Festa di San Corrado – Noto

La Festa di San Corrado Confalonieri che si svolge a Noto è tra le più belle e coinvolgenti di tutto il comprensorio e si celebra due volte l’anno. Il Santo Patrono e Protettore della cittadina barocca viene festeggiato il 19 febbraio e l’ultima domenica di agosto, nell’anniversario della sua beatificazione.

La Festa di San Corrado 2020 di Noto

Corrado Confalonieri nacque nel 1290 in provincia di Piacenza. La sua vita è stata alquanto esemplare. Si narra infatti che avesse rinunciato alle sue ricchezze dopo che un uomo fu condannato ingiustamente per aver appiccato il fuoco in un bosco. Corrado se ne addossò la colpa e l’evento segnò profondamente tutta la sua vita. Negli anni successivi si avvicinò sempre più alla fede, prendendo la decisione di dedicarsi alla preghiera e alla penitenza. Giunto in Sicilia si stabilì nei pressi di Noto antica, all’interno di una grotta. E’ questo il luogo definito “La Valle dei miracoli” dove San Corrado di Noto visse dal 1322 fino al giorno della sua morte, avvenuta il 19 febbraio del 1351. Al Santo sono attribuiti numerosi prodigi tra cui il cosiddetto “miracolo dei Pani” compiuto nel periodo della carestia che colpì l’isola nel XIV secolo. La tradizione vuole che chiunque all’epoca si rivolgesse a Corrado, non tornava a casa senza un pane caldo. Per il Vescovo di Siracusa, Corrado Confalonieri estrasse del pane direttamente dalla roccia.
Nel 1515 papa Leone X permise che le reliquie del Santo fossero custodite in un’urna d’argento per essere venerate dai fedeli e nel 1643 San Corrado Confalonieri venne eletto protettore e patrono di Noto.
Il giorno solenne della Festa invernale di San Corrado di Noto di febbraio per le vie del centro si snoda una suggestiva processione con la maestosa urna argentea contenente le spoglie del Santo eremita, accompagnata dalle confraternite che recano in mano i cilii, dei grandi ceri decorativi posti in cima a dei fusti di legno nei quali è raffigurata la vita del Santo. Seguono la banda musicale e tantissimi fedeli, molti dei quali hanno effettuato il viaggio a piedi scalzi dalla propria città. La festa di San Corrado a Noto si conclude la domenica successiva con una seconda processione del Patrono. Ogni dieci anni l’urna di San Corrado viene condotta in processione fino all’Eremo di San Corrado che sorge fuori dalla città.

Offerte Hotel Noto
Bed and Breakfast Noto



Booking.com

La Festa di Agosto di San Corrado di Noto

La Festa di San Corrado di Noto che si svolge ad agosto rappresenta la festa principale che i netini dedicano al Santo Patrono e ha in programma la processione dell’Arca e la Fiera di San Corrado.

La Festa di San Corrado Confalonieri di agosto cade l’ultima domenica del mese ed è di grande richiamo turistico. Oltre ai fedeli di tutto il comprensorio la festa viene vissuta con grande intensità dai tanti turisti che in quei giorni affollano la cittadina barocca e dai non residenti che vivono all’estero e che per vari motivi non riescono a partecipare alle celebrazioni di febbraio. Molti fedeli scelgono di fare voto nel “viaggio scausu” muovendosi dalla propria città.
Il momento più suggestivo della Festa di San Corrado Confalonieri di agosto è rappresentato dalla processione dell’urna argentea contenente le spoglie del Santo che viene condotta per le vie principali accompagnata dai caratteristici portatori di “cilii”, grandi ceri votivi che narrano la storia del Santo. Questi artistici manufatti sono l’evoluzione degli “intorci grandi” voluti dal canonico netino Pietro Ansaldo che nel 1620 con testamento destinò i proventi del suo patrimonio per finanziare l’acquisto per sei anni di due grandi “intorchi” fino al numero di 12 da affiancare l’urna solo durante la processione del mese invernale. Si racconta che il canonico netino non gradisse che la processione di agosto avesse superato in solennità quella del 19 febbraio. L’Urna di San Corrado contenente le spoglie mortali del santo piacentino, è conservata nella Cattedrale di Noto e durante l’anno esce per le vie cittadine per ben quattro volte. Si tratta di una pregevole opera argentea del Cinquecento sostenuta da quattro grifoni d’argento, che presenta le facciate decorate con l’immagine dei dodici Apostoli, San Nicolò e San Corrado ed è sovrastata dal Cristo risorto.
La festa patronale di agosto a Noto ha in programma anche la Fiera di San Corrado nella Villa comunale, la musica in piazza e i tradizionali fuochi d’artificio che segnano la fine dei festeggiamenti.

© Riproduzione riservata



Programma 2020 Festa estiva di Santa Corrado di Noto

Nel rispetto delle misure contro il Covid, continuano i festeggiamenti estivi in onore di San Corrado Confalonieri, patrono di Noto e compatrono della diocesi.
Da lunedì 24, fino a giovedì 27 agosto, si svolgeranno i pellegrinaggi delle comunità parrocchiali di Noto.

Sabato 29 agosto
Vigilia della festa
Ore 20,00
Solenni Primi Vespri presieduti dal Vescovo Antonio e animati dagli alunni del Seminario Vescovile

Domenica 30 agosto
Solennità estiva di San Corrado
Ore 6,00 – 7,00 – 8,00
Ss. Messe
Ore 9,30 – Piazzale L. Adorno
Omaggio floreale al monumento bronzeo del Santo
Ore 10,30
Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo, con la presenza del Capitolo della Cattedrale, del clero di Noto, del Seminario Vescovile, delle autorità cittadine
Ore 19,30
S. Messa presieduta dal parroco don Maurizio Novello

Translate »
error: Contenuto Riservato.