Festa di San Leonardo Abate – Mascali

La Festa di San Leonardo Abate di Mascali, il solenne novenario, la visita del Braccio Reliquiario alle famiglie, l’apertura dei festeggiamenti, la solennità liturgica, l’apertura della cappella del Santo Patrono, la Santa Messa solenne e la processione del simulacro per le vie della città. La Fiera di San Leonardo di Mascali.

La Festa di San Leonardo Abate di Mascali

La Festa Patronale di Mascali si svolge il 6 novembre e celebra San Leonardo di Noblat abate francese che visse da eremita gran parte della sua vita e nel Medioevo fu uno dei Santi più venerati in Europa. Non si conosce la data esatta di quando il Santo è stato eletto patrono di Mascali, ma di certo si sa che già lo fosse nel 1693, poiché lo storico palermitano Paolo Boccone, descrivendo il terribile terremoto che l’11 gennaio colpì il Val di Noto, riferì che «[…] Mascali rovinò tutta, né vi morirono, se non pochi, ritrovandosi fuor l’habitato quasi tutti conducendo processionalmente le reliquie di S.Leonardo, lor protettore». L’11 gennaio del 1693, mentre i mascalesi portavano in processione le Reliquie del Santo per implorare la cessazione dei terremoti che in quei giorni stavano interessando la Sicilia Orientale, ci fu una scossa, ma la popolazione rimase illesa invocando il patrocinio del santo francese. I mascalesi, l’11 di gennaio di ogni anno, presero così a celebrare la giornata del patrocinio come ringraziamento per la salvezza dal terremoto, data che successivamente fu spostata nel mese di febbraio, in ricordo di un altro evento miracoloso. Il 5 febbraio 1865 una colata lavica che minacciava il centro abitato venne fermata sulle sciare di Scorciavacca, per intercessione del santo, il cui simulacro e le reliquie furono portate in processione presso la lava incandescente nelle campagne di Montargano, nel luogo dove oggi sorge un altarino. Il 5 febbraio viene quindi celebrata la Giornata del Ringraziamento per la ricorrenza di questi due eventi miracolosi.
Risale al 1714 la dedicazione a San Leonardo di una nuova chiesa di Mascali, in sostituzione della vecchia Santa Maria degli Angeli, che però è andata distrutta in seguito all’eruzione dell’Etna del 1928 che rase al suolo l’intera città. Questa sorprese la popolazione la mattina del 7 novembre durante i festeggiamenti dedicati al Santo patrono.
La nuova chiesa Madre di Mascali fu aperta al culto nel novembre del 1935 alla presenza del vescovo mons. Salvatore Russo. Al suo interno si trovano custoditi il simulacro, risalente ai primi dell’Ottocento, in cui il Santo è raffigurato con nelle mani una catena con i ceppi ed un pastorale, ed il pregevole Tesoro di San Leonardo, costituito da opere in argento, come suppellettili ed oggetti devozionali ispirati al culto del Santo di Noblat, e da ex voto gioielli donati nel tempo dai fedeli, che nel giorno solenne della processione, adornano la veste del simulacro. Nella chiesa madre, ai lati dell’altare di San Leonardo, si possono ammirare anche quattordici formelle in bronzo che, in ordine cronologico, raccontano i momenti salienti della vita del santo francese, protettore della città.

La festa patronale di Mascali

La Festa di San Leonardo a Mascali è preceduta dal solenne novenario di preparazione con le funzioni religiose che tutti i giorni coinvolgono la Chiesa Madre e con il pellegrinaggio del Braccio Reliquiario presso le famiglie di Mascali. Tra i momenti più emozionanti delle celebrazioni vi è l’apertura della cappella di San Leonardo, accompagnata da canti e grida di fede. Il simulacro viene vestito con un mantello con gli ex voto, sul quale verranno appese le nuove donazioni dei devoti, e viene condotto sino alla porta centrale della chiesa per poi fare ritorno sull’altare maggiore, dove rimarrà esposto alla venerazione dei fedeli. Nel pomeriggio, dopo la celebrazione eucaristica alla presenza delle confraternite e la tradizionale cantata in onore di San Leonardo, si svolge la processione che porterà il Santo Patrono di Mascali per le vie della città sino a sera, quando il simulacro farà rientro in chiesa e il sacerdote impartirà la benedizione con le sacre reliquie. Il simulacro verrà quindi esposto sull’altare maggiore per i seguenti otto giorni.
Nei giorni della festa patronale a Mascali viene allestita la secolare Fiera di San Leonardo che nel passato era famosa in tutta l’isola per le sue grandi mercanzie. La Fiera di San Leonardo a Mascali si svolge il 1° novembre di ogni anno ed apre ufficialmente i solenni festeggiamenti in onore del Patrono di Mascali.

