Festa di San Biagio – Militello Rosmarino

Il 3 febbraio di ogni anno a Militello Rosmarino nel messinese, si festeggia San Biagio Patrono e Protettore del paese, con una festa religiosa ricca di fede e di folklore. Tra i momenti più emozionanti è quello in cui avviene la benedizione della gola. Nella tradizione popolare le competenze taumaturgiche del Santo relative ai mali di gola, derivano da un episodio della vita di San Biagio che prima del martirio operò un miracolo ad un fanciullo, liberandolo da una lisca di pesce che stava per soffocarlo.

La Festa di San Biagio 2020 di Militello Rosmarino

La Festa di San Biagio di Militello Rosmarino comincia qualche giorno prima con l’Ottava di San Biagio, preceduta dalla “diciassittina” che ricorre il 17 gennaio, giorno in cui si celebra S. Antonio Abate. Le celebrazioni vere e proprie hanno inizio il 27 gennaio con un momento di preghiera nella Chiesa Madre al termine del quale il quadro di San Biagio viene condotto in processione sino alla contrada Cottonaro, assiepata di fedeli, dove avverrà la benedizione e la degustazione del pane. Nel pomeriggio un’altra processione si snoda per le vie del paese e prende il nome di “Sciara ca Rama e i Cannizzoli”, poiché i fedeli portano in mano un alberello di alloro (rama) dove è appeso un bassorilievo del Santo in argento, e torce accese (cannizzoli) che rischiarano il cielo, e si conclude con un grande falò, e la benedizione del pane nella Casa di San Biagio, seguita da ‘u sunettu. L’1 febbraio si potrà assistere alla tradizionale “Festa della candelora” e alla processione dell’antico quadro della Madonna Immacolata che, dalla Matrice, viene portato alla chiesa di Santa Maria Brignolito, aperta per l’occasione, per la benedizione delle candele e la celebrazione della Santa Messa.
La festa di San Biagio di Militello Rosmarino si svolge il 3 febbraio con la Santa Messa, la tradizionale benedizione della gola nella Chiesa Madre, e la processione dell’antico simulacro del Santo posto sopra una vara barocca, abbellita con nastri colorati e arricchita con gli ori, simbolo degli ex-voto dei fedeli. I festeggiamenti per San Biagio di Militello Rosmarino avranno il loro culmine con la riproposizione della caratteristica corsa del Santo lungo la salita di via Cesare Battisti, portato a spalla da uomini e donne a piedi scalzi (sambrasisi), al termine della quale si potrà assistere alla benedizione dei nastri colorati. San Biagio Patrono di Militello Rosmarino viene anche celebrato nella grande festa estiva del 24 e 25 agosto.

La Festa estiva di San Biagio Patrono di Militello Rosmarino

La Festa di San Biagio di agosto di Militello Rosmarino si svolge in tono più grande di quella che per tradizione ha luogo il 3 febbraio, il giorno in cui la Chiesa commemora la figura del Santo protettore della gola, per la presenza anche dei tanti turisti nel borgo nebroideo in occasione delle vacanze estive e dei tanti immigrati che nei giorni della solennità ne approfittano per fare ritorno al paese natio.

San Biagio viene celebrato l’ultima settimana di agosto con una bella festa patronale alla quale prende parte tutta la comunità locale e tanti fedeli dei paesi vicini di questo grande Santo. La festa di San Biagio di agosto di Militello Rosmarino si svolge nelle giornate del 24 e 25 agosto ed è preceduta dalla tradizionale cavalcata al Cugnu di San Vrasi dove viene celebrata la Santa Messa, che ha luogo la domenica che precede il giorno solenne.
Il 24 agosto è il giorno del “rito dell’entrata” con la processione del simulacro della Madonna del Carmelo e la traslazione della statua di San Biagio che viene esposto sull’altare maggiore della Chiesa Madre per la venerazione da parte dei fedeli. Nel pomeriggio i festeggiamenti si aprono con il lancio di cucciddati in piazza Lodato, le rosette di pane prodotti dai panificatori locali, a cui segue in serata, la processione della “Rama”, l’alberello di alloro che sorregge il bassorilievo raffigurante il Santo nell’atto di salvare un bambino da sicura morte, per aver ingoiato una lisca di pesce, che viene condotto lungo il tradizionale percorso anulare, ma in senso opposto di percorrenza, assieme alle Reliquie del Santo Patrono.
La Festa estiva di San Biagio Patrono di Militello Rosmarino culmina il 25 agosto quando una suggestiva processione della statua del Santo viene posta sull’artistica vara barocca adornata con gli ori, i nastri colorati e i campanellini d’argento per essere condotta per le vie del paese. Uno dei momenti più intensi ed emozionanti della processione è la cosiddetta “salita in corsa” che i sanbrasisi, ossia i portatori di San Biagio, fanno compiere al fercolo del Santo lungo la via Cesare Battisti che termina in piazza Lodato, dove avviene la presentazione dei bambini al Santo taumaturgo. Le celebrazioni in onore del Patrono si concludono in serata con i fuochi d’artificio e l’immancabile spettacolo musicale.

© Riproduzione riservata



Programma 2020 Festa di San Biagio di Militello Rosmarino

Lunedì 27 gennaio
Ottava di San Biagio
Ore 10,45 – Chiesa Madre
Momento di preghiera
Ore 11,15
Processione con il quadro di San Biagio verso la contrada Cottonaro, dove avrà luogo un momento di preghiera, la benedizione del pane e degustazione
Ore 17,00 – Chiesa Madre
Lodi di San Biagio e S. Messa
Ore 18,15
“Sciara ca Rama” e i “Cannizzoli” per le vie del paese
Ore 19,30
Concerto polifonico ad opera del coro di Capizzi in onore di San Biagio

Domenica 2 febbraio
Festa della Candelora e Sciara
Ore 10,00
Processione dell’antico simulacro dell’Immacolata sino alla Chiesa di S. Maria Brignolito con la benedizione delle candele e la Santa Messa
Ore 15,00
Traslazione dell’Antico Simulacro di San Biagio dalla sua cappella all’Altare Maggiore
Ore 17,30 – Chiesa Madre
Lodi di San Biagio e Santa Messa
Ore 18,15
“Sciara ca Rama” e i “Cannizzoli” per le vie del paese
Ore 19,15
Benedizione del pane nella Casa di San Biagio, seguita da “U Sunettu”

Lunedì 3 febbraio
Solennità di San Biagio
Ore 8,30 – Chiesa Madre
Santa Messa e Benedizione della gola
Ore 11,30
Celebrazione della Santa Messa con la presenza del Vescovo Monsignor Guglielmo Giombanco
Ore 12,30
Processione dell’Antico Simulacro di San Biagio con la tradizionale Corsa e bacio dei bambini in Piazza Lodato
Ore 17,15 – Chiesa Madre
Concerto in onore di San Biagio
Ore 19,00
Santa Messa di ringraziamento, bacio della reliquia, sorteggio e riposizione del Santo Patrono nella sua cappella

Event Details
  • Days
    Hours
    Min
    Sec
  • Start Date
    2 Febbraio 2020 10:00
  • End Date
    3 Febbraio 2020 21:00
Prenota la Tua vacanza in Sicilia
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.