutto l’anno.

© Riproduzione riservata


_________________________________

Raccolta Cipolla di Giarratana

A Giarratana la cipolla è raccolta in estate, da giugno sino ad agosto. I bulbi raccolti vengono lasciati ad essiccare in un magazzino, di solito per un periodo non superiore ai novanta giorni, per poi essere commercializzati o sottoposti a trasformazione.

_________________________________

Informazioni aggiuntive:

  • Territorio:
    Provincia di Ragusa: Giarratana e Monterosso Almo (c.da Margi)
  • Produzione: Da Giugno ad Agosto
  • Riconoscimenti: Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.) – Presidio Slow Food
  • Sagra: Giarratana (RG) – Agosto
Prenota la Tua Vacanza
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.