Casteltermini

Comune di Casteltermini, Agrigento

Una passeggiata a Casteltermini dove si trova custodita la croce lignea più antica del mondo

La croce lignea più antica del mondo, risalente a quasi due mila anni fa, si trova a Casteltermini, in provincia di Agrigento. Il paese, fondato con licentia populandi nel 1629 dal principe Gian Vincenzo Maria Termini e Ferreri, sorge sui Monti Sicani, in prossimità del Pizzo Santa Croce. Fuori dal centro abitato del comune di Casteltermini, sorge l’Eremo di Santa Croce dove è custodita la croce lignea del I secolo d.C. che, secondo la leggenda, venne ritrovata grazie ad un bue. Si narra infatti che l’animale era solito inginocchiarsi in un tratto di campagna. Il suo guardiano, incuriosito, scavò proprio in quel punto, trovandovi l’oggetto sacro. In onore di quel ritrovamento, nell’eremo veniva celebrata una festa campestre. In seguito alla fondazione del paese, si pensò di trasportare la croce nel centro abitato con una processione a cavallo e di solennizzare l’evento con la “Festa di Santa Croce”, oggi conosciuta come “Sagra del Tataratà”.

Bed and Breakfast Casteltermini
Dormire a Casteltermini



Booking.com

Cosa vedere a Casteltermini

Il Tataratà, nato come rito propiziatorio di primavera e diventato all’epoca dei Normanni rappresentazione della lotta tra cristiani e musulmani, è una danza eseguita da personaggi raffiguranti i componenti dell’antica corte dei casali arabi che duellano fra di loro al suono ritmato dei tamburi. Le due fazioni opposte si contendono un antico carro su cui è posta la Santa Croce. Se andate ad assistere alla sagra, non mancate di visitare in Piazza Duomo la Chiesa Madre dedicata a San Vincenzo Ferreri, al cui interno si trovano pregevoli opere del Velasquez e statue dello scultore castelterminese Michele Caltagirone, detto il Quarantino.

_________________________________

Cosa vedere vicino Casteltermini

Alla periferia est del paese si trova la splendida Villa Maria, che fu dimora dei Conti Lo Bue di Lemos. Il territorio circostante, che è stato abitato sin da epoca remota come dimostrano le tombe a camera dell’Età del Bronzo rinvenute a Rocca Ficarazze e quelle a grotticella preistoriche e a camera di Monte Rovereto, è ricco di miniere di zolfo. Tra tutte spicca quella di Cozzo-Disi, nata tra il ‘700 e i primi anni dell’800, che è fra le più grandi miniere di zolfo d’Europa e a breve diventerà un museo con un percorso etno-antropologico che consentirà al visitatore di immergersi nell’antico mondo dei minatori, e conoscere diversi esemplari di minerali molto rari.

_________________________________

Feste e Sagre Casteltermini

Maggio – Sagra del Tataratà
L’ultima domenica di maggio la città si riempie di colori e di suoni, con i cortei storici, le sfilate dei cavalieri dei quattro “ceti” sociali, delle bande musicali e degli sbandieratori e le performance del gruppo folkloristico del Tataratà, che si esibisce in un’antica danza moresca.

Agosto – Festa di San Vincenzo Ferreri, patrono
Solenni festeggiamenti vengono attribuiti al patrono San Vincenzo Ferreri la prima domenica di agosto. La festa liturgica del Santo ricorre il 5 Aprile.

Agosto – Festa di San Calogero Eremita
Il Santo eremita, che dopo tanto girovagare per la Sicilia predicando alla popolazione si ritirò nella grotta del Monte Kronio a Sciacca, viene festeggiato la quarta domenica di agosto, giorno in cui viene benedetto il pane per essere distribuito ai poveri durante la processione.

_________________________________

Prodotti Tipici Casteltermini

Tra i tanti prodotti locali vi sono i formaggi tipici dei Monti Sicani, la pasticceria a base di ricotta, pistacchi e mandorle e i gelati con il marzapane, il miele, la ricotta e i canditi.

_________________________________

Come arrivare a Casteltermini

Da Palermo: SS 121 e SS 189 (scorrimento veloce Palermo-Agrigento), uscita Casteltermini.
Da Catania: Autostrada A19 PA-Ct, uscita Caltanissetta. Proseguire su SS 640 in direzione di Caltanissetta, uscita Racalmuto, sulla SP 15 e sulla SS 189 (scorrimento veloce Palermo-Agrigento) in direzione di Palermo, uscita Casteltermini.

© Riproduzione riservata



Informazioni aggiuntive

  • Provincia: Agrigento
  • Altitudine: 554 m. s.l.m.
  • Popolazione: 8.389
  • Prefisso: 0922
  • CAP: 92025
  • Abitanti: Castelterminesi
  • Santo Patrono: San Vincenzo Ferreri
  • Festa: II Domenica di Agosto
  • Sito ufficiale: Comune di Casteltermini – www.comune.casteltermini.ag.it
Scopri gli eventi della località
Ti potrebbero piacere questi eventi.
22 Febbraio 2020
Il Carnevale di Casteltermini con le sfilate dei carri e dei gruppi in maschera tra coriandoli e stelle filanti, balli, musica e la premiazione finale. Il Carnevale 2020 di Casteltermini Il Carnevale è in assoluto la festa più divertente dell’anno...
12 Dicembre 2018
A Casteltermini si celebra Santa Lucia con la V edizione della Sagra della cuccìa e il Mercatino di Natale. La cuccìa è un dolce al cucchiaio, tipico siciliano, a base di grano e preparato con ricotta di pecora o crema...
23 Agosto 2020
Casteltermini celebra San Calogero Eremita con una festa molto suggestiva che si svolge la quarta domenica di agosto durante la quale si potrà prendere parte alla processione del simulacro per le vie cittadine e alla Sagra della pasta di San...
2 Agosto 2020
La prima domenica di agosto la città di Casteltermini celebra la festa patronale in onore di San Vincenzo Ferreri. Il Santo fu proclamato Patrono di Casteltermini nel XVII secolo all’epoca della fondazione del paese ad opera di Gian Vincenzo Maria...
3 Agosto 2019
Sabato 3 agosto  a Casteltermini, in provincia di Agrigento si svolgerà un importante appuntamento con la storia del paese, fondato nel 1629 dal Barone Gian Vincenzo Maria Termini e Ferreri, Principe di Casteltermini, e legato alla figura del Patrono, San...
30 Maggio 2019
La Sagra del Tataratà di Casteltermini tutti gli anni richiama curiosi e turisti da ogni parte del mondo, ed è una festa folkloristica e religiosa che celebra la Santa Croce. Il Tataratà è una danza eseguita da personaggi raffiguranti i...
Translate »
error: Contenuto Riservato.