Festival Internazionale delle Orestiadi – Gibellina

Il Festival delle Orestiadi di Gibellina è una grande manifestazione che negli anni ha visto la partecipazione di artisti importanti del teatro, della musica e della poesia che anche quest’anno propone un cartellone di eventi ricco e interessante.

Le Orestiadi di Gibellina

Ogni anno a Gibellina si rinnova l’appuntamento con le Orestiadi, una rassegna internazionale di teatro, musica e arti visive, che ha in programma concerti, mostre e spettacoli di vario genere. L’idea delle Orestiadi nacque nel lontano 1979 ad opera del sindaco Ludovico Corrao che, per favorire la rinascita culturale di Gibellina e per celebrare la rifondazione della città, sulle rovine del centro abitato distrutto dal sisma, novella Troia e immaginario Palazzo degli Atridi, mise in scena la recita dell’Orestea nel siciliano poetico ideato da Emilio Isgrò, l’artista e scrittore che ebbe i natali a Barcellona Pozzo di Gotto diventato famoso per il linguaggio artistico della “cancellatura”. La trilogia siciliana di Isgrò, composta da Agamènnuni, I Coèfuri e Villa Eumènidi venne così rappresentata sulle macerie di Gibellina: la prima parte nel 1983, la seconda nel 1984 e la terza nel 1985. Da allora tutti gli anni, tra luglio e agosto, negli spazi del Baglio Di Stefano, viene riproposto un ciclo di rappresentazioni teatrali, musicali, operistiche e di prosa. A Gibellina le Orestiadi, organizzate dalla Fondazione Orestiadi, richiamano un pubblico molto vasto di spettatori e sono molto conosciute e apprezzate anche all’estero.
Da quest’anno il Festival Internazionale delle Orestiadi di Gibellina è diretto da Alfio Scuderi che ha preso il posto di Claudio Collovà che lo ha curato dal 2010, e raggiunge il traguardo della XXXVIII edizione. Come di consueto le Orestiadi includono un mese di programmazione di eventi teatrali e musicali, oltre a tante altre iniziative collaterali che riguardano la danza, la letteratura, la poesia e le arti visive che andranno in scena nella magica cornice del Baglio Di Stefano, ai piedi dell’installazione di Mimmo Paladino, la “Montagna di sale” che nel 1990 ha fatto da scenografia a “La Sposa di Messina” di Friedrich Schiller, rappresentata proprio in occasione delle delle Orestiadi.
Le Orestiadi di Gibellina saranno un viaggio attraverso la parola, gli autori e le storie, con particolare attenzione al teatro narrativo. Tra i tanti artisti animeranno gli spettacoli Gigi Lo Cascio, con un percorso narrativo in più stazioni dal titolo “Storie dell’altro mondo, notte di racconti, miti, favole e allunaggi” con Salvo Arena e Gaia Insenga, Marco Baliani, Ninni Bruschetta, Rocco Papaleo, Roy Paci e il 10 agosto andrà in scena un omaggio a Pina Bausch a dieci anni dalla sua scomparsa, una performance di cinque danzatori siciliani in assolo.

© Riproduzione riservata



A breve pubblicheremo il Programma 2020 Orestiadi di Gibellina

Event Details
  • Start Date
    5 Luglio 2019 00:00
  • End Date
    11 Agosto 2019 21:00

Dove dormire a Gibellina
Bed and Breakfast Gibellina

Booking.com

Prenota la Tua vacanza in Sicilia
Booking.com
Translate »
error: Contenuto Riservato.