© Riproduzione riservata




Programma 2020 della Festa di San Leonardo di Mascali

Dal 28 ottobre al 5 novembre
Ore 17,30 – Solenne Novenario di preparazione

Mercoledì 28 ottobre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal Rev. Don Vittorio Rocca, decano della Basilica Collegiata San Sebastiano Martire in Acireale
La celebrazione sarà animata da tutti i gruppi parrocchiali
A seguire verrà presentato il libro “Per stare in piedi bisogna saper stare in ginocchio – La Chiesa del Giovedì Santo” scritto da Don Vittorio Rocca

Giovedì 29 ottobre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 9,30
Visita agli ammalati di Mascali nord durante la quale verranno portate la Santa Comunione e le Relique di San Leonardo
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal novello presbitero Rev. Don Salvo Grasso, vicario parrocchiale della comunità-santuario “Sacro Cuore di Gesù” in Acireale
La celebrazione sarà animata dall’oratorio parrocchiale Don Bosco, dalle ex allieve e dai Salesiani Cooperatori

Venerdì 30 ottobre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 9,30
Visita agli ammalati di Mascali sud durante la quale verranno portate la Santa Comunione e le Relique di San Leonardo
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal novello presbitero Rev. Don Sebastiano Guerrera, vicario parrocchiale della comunità “Gesù Lavoratore” in Giarre
La celebrazione sarà animata dai ragazzi della catechesi e dai catechisti

Sabato 31 ottobre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal Rev. Don Giuseppe Cardillo
La celebrazione sarà animata dal gruppo “Insieme con Maria Regina della Pace”

Domenica 1 novembre
Solennità di Tutti i Santi
Ore 6,00
I tradizionali colpi a cannone segneranno l’inizio del giorno festivo
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 10,00
Santa Messa
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal Rev. Arciprete Parroco Don Rosario Di Bella
La celebrazione sarà animata dall’Azione Cattolica Parrocchiale

Lunedì 2 novembre
Commemorazione dei fedeli defunti
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 15,00 – Camposanto
Santo Rosario e Santa Messa per tutti i defunti
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal Rev. Arciprete Parroco Don Rosario Di Bella

Martedì 3 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa presieduta dal novello presbitero Rev. Don Rosario Di Bartolo, vicario parrocchiale della comunità “Maria SS. della Provvidenza” in Macchia di Giarre
La celebrazione sarà animata dal gruppo dei Lettori e ai Discepoli dello Spirito Santo

Mercoledì 4 novembre
Giornata dei caduti nelle guerre
85° Anniversario dell’apertura e benedizione della Chiesa Madre
Ore 7,30
Liturgia della Parola e celebrazione delle lodi
Ore 11,00
Santa Messa preesieduta dal Rev. Arciprete parroco Don Rosario Di Bella con l’intervento delle autorità civili e militari, dei combattenti, dei reduci e dell’associazione nazionale famiglie dei caduti e dispersi in guerra
La celebrazione sarà animata dalla Caritas parrocchiale e dai Ministri straordinari della Santa Comunione
Ore 19,30
Concerto in chiesa Madre della Banda “Orchestra d’Armonia della Contea” diretta dal Maestro Giovanni Giulio Nido

Giovedì 5 novembre
Vigilia della Solennità
Ricodiamo i nostri fratelli Emigrati
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario e della Novena in onore di San Leonardo Abate
Santa Messa solenne presieduta dal Rev. Arciprete Parroco Don Rosario Di Bella
La celebrazione sarà animata dalla Confraternita “San Leonardo Abate”, dal Comitato Festeggiamenti 2020, dal Gruppo Ministranti San Luigi Gonzaga e dalla Schola Cantorum San Leonardo Abate
Primi Vespri Solenni nella solennità liturgica di San Leonardo Abate, nostro Celeste Patrono presiedutidal novello Diacono Don Rosario Raciti

