Festa della Madonna di Gibilmanna – Cefalù

La Festa della Madonna di Gibilmanna, Patrona della Diocesi di Cefalù, si svolge la prima domenica di settembre. Le celebrazioni coinvolgono l’antico santuario che sorge sul Pizzo S.Angelo, nel territorio di Cefalù e al centro del Parco delle Madonie, dove è ospitata la Cappella della Madonna, meta di continui pellegrinaggi.
Il culto della Vergine SS. nel Santuario di Gibilmanna risale al IX secolo. All’epoca i Padri Benedettini veneravano un’immagine della Madonna dipinta sopra una parete dell’antica chiesetta. Il simulacro della Madonna di Gibilmanna col Bambino è del 1534, e la sua realizzazione è stata attribuita ad Antonello Gagini. Nel 1954 Maria Santissima di Gibilmanna fu dichiarata da Pio XII «celeste patrona presso Dio di tutta la diocesi di Cefalù».
La Cappella della Madonna, costruita nel 1625, è arricchita con un elegante altare barocco realizzato da Baldassarre Pampilonia e destinato ad una cappella della cattedrale di Palermo intitolata alla Madonna “Libera Inferni”, reso ancor più bello dalla presenza delle statue in marmo di San Giovanni Battista, opera di Scipione Casella, e di Sant’Elena. Quest’ultima è stata realizzata da Fazio Gagini. Sotto l’immagine della Madonna che si venera nel santuario, arde incessantemente una lampada e l’olio che l’alimenta viene ogni anno donato da uno dei vari comuni della Diocesi.

Hotel in Offerta a Cefalù
Dormire a Cefalù

Booking.com

La Festa della Madonna di Gibilmanna

Nei giorni della Festa della Madonna di Gibilmanna il Santuario si affolla di tantissimi devoti e sono molti i pellegrini che vi si recano anche a piedi per onorare la Madre di Dio. La Solennità è preceduta da una settimana di preparazione, durante la quale si alternano diversi momenti religiosi e di preghiera.
La domenica della festa della Madonna di Gibilmanna ha luogo la processione con il simulacro alla quale partecipano le confraternite, il clero, le Autorità civili e militari e la banda musicale. Al termine, i fedeli si ritrovano nell’ampio piazzale adiacente il Santuario per la Solenne Celebrazione Eucaristica con l’offerta dei doni e dell’olio votivo per la lampada che poi sarà posta ai piedi del simulacro della Madonna.

© Riproduzione riservata



Programma 2020 Festa della Madonna di Gibilmanna

Da Lunedì 31 Agosto a Venerdì 4 Settembre
Ore 8,00 – Celebrazione delle Lodi
Ore 9,30 – Celebrazione eucaristica
Ore 18,00 – Recita del Santo Rosario
Ore 18,30 – Celebrazione eucaristica e Vespri

Sabato 5 Settembre
Ore 8,00 – Celebrazione delle Lodi
Ore 9,30 – Celebrazione eucaristica
Ore 16,00 – Celebrazione eucaristica con i pellegrini provenienti da Gangi
Ore 18,00 – Celebrazione eucaristica festiva nel piazzale
Ore 19,00 – Celebrazione dei Primi Vespri nel piazzale

Domenica 6 Settembre
Festa di Maria SS. di Gibilmanna
Ore 7,00 – 8,00 – 9,00 – 10,00 – 11,00 – 12,00 – Celebrazione eucaristica nel piazzale
Ore 17,30 – Celebrazione eucaristica nel piazzale presieduta da Sua Ecc.za Mons. Giuseppe Marciante, vescovo di Cefalù, e offerta dell’olio per la lampada votiva da parte della comunità di Castellana Sicula
Il sacramento della Confessione sarà amministrato in chiesa negli spazi che saranno predisposti
Il Santuario sarà aperto tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 20,00

Translate »
error: Contenuto Riservato.