Festa di San Giovanni Battista – Ragusa

A Ragusa il 24 giugno si celebra San Giovanni Battista Patrono principale della Città e della Diocesi di Ragusa. Il culto di San Giovanni in questo territorio risale all’epoca normanna quando un gruppo di cosentini devoti al Battista, in fuga dalla Calabria sotto la spinta di Ruggero il Normanno, giunsero a Ragusa e si stabilirono nelle adiacenze del quartiere Archi. Lì edificarono una chiesa dedicata al Santo e avviarono celebrazioni in grande stile il 24 giugno di ogni anno, giorno della nascita del Santo, con archi di trionfo, una fiaccolata spettacolare per le vie del centro e una processione con cantori e musici, che col passare del tempo coinvolsero gran parte della popolazione.
Fino al terribile terremoto del 1693 la città dei ponti, magnifico esempio del barocco siciliano, dal punto di vista religioso era difatti divisa in due partiti, con forti rivalità e tensioni. Si scontravano i sostenitori di San Giorgio, che era il patrono ufficiale, riconosciuto dalla Chiesa, e quelli di San Giovanni. L’immane cataclisma, che uccise migliaia di ragusani, e la successiva ricostruzione della città in un nuovo sito, rappresentò una ghiotta occasione per i sangiovannari per distaccarsi definitivamente dai rivali sangiorgiari, costruire una chiesa nella nuova zona e provare e dichiarare così San Giovanni patrono.
Nonostante la popolarità di San Giovanni Battista a Ragusa e la crescente devozione dei fedeli, attestata dalle centinaia di fiuredde o edicole votive disseminate sulle facciate dei palazzi del centro storico e nelle zone di campagna, dovettero trascorrere quasi altri due secoli perché fosse risolta la questione del patronato. Con la creazione della Diocesi il 6 maggio 1950, la Chiesa di San Giovanni Battista diventò Cattedrale e sede vescovile e San Giovanni fu finalmente dichiarato patrono della città.

La Festa della Natività di San Giovanni a Ragusa

Ancora oggi il 24 giugno a Ragusa si celebra la Natività di San Giovanni Battista con una festa molto sentita dalla comunità che richiama fedeli da tutto il comprensorio ed anticipa le celebrazioni del mese di agosto. La festa liturgica di San Giovanni Battista di giugno a Ragusa culmina il 24 giugno con la celebrazione di  numerose SS. Messe durante la giornata, di cui l’ultima, in serata, vedrà la partecipazione del gruppo dei Portatori del Fercolo.
San Giovanni Battista a Ragusa viene celebrato una seconda volta il 29 agosto, giorno del suo martirio.

Offerte Hotel Ragusa
Dove dormire a Ragusa

Booking.com

La Festa patronale di Ragusa

La Festa patronale di Ragusa si svolge il 29 agosto con una grande partecipazione anche dei tanti turisti che nel periodo estivo trascorrono le vacanze in città.

I festeggiamenti di agosto in onore di San Giovanni Battista iniziano giorno 27, quando il simulacro in tronco di cipresso, realizzato nel 1861 dallo scultore Carmelo Licitra, raggiunge a turno una delle parrocchie cittadine, che lo ospiterà tra canti, liturgie, veglie di preghiera per poi, in serata, fare ritorno in Cattedrale. Il 29 agosto è il clou della festa di San Giovanni Battista. L’intera Ragusa si stringe intorno al suo Santo Patrono con una interminabile processione di ceri, caratterizzata dalla presenza di molti fedeli scalzi o con un indumento rosso, in segno di un voto o per grazia ricevuta. Il corteo con il simulacro del Santo si snoda per le vie del centro storico insieme all’Arca Santa, una vera e propria opera d’arte cesellata nel 1731 dai maestri argentieri messinesi Pietro Paparcuri e Gaspare Messina, con la base lavorata a sbalzo con motivi fogliacei e scene della Natività e del Martirio del Battista.
Nei giorni della Festa di San Giovanni Battista si susseguono numerosi eventi culturali e ricreativi tra cui la tradizionale rassegna teatrale intitolata a Monsignor Pennisi, già Vescovo di Ragusa, di cui quest’anno si celebra la XVIII edizione. I festeggimenti per San Giovanni Battista a Ragusa si concludono in serata con l’immancabile spettacolo pirotecnico.

© Riproduzione riservata



Programma 2020 Festa di San Giovanni Ragusa

Dal 20 al 28 agosto
Ogni giorno
Ore 9,00
Santa Messa
Ore 18,15
Recita del Santo Rosario – Coroncina con canti eseguiti dai solisti della corale polifonica “San Giovanni Battista”, all’organo il maestro Giorgio Occhipinti
Ore 19,00
Santa Messa

Il Simulacro di San Giovanni Battista sarà esposto alla venerazione dei fedeli nel lato sinistro del transetto, accanto all’altare di San Giovannino

Giovedì 20 agosto
Ore 18,00
Apertura dei festeggiamenti
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Gino Ravalli parroco della Parrocchia San Pietro di Ragusa

Venerdì 21 agosto
Ore 9,00
Santa Messa presieduta da don Giorgio Occhipinti, Assistente Spirituale dell’Ospedale Giovanni Paolo II
Dopo la celebrazione, la Reliquia del Braccio di San Giovanni verrà traslata negli Ospedali Maria Paternò Arezzo e San Giovanni Paolo II per essere presentata agli ammalati nei vari reparti
Ore 17,30
La Reliquia sarà accompagnata in Cattedrale
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Luca Tuttobene parroco della Parrocchia San Luigi Gonzaga di Ragusa