Venerdì 6 novembre
Solennità liturgica di San Leonardo Abate
Ore 6,30
Le campane a festa e gli spari allieteranno l’alba radiosa di questo giorno solenne
Ore 7,00
Intrattenimento musicale del Gran Complesso Bandistico
Ore 7,30
Solenne Apertura della porta centrale della Chiesa Madre e svelata del simulacro del nostro Celeste Patrono San Leonardo Abate
Saluto alla città. A porte chiuse il simulacro sarà traslato sull’altare maggiore
Sarà possibile seguire la svelata del Santo Patrono in diretta sulle pagine FB Giesse Produzioni Video e Arcipretura Parrocchiale San Leonardo Abate Mascali
Ore 8,00
Santa Messa per i pellegrini
Ore 9,00
Santa Messa di ringraziamento per i reduci dalle prigionie
Ore 10,15
Accoglienza del nostro amato pastore Sua Ecc. Rev. Mons. Antonino Raspanti
Ore 10,30
Solenne Concelebrazione Eucaristica Pontificale presieduta da Sua Ecc. Rev. Mons. Antonino Raspanti e concelebrata da tutti i parroci del V vicariato e dagli altri sacerdoti
Parteciperanno il Sindaco, la civica amministrazione, le autorità civili e militari
La liturgia eucaristica sarà animata dal Gruppo Ministranti “San Luigi Gonzaga” e dalla Corale polifonica della Contea diretta dal M° Giovanni Lo Castro
Il Sindaco offrirà al Santo Patrono la chiave della città
Il Solenne Pontificale sarà rasmesso in diretta su in diretta sulle pagine FB “Giesse Produzioni Video” e “Arcipretura Parrocchiale San Leonardo Abate Mascali” e sul canale 115 del digitale terrestre di Etna Espresso Chanel dalle ore 10.15
Ore 12,00
Santa Messa
Ore 17,00
Santa Messa presieduta dal Rev. Don Alessandro Malaponte, arciprete parroco di Casalvecchio Siculo e nostro concittadino
Saranno presenti le confraternite: “Maria SS. del Monte Carmelo” di Nunziata, “B.V. Maria delle Grazie e SS. Alfio, Filadelfo e Cirino” di Sant’Alfio, Arciconfraternita “SS. Crocifisso e Sant’Andrea” della Chiesa Maria SS. della Sacra Lettera in Riposto e la Confraternita”San Leonardo Abate” di Mascali
Ore 18,00
Intrattenimento musicale del Gran Complesso Bandistico
Ore 19,00
Solenne Concelebrazione Eucaristica Pontificale presieduta da Sua Ecc. Rev. Mons. Paolo Urso, vescovo emerito di Ragusa
A conclusione i fedeli saranno invitati ad uscire dalla chiesa. A porte chiuse il simulacro del Santo Patrono sarà traslato dall’altare maggiore
Ore 20,30
Festosa Uscita del simulacro del nostro Celeste Patrono San Leonardo Abate
Sul sagrato della chiesa verrà eseguita la tradizionale cantata. Atto di affidamento della città di Macali a San Leonardo e solenne benedizione con le reliquie
A porte chiuse il simulacro verrà nuovamente traslato sull’altare maggiore
La chiesa resterà aperta fino alle ore 24,00

Dal 7 al 12 novembre
Ottavario – Il simulacro del Santo Patrono resterà esposto alla venerazione dei fedeli sull’altare maggiore

Sabato 7 novembre
92° Anniversario della sepolta Mascali
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 12,00
L’Arciprete Parroco in forma privata si recherà alla stele dove sorgeva l’antica chiesa Madre di Mascali per un momento di preghiera
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Solenne Accoglienza dello scrigno reliquario della Patrona della Diocesi di Acireale sul sagrato ed ingresso in Chiesa Madre
Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev. Arciprete Parroco Don Rosario Di Bella
Ore 21,00
Adorazione Eucaristica e Veglia di preghiera “Con Leonardo e Venera incontro allo Sposo”

Domenica 8 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 10,00
Santa Messa con la presenza dei ragazzi della catechesi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev. Mons. Giovanni Mammino, vicario generale della Dicocesi di Acireale
Al termine della Santa Messa lo scrigno reliquiario farà rientro presso la Basilica Cattedrale di Acireale

Lunedì 9 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Santa Messa presieduta dal Rev. Don Maurizio Guarrera
Pellegrinaggio delle comunità parrocchiali “Maria SS. dell’Itria” in Nunziata e “Natività della B.V. Maria” in Tagliaborse

Martedì 10 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Santa Messa presieduta dal Rev. Don Alessandro Di Stefano, Arciprete parroco delle comunità “San Matteo Apostolo” in Trepunti e “Maria SS. della Libertà” in San Leonardello
A seguire Adorazione Eucaristica con preghiera di Guarigione e di Liberazione

Mercoledì 11 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Santa Messa presieduta dal Rev. Arciprete Parroco Don Rosario Di Bella
Parteciperanno le suore “Figlie di Maria Ausiliatrice” di Nunziata e Calatabiano insieme alle Ex Allieve salesiane

Giovedì 12 novembre
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Santa Messa presieduta dai Rev. Don Salvatore Di Mauro e Don Pietro Turrisi
Pellegrinaggio delle comunità parrocchiali “Gesù e Maria” in Sant’Antonino di Mascali, “Maria SS. del Rosario” in Santa Venera, “San Giuseppe” in Carrabba e “Maria SS. della Pietà” in Fondachello

Venerdì 13 novembre
Ottava dei festeggiamenti
Ore 7,30
Santa Messa con la celebrazione delle lodi
Ore 17,30
Preghiera del Santo Rosario
Ore 18,00
Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev. Mons. Giovanni Salvia, Arciprete parrroco delle comunità “Santi Alfio, Fildelfo e Cirino” in Sant’Alfio e “Maria SS. Assunta in Cielo” in Puntalazzo
A conclusione i fedeli saranno invitati ad uscire dalla chiesa. A porte chiuse il simulacro del Santo Patrono sarà traslato dall’altare maggiore
Ore 19,30
Festosa Uscita del simulacro del nostro Celeste Patrono San Leonardo Abate
Atto di affidamento della città di Macali a San Leonardo e solenne benedizione con le reliquie
Solenne chiusura della porta centrale e velata del simulacro del Santo Patrono
Sorteggio e conclusione dei festeggiamenti 2020

Translate »
error: Contenuto Riservato.