Festa di San Filippo d’Agira – Agira

Il 12 maggio ad Agira si festeggia il Santo Patrono con una festa molto sentita dalla popolazione. Le celebrazioni cominciano qualche giorno prima, con la traslazione delle reliquie, la giornata della grotta, il triduo di preparazione e la processione delle reliquie di San Filippo d’Agira sino alla chiesa di S. Antonio da Padova, con grande partecipazione dei fedeli.

La Festa di San Filippo d’Agira 2020 di Maggio

Il momento più suggestivo della Festa di San Filippo d’Agira è la processione che si svolge la sera del 12 maggio, dopo la celebrazione della Santa Messa, quando la statua e il braccio reliquiario del Santo vengono portati a spalla dai devoti a piedi scalzi sino all’Abbazia. Al termine della processione i fedeli si riuniscono nell’Abbazia di San Filippo per il consueto bacio alla reliquia benedetta. La tradizione vuole che nel IV secolo d.C. il taumaturgo siriaco Filippo dopo essere stato ordinato sacerdote, sia stato inviato dal Papa ad Agira per evangelizzare la popolazione. Si narra anche che il Santo fu seppellito all’interno di una grotta dove era solito celebrare i sacramenti. Ed infatti i resti di “San Fulippuzzu”, come viene chiamato dai fedeli, furono trovati nella cateva sotto la chiesa dell’Abbazia. Della Festa di San Filippo d’Agira hanno parlato diversi storici, tra cui Tommaso Fazello, che nel XVI secolo scrisse di avere assistito a centinaia di miracoli ad opera del Santo, avvenuti in un solo giorno.
Una seconda festa in onore di San Filippo d’Agira, dove vengono riproposte le celebrazioni liturgiche e le processioni fatte a maggio, si svolge nel mese di agosto.

Offerte Bed and Breakfast Agira
Dove Dormire Agira
Booking.com

La Festa estiva di San Filippo d’Agira

La festa estiva in onore di San Filippo d’Agira si svolge nel mese di agosto e per l’occasione, ai fedeli provenienti da ogni parte del comprensorio, si aggungono tantissimi agirini emigrati per lavoro che giungono in città per abbracciare il Santo Patrono. Le celebrazioni si svolgono il 12 agosto, sono simili a quelle di maggio ma includono diversi momenti culturali e ricreativi. L’usanza di celebrare San Filippo d’Agira nel periodo estivo risale a molto tempo addietro. La festa veniva organizzata nel mese di agosto per consentire ai contadini di parteciparvi, non essendo impegnati nel lavoro dei campi.

Ad Agira la festa estiva patronale in onore di San Filippo d’Agira è anticipata dal triduo di preparazione con la recita del Santo Rosario a cui segue la Santa Messa. In questi giorni una reliquia del Santo viene portata presso gli ammalati per un breve momento di preghiera. L’indomani ha luogo la consueta giornata delle reliquie e la processione serale dell’urna reliquiaria, che si conclude con la svelata e la traslazione del simulacro di San Filippo d’Agira dalla cappella che lo accoglie durante l’anno, all’altare maggiore, dve viene esposto alla venerazione dei fedeli.
Il clou delle celebrazioni si raggiunge il 12 agosto, il giorno della festa che viene annunciata di buon mattino dal suono delle campane e dallo sparo dei colpi a cannone. Al Solenne Ponteficale partecipa tutta la comunità agirina assieme al clero, alle autorità civili e militari e ai fedeli provenienti dai paesi dove si venera il taumaturgo siriaco Filippo. Nel pomeriggio il simulacro di San Filippo d’Agira viene portato dalla Chiesa del Santissimo Salvatore a quella di Santa Maria Maggiore per la celebrazione eucaristica. Nel tardo pomeriggio, al termine della Santa Messa all’Abbazia, prende il via la tradizionale processione del simulacro del Santo Patrono e del braccio reliquiario per le vie cittadine addobbate con le luminarie e le bancarelle, che si conclude in serata con il rientro in Abbazia per la benedizione e il tradizionale bacio della reliquia. I festeggiamenti patronali terminano con gli spettacoli e i giochi d’artificio.

© Riproduzione riservata



Programma 2020 Festa estiva di San Filippo d’Agira

Sabato 8 agosto
Ore 18,30
Recita del Santo Rosario
Ore 19,00
Celebrazione Eucaristica presieduta dal novello Sacerdote Don Giuseppe Palazzo di Centuripe
Segue la Coroncina

Domenica 9 agosto
Ore 18,30
Recita del Santo Rosario
Ore 19,00
Celebrazione Eucaristica presieduta dal novello Sacerdote Don Vincenzo Mascali di Troina
Segue la Coroncina

Lunedì 10 agosto
Ore 18,30
Recita del Santo Rosario
Ore 19,00
Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vicaro foraneo Don Orazio Macchione
Segue la Coroncina

Martedì 11 agosto
Vigilia della Festa
Ore 11,30
Preghiere a San Filippo guidate dall’associazione femminile
Ore 12,00
Inizio dei solenni festeggiamenti con il suono delle campane e lo sparo di mortaretti
Ore 18,30
Recita del Santo Rosario
Ore 19,00
Celebrazione Eucaristica presieduta dal Parroco Don Giuseppe La Giusa e preghiera di liberazione per intercessione di San Filippo per i vivi e per i defunti
(Per chi vuole fare menzionare i defunti si possono fare scrivere i loro nomi fino a mezz’ora prima della Santa Messa)
Segue la Coroncina

Mercoledì 12 agosto
Festa di San Filippo
Ore 8,00
Apertura del giorno di festa con il suono delle campane e lo sparo di colpi a cannone
Ore 8,30
Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Bernardo
Ore 11,00
Celebrazione Eucaristica presieduta da Don Giuseppe
Ore 19,30
Solenne Pontificale presieduto dal nostro Vescovo S.E.R.ma Mons. Salvatore Muratore con la partecipazione del clero della nostra Città, con la presenza delle autorità civili e militari

La venerata immagine argentea di San Filippo d’Agira sarà esposta alla venerazione dei fedeli dall’8 al 12 Agosto
Le Torce si potranno iniziare a portare a partire dall’8 Agosto

Translate »
error: Contenuto Riservato.