Sabato 22 agosto
Ore 19,30
Santa Messa presieduta da don Filippo Bella vicario parrocchiale della Parrocchia Santa Maria La Nova di Chiaramonte Gulfi

Domenica 23 agosto
Giornata Sacerdotale
Ore 9,00 – 10,30 – 12,00 – 19,30
Sante Messe
Ore 19,30
Santa Messa presieduta da S.E.R. Mons. Carmelo Cuttitta, Vescovo di Ragusa
Saranno ricordati gli anniversari dell’Ordinazione Presbiteriale:
60° anniversario di don Francesco Vicino e don Girolamo Bongiorno
25° anniversario di don Franco Ottone e don Tonino Puglisi
I canti saranno eseguiti dalla Corale della Cattedrale, all’organo il maestro Gorgio Occhipint, dirige il maestro Giovanni Ciaquinta

Lunedì 24 agosto
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Franco Ottone parroco della Parrocchia San Pio X di Ragusa

Martedì 25 agosto
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Paolo La Terra Cancelliere della Diocesi di Ragusa

Mercoledì 26 agosto
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Pietro Floridia parroco del Duomo di San Giorgio di Ragusa

Giovedì 27 agosto
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Girolamo Alessi parroco della Parrocchia Maria SS. Annunziata di Comiso

Venerdì 28 agosto
Ore 19,00
Santa Messa presieduta da don Salvatore Converso parroco della Parrocchia San Giovanni Battista di Vittoria
Ore 20,30
Santa Messa presieduta da don Giuseppe Cabibbo rettore della Chiesa di San Michele e vicario parrocchiale della Parrocchia Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa

Sabato 29 agosto
Solennità del Martirio di San Giovanni Battista

La cattedrale rimarrà aperta tutto il giorno dalle ore 6,00 alle ore 24,00

Le Sante Messe saranno celebrate alle ore
Mattina: 7,00 – 8,30 – 10,00 – 11,30
Sera: 19,30 – 20,30 – 21,30

Non ci sarà la tradizionale processione del 29 Agosto, tutti i fedeli che hanno promesso “il voto a San Giovanni Battista di fare la processione” potranno lo stesso adempiere al “voto” dal 20 agosto accendendo le torce davanti il Simulacro di San Giovanni nel giardino di Corso Vittorio Emanuele
Dato che non ci sarà la tradizionale processione e l’accesso per le Sante Messe è contingentato a soli 176 posti, per consentire e facilitare ai fedeli tutti che vorranno semplicemente far visita all’effige del Glorioso Patrono San Giobanni Battista, abbiamo stabilito che:
si potrà visitare il Simulacro di San Giovanni Battista che sarà esposto al centro della navata principale dalle ore 13,00 alle ore 19,00 e dalle ore 22,30 alle ore 24,00

Ore 8,00 – 12,30 – 17,00 – 20,00
Lo sparo di colpi a cannone e il suono festoso di campane annunciano alla Città la Solennità del Santo Patrono
Ore 7,00
Santa Messa presieduta da don Giovanni Cavalieri vicario parrocchiale della Parrocchia Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa
Ore 8,30
Santa Messa presieduta da don Giuseppe Antoci parroco della Parrocchia di San Giovanni Battista e Maria SS. Assunta di Monterosso Almo
Ore 10,00
Solenne Concelebazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc.za Mons. Carmelo Cuttitta, Vescovo di Ragusa, con la partecipazione delle Autorità Civili e Militari, del Capitolo della Cattedrale, del Clero, dei Religiosi, delle Religiose e dei fedeli.
I canti saranno eseguiti dalla Corale della Cattedrale, all’organo il maestro Giorgio Occhipinti, dirige il maestro Giovanni Ciaquinta
Supplica e Atto di Affidamento a San Giovanni Battista, Patrono della Città e della Diocesi di Ragusa

La celebrazione sarà trasmessa in diretta su Telepegaso (canale 812 del digitale terrestre) su Radio Karis inBlu (FM 87.8 e 99.3) e in streaming su www.cattedraletv.it, www.radiokaris.it, sulle pagine FB Cattedrale San Giovanni Battista – Ragusa, Diocesi di Ragusa, Insieme Ragusa, Radio Karis inBlu e sul canale YouTubedi Radio Karis Ragusa

Ore 11,30
Santa Messa presieduta da don Giuseppe Ramondazzo parroco delle Parrocchie Santa Rosalia e San Giovanni Maria Vianney di Ragusa
Dalle ore 13,00 alle ore 19,00
Visita al Simulacro di San Giovanni Battista
Ore 19,30
Santa Messa presieduta da don Maurizio Di Maria, Rettore del Seminario Diocesano e Vicario Giudiziale
All’organo il maestro Giovanni Arestia
Ore 20,30
Santa Messa presieduta da don Graziano Martorana parroco della Parrocchia San Nicola e rettore del Santuario Maria SS. di Chiaramonte Gulfi
Ore 21,30
Santa Messa presieduta da don Giuseppe Burrafato parroco della Parrocchia Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa
Ore 21,15
L’emittente Video Mediterraneo Canale 11 – Canale 511 HD trasmetterà la replica della Festa di San Giovanni Battista dell’anno 2019
Dalle ore 22,30 alle ore 24,00
Visita al Simulacro di San Giovanni Battista

Translate »
error: Contenuto Riservato.